Come consultare la RAI

Molti di noi potrebbero avere proprietà che non usiamo e vogliamo affittarli alle aziende. Può anche succedere che abbiamo un’azienda, e lo riteniamo opportuno fare affari con un’altra società, ma non sappiamo se questa sia davvero solvibile. In questi casi e in molti altri può essere opportuno consultare il Registro delle accettazioni non pagate, per sapere se queste società sono elencate come delinquenti o per sapere se una persona ha debiti. In questo articolo di UnComo.com ti spiegheremo come consultare la RAI.

Fonte fotografia: Listademorosos.net

Potrebbe interessarti anche: Come sapere se una persona ha dei debiti Passaggi da seguire: 1

Il Registro delle accettazioni non pagate (RAI) è un file che raccoglie tutte le informazioni relative a inadempienze aziendali che sono state effettuate tramite istituti finanziari e che rappresentano un importo superiore a € 300. Devono essere formalizzate in documenti ufficiali come assegni, cambiali o crediti.

2

Il listino RAI è composto da le informazioni inviate dagli istituti finanziari, generalmente banche e casse di risparmio, quando ricevono un documento di debito che ha generato un default da parte del debitore. Ha 90 giorni di margine per far fronte al debito ed evitare di essere iscritto alla RAI e accusato di far parte di una lista di inadempienti.

3

Generalmente, hanno solo accesso diretto alla RAI gli enti finanziari che fanno parte del Centro di cooperazione interbancaria, poiché sono loro che contribuiscono con i dati alle liste degli inadempienti e quindi che possono ottenere da loro informazioni.

4

In ogni caso si siamo fornitori di un prestito a una persona giuridica -Ad esempio una nostra azienda cliente che è in attesa di pagarci, e noi offriamo un prestito per pagarlo a rate- possiamo rivolgerci al nostro istituto finanziario o quello che fa da intermediario nella concessione del credito, e dopo il pagamento di una commissione, Possono informarci se quella società compare in RAI e le motivazioni.

5

Possiamo anche andare in alcuni compagnia di agenzia o che effettuino rapporti di solvibilità e analisi finanziaria delle aziende, che spesso hanno anche accesso a questi dati. In questo caso dovremo anche eseguire il pagamento di una certa commissione.

6

Infine, è importante ricordare che il tempo che le aziende restano in RAI è 30 mesi dopo che il default è stato dichiarato, indipendentemente dal fatto che sia stato successivamente risolto o meno. Trascorso tale periodo, potranno procedere alla loro scomparsa dal registro delle inadempienze.

Se vuoi leggere più articoli simili a Come consultare la RAI, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Finanza personale.