Lo streamer di Warzone prende in giro gli "hack" fingendo di barare sullo stream di Twitch

Lo streamer di Warzone prende in giro gli "hack" fingendo di barare sullo stream di Twitch

Uno streamer di Warzone accusato di pirateria informatica ha deciso di trollare i suoi accusatori aprendo una falsa app cheat live su Twitch.

Lo streamer di Twitch "Zurly" si è fatto un nome con i suoi video di Warzone move su YouTube.

Il creatore di contenuti relativamente nuovo è riuscito a far crescere i suoi canali Twitch e YouTube nel processo, accumulando un discreto seguito su entrambe le piattaforme, ma non è stato senza contraccolpi.

Come molti giocatori abili nella comunità di Warzone, Zurly è stato accusato di barare e, sebbene abbia negato queste affermazioni, ha anche pensato che avrebbe potuto anche divertirsi un po' con coloro che facevano le accuse.

Activision BlizzardWarzone ha avuto un serio problema di cheat per molto tempo.

Lo streamer di Warzone falsifica l'apertura di trucchi su Twitch

In una clip che lo streamer ha pubblicato su Twitter, ha creato un file sul suo computer chiamato "soft goal" per farlo sembrare un'app cheat, quindi lo ha nascosto in una cartella chiamata "clips".

Poco dopo, quando avrebbe dovuto alzarsi e giocare, aprì la cartella e fece finta di non volerlo.

"Lasciami caricare il mio gioco", ha detto al suo amico mentre accedeva al falso aimbot. "Oh merda!"

LA VERITÀ. pic.twitter.com/EmJ5s5Bk7I

— zurly (@zurly__) 9 ottobre 2022

Naturalmente, per chi non fosse a conoscenza di questo scherzo, sembrava che fosse stato sorpreso ad aprire hack sul flusso, cosa che è successa in passato a legittimi imbroglioni.

È discutibile se fingere di aprire trucchi sul flusso sia etico, date le lotte che alcuni hanno dovuto affrontare sotto forma di accuse. In particolare, la streamer di Warzone Nadia è stata al microscopio, in quanto accusata da tempo di barare.

In ogni caso, poiché Warzone e altri titoli CoD affrontano ondate di imbroglioni che rovinano il gioco per i giocatori, le accuse di pirateria continueranno anche se mancano le prove.

Se vuoi conoscere altri articoli simili a Lo streamer di Warzone prende in giro gli "hack" fingendo di barare sullo stream di Twitch è possibile visitare la categoria Call of Duty. Questo articolo è stato aggiornato nel 2023.

Lee Taejil

Altre notizie:

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per “interazioni e funzionalità semplici”, “miglioramento dell\'esperienza” e “misurazione” come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie utilizzando il pulsante “Accetta”. Chiudendo questa informativa, continui senza accettare. Più informazioni