I fan di RunTheFUTMarket hanno atteso pazientemente il suo ritorno allo streaming su Twitch, ma Nick Bartel non ha perso tempo a dare loro un pezzo della sua mente dopo che il suo divieto DMCA “a lungo termine” sulla piattaforma è stato revocato.

La sua ultima dichiarazione arriva appena due giorni dopo essere stato colpito da un divieto DMCA su Twitch, per aver visto i momenti salienti dei Giochi Olimpici di Tokyo con il suo pubblico.

Essendo uno dei più grandi streamer di FIFA Ultimate Team in circolazione, questo ha suscitato scosse in tutta la community, con i suoi abbonati che si chiedevano quando il suo canale sarà di nuovo attivo. Durante la ricerca dei suoi stream, sono stati colpiti da un messaggio di avviso: “Scusa. A meno che tu non abbia una macchina del tempo, quel contenuto non è disponibile”.

Il 28 luglio, tuttavia, il creatore di contenuti ha criticato la durata del divieto, dopo che il suo canale è stato riaperto.

RunTheFUTMarket richiede “coerenza” da Twitch

PROBLEMI PC FIFA 22ECon così tante notizie su FIFA 22 che traspaiono, è un brutto momento per un divieto di Twitch.

Ha twittato una dichiarazione che recita: “Ho già chiarito a Twitch che sono stufo di questo trattamento incoerente di cui soffrono anche altri streamer su questo sito.

“Vedo che il mio sciopero è stato causato dal DMCA e non da Twitch, tuttavia, sono ancora furioso per questa frase di divieto a lungo termine mentre altri colleghi sul sito con un numero di visualizzazioni simile o superiore guardano le repliche olimpiche per giorni sullo stesso YouTube. canale.”

Ho un contratto finanziario per trasmettere in streaming su Twitch mensilmente e potrei nascondere i miei sentimenti dietro i depositi diretti che ricevo, ma continuerò a tenerli 100 con te pic.twitter.com/juX7sZm4k1

— Nick (@RunTheFUTMarket) 28 luglio 2021

Continua chiedendo maggiore coerenza in futuro da Twitch, aggiungendo: “Ciò che questo divieto rappresenta ora a circa due giorni di divieto, per me, rispetto al trattamento che vedo alcuni altri ottenere dopo azioni vili e una promozione disgustosa che ne risulta in divieti di un giorno o addirittura senza ripercussioni”.

Reazione sui social media

I social media di RunTheFUTMarket sono stati inondati di messaggi sia da fan che da streamer, dopo il divieto.

Un altro YouTuber di alto profilo e atleta di Esports, Mike LaBelle, ha risposto con un sentimento simile: “La coerenza nella comunicazione è più di una richiesta equa. Mi sono trovato costantemente in streaming chiedendo alla chat “posso guardarlo?” ‘Qualcuno sa?'”

la coerenza nella comunicazione è più di una richiesta equa

Mi sono trovato costantemente in streaming chiedendo alla chat “posso guardarlo?”

“Qualcuno sa?”

— Mike LaBelle (@MikeLaBelle) 28 luglio 2021

Il COO della complessità Kyle Bautista è intervenuto: “Mi dispiace sapere che sei stato bannato! Il sistema DMCA è imperfetto, obsoleto e frustrante e, a causa della scarsa implementazione tra i titolari di proprietà intellettuale e gli avvisi di sciopero manuale, può risultare molto incoerente, sebbene Twitch debba applicare ogni attacco.

Mi dispiace sapere che sei stato bannato!

Il sistema DMCA è imperfetto, obsoleto e frustrante e, a causa della scarsa implementazione tra i titolari di proprietà intellettuale e gli avvisi di sciopero manuale, può risultare molto incoerente, sebbene Twitch debba applicare ogni attacco.

In attesa di guardare presto!

— Kyle Bautista (@coL_Beef) 28 luglio 2021

La sospensione è durata due giorni e da allora il suo canale è stato riaperto.