Il dottor Disrespect prende in giro CoD con le statistiche in streaming di Warzone 2 dopo non averlo invitato all’evento

Il leggendario streamer Dr. Disrespect ha avuto una risposta sfacciata a Call of Duty per non averlo invitato all’evento Warzone 2 dopo aver rivelato che aveva un flusso mostruoso da lui.

Il dottor Disrespect rimane uno dei migliori streamer al mondo anche dopo il suo misterioso divieto da Twitch nell’estate del 2020, ma non è stato invitato a numerosi eventi CoD.

Ha teorizzato due volte che la sua critica vocale al franchise è ciò che ha portato Activision a rifiutarsi di invitarlo, ma ciò non gli ha impedito di rimanere coinvolto con altri metodi.

Durante uno streaming del 9 novembre, Doc è stato costretto a guardare il gameplay di Warzone 2 di altri streamer e il playtest DMZ. Per la gioia di entrambi i colpi, aveva una grande corrente.

La trasmissione DMZ di Warzone 2 di Dr Disrespect ottiene grandi visualizzazioni

Su Twitter dopo l’evento, il Dr. Disrespect ha scherzato dicendo che “si è divertito molto all’evento oggi” e ha ringraziato Call of Duty per averlo “invitato”.

Nel post, ha allegato le sue statistiche di streaming su YouTube, rivelando di aver ottenuto 811.032 visualizzazioni totali con una lunghezza media di visualizzazione di 24:04, numeri senza dubbio molto impressionanti.

Per farla breve, le persone sono rimaste in giro per vedere cosa pensava Doc della rivelazione e come avrebbero reagito i due volte al nuovo gioco.

Durante lo streaming, Doc ha evidenziato le sue preoccupazioni riguardo alla modalità, come la quantità di IA e la sua profondità, nonché la mappa di Al Mazrah.

Con le statistiche di streaming di YouTube che vale la pena celebrare, sarà interessante vedere se Activision deciderà di invitare il duo a tornare agli eventi in futuro.