BDS Adam definisce la retrocessione di LEC un “controllo della realtà” e si rammarica delle sue azioni passate

Nell’intervista trasmessa dopo la partita dopo la vittoria del BDS su SK, Adam ha rivelato che essere retrocesso alla LFL è stato un “test di realtà” per lui e che si rammarica di alcune delle sue azioni in passato.

Il debutto di Adam al LEC è stato uno dei più memorabili nella storia della competizione, e non è stato del tutto per buoni motivi. Tra il roster di Fnatic che veniva rimescolato per adattarlo alla corsia superiore e i commenti di Adam su Upset quando non è stato in grado di arrivare ai Mondiali 2021, Adam ha dato il via alle polemiche.

Il 2022 lo ha visto iniziare con il BDS ed essere prontamente retrocesso alla LFL prima di tornare nel 2023, portandolo ai giorni nostri, dove sta sfoggiando il suo caratteristico stile di gioco aggressivo nella LEC.

Dopo la sua vittoria contro SK, Adam ha rivelato alcuni dei suoi pensieri durante la sua tumultuosa carriera da professionista fino ad ora in un’intervista trasmessa con Laure.

BDS Adam riflette sulla retrocessione alla LFL

Adam è noto per una cosa quando si tratta del suo mandato come giocatore professionista: l’aggressività. Questo giocatore sceglie campioni come Olaf, Jax e Darius che vogliono sempre accettare scambi e forzare 1v1. Infliggerà persino un danno completo ai personaggi che in genere costruiscono oggetti da brivido e si è reso un giocatore eccezionale grazie al suo stile di gioco inesorabile.

Tuttavia, c’è una linea sottile tra una buona aggressività e un int completo. Ciò, combinato con i commenti di Adam in seguito alla tragica corsa di Fnatic Worlds 2021, ha portato Adam a raccogliere l’ira di gran parte della LEC.

Ora che è tornato nella LEC per il 2023, sembra di nuovo uno dei top laner più forti d’Europa.

Iscriviti alla nostra newsletter per gli ultimi aggiornamenti su eSport, giochi e altro ancora.

È UN PRIMO SANGUE PER @Ricadam_lol !#BDSPOWER | #LEC pic.twitter.com/vq9y5pooX0

— Team BDS (@TeamBDS) 22 gennaio 2023

Dopo la loro vittoria su SK, Adam ha parlato del suo periodo nella LFL e ha riflettuto sugli ultimi anni della sua carriera.

“Tornando alla LFL, è stato come… La mia carriera finora è stata solo un rialzo, giusto? Il momento in cui sono stato retrocesso alla LFL è stato un controllo della realtà.

Adam ha continuato con il suo caratteristico stile di gioco nella LFL con una stagione regolare dominante e alcuni risultati incredibilmente contrastanti nei playoff. È ancora un giocatore un po’ vulnerabile alla pressione della giungla, ma se la cava molto bene con un vantaggio. Ma stava parlando di qualcosa di più del suo gameplay.

“Per questo motivo, ho pensato a tutto ciò che ho fatto in passato, molte cose di cui ora mi pento”.

Non ha indicato direttamente nessuno dei suoi commenti o azioni passate con altre squadre, ma ha affrontato l’argomento in modo ampio. Ha concluso con questo:

“Sono contento di essere di nuovo qui. Sono contento di essere con questa squadra. Sono contento che anche BDS sia qui. Il futuro è davvero buono.