Il giocatore professionista di LoL è stato abbandonato per commenti sessisti in coda da solista

Il campione da giungla della LFL Nicolai "Nicolaiy" Garkov è stato eliminato dal suo team di LoL dopo che sono venuti alla luce commenti sessisti fatti in partite in coda da solista contro un altro professionista.

La tossicità non è certo una novità quando si tratta della coda da solista di League of Legends, e i giocatori professionisti sono tutt'altro che immuni.

Innumerevoli giocatori professionisti sono stati bannati o puniti per il loro comportamento mentre giocavano nella scala della coda in solitaria e infrangevano il codice dell'evocatore.

Di solito, la peggiore punizione che un giocatore dovrà affrontare è una multa o un rimprovero, con punizioni pesanti come le sospensioni che arrivano solo quando i giocatori si impegnano a imbrogliare o potenziare. Tuttavia, un giocatore della LFL è stato ora abbandonato dalla sua squadra a causa della sua tossicità in coda da solista.

Nicolaiy è stato abbandonato dal team di LoL dopo i messaggi sessisti in coda da solista

Nicolaiy era un jungler per MS Company, una squadra nella divisione 2 della LFL, quindi non è esattamente un noto giocatore professionista.

Tuttavia, come scoperto dal giornalista Rigas, durante una recente partita in coda da solista, Nicolaiy ha iniziato a vomitare commenti tossici e sessisti nei confronti della collega professionista Maya "Caltys" Henckel, la bot laner di G2 Hel.

Ripetutamente, Nicoliay ha sottolineato che Caltys era una donna e ha usato questo come spiegazione per il suo pessimo gioco, come dire in tutte le chat: "Ho solo una ragazza su hypercarry champ il suo gg".

Iscriviti alla nostra newsletter per gli ultimi aggiornamenti su eSport, giochi e altro ancora.

Dopo che questi messaggi sono stati scoperti, MS Company ha rilasciato una dichiarazione, chiedendo scusa a Caltys e allontanando Nicolaiy dal loro team. La dichiarazione diceva, in parte, “[t]Queste parole non hanno posto nell'Esport e nella nostra società".

Communiqué Officiel / Dichiarazione ufficiale pic.twitter.com/KAz2neUkUf

— MS Company (@MScompanyoff) 15 gennaio 2023

Dopo essere stato rilasciato dal team, Nicolaiy alla fine ha rilasciato le sue scuse, ma ora il suo account è stato disattivato.

Tuttavia, prima di rilasciare le scuse, l'allenatore dell'UE Veteran è riuscito a catturare diversi tweet ora cancellati in cui Nicolaiy sembra raddoppiare la sua posizione.

Dopo aver tremato per 12 ore, il nostro coraggioso eroe ha riattivato Twitter, presumendo imperterrito che nessuno dei suoi critici possa effettivamente leggere i chatlog pubblici e affrontando senza paura la malvagia icona queer fascista. pic.twitter.com/1yTErcdyGR

— Veterano (@VeteranEU) 16 gennaio 2023

Indipendentemente da ciò che riserva il futuro per Nicolaiy e MS Company, questa è un'altra lezione che la tossicità semplicemente non vale le conseguenze.

Anche se il tuo giocatore LoL in coda da solista medio non deve rischiare di essere eliminato da un team di professionisti, un divieto o una restrizione della chat è comunque intelligente.

Se vuoi conoscere altri articoli simili a Il giocatore professionista di LoL è stato abbandonato per commenti sessisti in coda da solista è possibile visitare la categoria League of Legends. Questo articolo è stato aggiornato nel 2023.

Lee Taejil

Altre notizie:

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per “interazioni e funzionalità semplici”, “miglioramento dell\'esperienza” e “misurazione” come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie utilizzando il pulsante “Accetta”. Chiudendo questa informativa, continui senza accettare. Più informazioni