Lo streamer Quin69 contesta il ban di Twitch per condotta odiosa: “Non sono un misogino”

Lo streamer Quin69 sta contestando il suo divieto da Twitch per condotta odiosa dopo che i suoi commenti contro le donne hanno suscitato scalpore sui social media all’inizio di gennaio.

Durante una trasmissione il 5 gennaio 2022, Quin69 è stato preso di mira dopo aver fatto commenti sulle scelte di abbigliamento delle donne nella trasmissione. Nella clip ora cancellata, ha disegnato una donna con una gonna corta e ha detto: “Stai solo chiedendo di essere aggredito sessualmente da una persona squilibrata”.

Le sue dichiarazioni sono diventate virali, accumulando quasi 200.000 visualizzazioni in soli due giorni, provocando furore su Twitch e sui social media. Kaceytron ha pubblicamente chiamato la piattaforma su Twitter, criticandola per non aver preso provvedimenti contro Quin per i suoi commenti.

Commerciale

Il 14 gennaio, Quin ha commentato che contesterà la sua punizione dopo aver ricevuto una sospensione di 14 giorni per condotta odiosa.

Quin69 commenta il divieto di Twitch

Ore dopo che il neozelandese ha ricevuto un ban dal sito, ha pubblicato una dichiarazione su Twitter insieme a uno screenshot della sua e-mail su Twitch.

  • Per saperne di più: Il venditore di carte Pokemon rivela che Logan Paul ha recuperato i suoi soldi da una scatola falsa da 3,5 milioni di dollari

Dice: “Sono stato bannato. Per dirla senza mezzi termini, qualcuno su Twitch fondamentalmente pensa che odio le donne. Ovviamente contesto la squalifica perché non sono un misogino, solo un pagliaccio cucinato che non sempre riesce ad esprimersi molto bene”.

Lo screenshot dell’e-mail che ha fornito nel tweet mostra che è stato sospeso per 14 giorni a causa di “condotta odiosa”.

Commerciale

sono stato bannato Per dirla senza mezzi termini, qualcuno su twitch pensa fondamentalmente che odio le donne.

Ovviamente sto contestando il divieto perché non sono un misogino, solo un pagliaccio cucinato che non riesce sempre ad esprimersi molto bene. pic.twitter.com/eraqqmy6JQ

— Quin (@quinrex) 14 gennaio 2022

Il divieto arriva una settimana dopo che lo streamer di Twitch Kaceytron ha criticato la piattaforma per non aver preso provvedimenti contro lo streamer per i suoi commenti.

  • Per saperne di più: Lo streamer di Twitch è stato bandito a tempo indeterminato per i gesti dei cartoni animati

In un messaggio ora cancellato inviato al supporto di Twitch su Twitter, Kaceytron ha dichiarato: “Pensare a come sono stato bandito per tre settimane per aver fatto una battuta sul coronavirus che era ‘minacciosa’ ma che la diffondeva consapevolmente e dicendo che le donne chiedevano di essere violentate va bene @ supporto per contrazione”

Quin69 ha risposto ai suoi commenti sulla trasmissione, affermando: “Quello che viene da me come un’intuizione comune, è probabilmente controintuitivo. E penso di sbagliarmi, e penso che sia un fattore molto meno importante di quanto pensassi”.

Commerciale