Doublelift spiega perché è tornato nella LCS dopo una lunga pausa

Il veterano AD Carry Yiliang 'Doublelift' Peng ha fatto luce sulla sua decisione di tornare a giocare da professionista con 100 Thieves, e non ha nulla a che fare con i soldi.

Il 29enne è stato formalmente annunciato come AD Carry iniziale di 100 Thieves per il 2023 come parte di un interessante elenco che è una miscela di esperienza e giovinezza.

Per Doublelift, segna il suo ritorno all'attività dopo una pausa di due anni. Ha giocato l'ultima volta per TSM al Campionato del Mondo 2020 prima di ritirarsi e diventare uno streamer per l'organizzazione.

In un live streaming dopo l'annuncio di 100 Thieves, Doublelift ha spiegato il motivo del suo ritorno dopo una pausa così lunga. Secondo l'otto volte campione LCS, ha iniziato a sentire il "prurito competitivo" un anno dopo il suo ritiro.

"Una volta che hai il prurito, non puoi davvero scrollartelo di dosso", ha detto. “Stavo rimbalzando tra alcune squadre in questa bassa stagione. Avevo alcune opzioni da un paio di squadre migliori e un paio di squadre inferiori.

“Con 100 Thieves, ho fatto l'opposto di inseguire la borsa. Volevo solo essere nel miglior roster possibile. Penso di avere un elenco di cui sono super felice e in un'organizzazione di cui sono super felice.

Secondo Doublefit, il denaro non è stato un fattore nel suo ritorno o nella scelta della squadra. Come molti altri giocatori professionisti che si sono anche dilettati nello streaming, ha detto che stava facendo molti più soldi come streamer che come giocatore professionista.

"Solo per essere completamente onesto, i soldi che guadagni in streaming sono molte volte superiori a quelli che guadagni come professionista", ha detto.

Iscriviti alla nostra newsletter per gli ultimi aggiornamenti su eSport, giochi e altro ancora.

"In due o tre anni giocando professionalmente, guadagnerei tanto quanto in un anno di streaming, e probabilmente impiegherei la metà delle ore [by streaming].”

Doublelift parla del ritiro 2020

Doublelift ha aggiunto che voleva continuare a giocare dopo lo "sfortunato finale" ai Mondiali 2020, dove TSM è uscito nella fase a gironi con un record di 0-6. Il suo desiderio era quello di competere al fianco del supporto taiwanese Hu 'SwordArT' Shuo-chieh, che sarebbe stato ingaggiato da Suning, ma ha anche deciso di esplorare le sue opzioni al di fuori di TSM data la mancanza di certezze sul roster.

Tuttavia, con il progredire della bassa stagione e la definizione degli elenchi della maggior parte delle squadre migliori, le opzioni di Doublelift sono diminuite. Secondo Doublelift, il proprietario di TSM Andy "Reginald" Dinh era "super incazzato" per non essersi impegnato con la squadra e ha promosso Lawrence "Lost" Hui dalla squadra dell'Accademia.

LoL EsportsDoublelift ha affermato che il suo ritiro nel 2020 non è stata una sua decisione

Non volendo entrare a far parte di un team di livello inferiore, Doublelift si è preso una pausa di un anno e si è rivolto allo streaming, una decisione che ha esteso per un altro anno visti gli incentivi finanziari.

Quella squadra TSM è arrivata terza nello Spring Split e quarta nel Summer Split, non riuscendo a qualificarsi per i Mondiali 2021. Secondo Doublelift, le cose sarebbero andate diversamente se fosse stato nel roster.

"Se avessi giocato per TSM quella stagione invece che per Lost, quel roster sarebbe stato piuttosto buono", ha detto.

Se vuoi conoscere altri articoli simili a Doublelift spiega perché è tornato nella LCS dopo una lunga pausa è possibile visitare la categoria League of Legends. Questo articolo è stato aggiornato nel 2023.

Lee Taejil

Altre notizie:

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per “interazioni e funzionalità semplici”, “miglioramento dell\'esperienza” e “misurazione” come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie utilizzando il pulsante “Accetta”. Chiudendo questa informativa, continui senza accettare. Più informazioni