Vai al contenuto
Paripesa recensioni

L’errore del giocatore d’azzardo: credere nelle bugie può aiutarci (a volte)

Lascia la tua recensione

Secondo una recente ricerca dell’University College di Londra, credere nell’errore del giocatore può in realtà far sì che l’errore della mano calda sia vero.

È possibile che a volte credere nell’errore del giocatore sia utile? Beh, più o meno. Continua a leggere per saperne di più su questo sorprendente studio e su come utilizzare questi risultati per renderti uno scommettitore sportivo più acuto.

Cosa stavano cercando di dimostrare gli autori?

Prima di tutto, l’errore del giocatore d’azzardo è la convinzione imprecisa di poter prevedere i risultati delle scommesse future solo dai risultati delle scommesse passate.

Scopri il resto su migliori bookmakers non aams nel ranking di Farantube.

L’errore della mano calda è, in breve, la convinzione errata che se hai vinto molto di recente, è più probabile che tu continui a vincere in futuro.

Il professore di psicologia all’University College di Londra Nigel Harvey e il dottorando Juenim Xu hanno cercato di vedere come gli effetti dell’errore della mano calda e dell’errore del giocatore d’azzardo fossero legati alle scommesse sugli sport. C’erano nuove prove per l’esistenza di questi errori? O alla fine gli scommettitori sono nati da questi pregiudizi cognitivi?

Harvey e Xu hanno analizzato 565.915 scommesse sportive effettuate da 776 diversi scommettitori sportivi. Hanno utilizzato i dati raccolti da una varietà di scommesse sportive online con licenza, compresi molti di quelli che esaminiamo.

La dimensione media della scommessa era di $ 15, con gli scommettitori che scommettevano più frequentemente sul calcio europeo, seguiti dalle corse di cavalli.

Per saperne di più vai sui migliori casinò online non aams nel ranking di Farantube.

SCOPRI  10 semplici strategie per diventare uno scommettitore sportivo migliore

Utilizzando questi dati sulle scommesse, hanno isolato le serie di vittorie e sconfitte e hanno cercato di vedere se potevano determinare qualsiasi prova dell’errore del giocatore o dell’errore della mano calda. Quello che hanno trovato è stato scioccante, per non dire altro.

Cosa hanno scoperto esattamente per gli scommettitori sulle serie vincenti?

La percentuale di vincita media delle 565.915 scommesse analizzate era di circa il 48%. Non proprio in nero, ma non troppo squallido.

Dopo aver vinto la prima scommessa, gli scommettitori avrebbero vinto la seconda scommessa circa il 49% delle volte. Dopo aver perso la prima scommessa, il 53% degli scommettitori perderebbe la successiva.

Uno scommettitore che cercava di fare una terza scommessa vincente di fila ha vinto il 57% delle volte. Gli scommettitori che avevano perso due scommesse di fila hanno perso la terza scommessa il 67% delle volte.

È qui che le cose iniziano a diventare pazze. Quando uno scommettitore che puntava alla sua quarta vittoria di fila vinceva il 67% delle volte. La probabilità di vincere dopo aver perso quattro di fila era solo del 27%, con gli scommettitori che perdevano il 73% delle volte.

Incredibilmente, uno scommettitore alla sua quinta scommessa vincente di fila ha vinto il 72% delle volte. Uno scommettitore che cercava di ottenere una serie di cinque sconfitte perse ha perso il 75% delle volte.

Le vincite a lungo termine per gli scommettitori con almeno una singola serie di vincite di cinque o sei scommesse di fila non erano significativamente diverse da quelle di coloro che non avevano tale serie di vittorie. Gli scommettitori che hanno ottenuto una grande serie di vittorie (5+) hanno comunque perso in media $ 1,022 per scommessa, mentre quelli che non hanno perso una media di $ 1,029.

SCOPRI  7 superstizioni sportive più famose

Non ci vuole uno statistico per determinare che una differenza di 0,005 USD non è affatto così grande! Non c’era alcuna differenza statisticamente significativa tra gli scommettitori che avevano lunghe serie di vittorie e quelli che non lo avevano. Nessuno dei due gruppi ha ottenuto qualcosa che si avvicini a una percentuale di vincita “forte” del 54% o superiore.

Diamo un senso a tutti questi dati!

Guardando i risultati della loro ricerca, Harvey e Zu hanno scoperto che gli scommettitori hanno scommesso come se l’errore del giocatore fosse reale. Significa che, se erano in una serie di vittorie, si aspettavano di perdere. Se hanno perso molte scommesse di seguito, si aspettavano di vincere.

I vincitori hanno reagito alla loro fede nell’errore del giocatore piazzando scommesse a quote più sicure, scommettendo in modo eccezionalmente attento e prudente. Naturalmente, gravitare verso probabilità più sicure significava maggiori possibilità di successo.

Al contrario, gli scommettitori che erano in una serie di sconfitte pensavano che la loro fortuna fosse destinata a cambiare, quindi hanno scommesso su quote più rischiose. Scommettere su quote più lunghe significava una minore probabilità di successo, quindi le loro serie di sconfitte spesso continuavano.

In breve: le vincite gli scommettitori continuano a vincere, perché si aspettano di perdere, e gli scommettitori perdenti continuano a perdere perché si aspettano di vincere. Entrambi i gruppi hanno in definitiva torto nelle loro linee di ragionamento.

SCOPRI  Utilizzo dell’online banking/banktransfer per finanziare il tuo account di scommesse sportive

Cosa significano questi risultati per le tue scommesse sportive?

Per molti aspetti, questo studio ha confermato ciò che già sappiamo: scommettere su eventi a maggiore probabilità ti dà maggiori possibilità di successo. Prendere una linea a quota -275? Le tue possibilità di vittoria sono tanto più alto che se oscilli per le recinzioni con una puntata di +600. In poche parole: gli scommettitori sulle serie vincenti gravitano verso scommesse più sicure, mentre i perdenti gravitano verso scommesse più rischiose.

Alla fine, lo studio di Xu e Harvey non ha dimostrato nulla tranne che credere nell’errore del giocatore d’azzardo non è vantaggioso per un periodo di tempo prolungato. Se si verifica l’effetto della mano calda, è perché gli scommettitori iniziano a fare scommesse su scommesse con una maggiore probabilità di successo.

Fai scommesse più intelligenti oggi

Crediamo che tutti i giocatori di punta debbano avere chiarezza nel loro processo decisionale e scommettere razionalmente con una strategia di scommesse sportive. Le scommesse sportive sono un’impresa a lungo termine e la tendenza a credere nell’errore del giocatore non ti dà la percentuale di vincita di un acuto.

Cadere vittima di qualsiasi tipo di pregiudizio cognitivo danneggia il tuo bankroll nel lungo periodo. Per saperne di più sulla psicologia delle scommesse, dai un’occhiata al resto della nostra serie.