Farantube
Image default
Finanze

4 Strategie di base per il trading di opzioni ETF

Come per le azioni e gli indici, ci sono molti fondi negoziati in borsa (ETF) che elencano le opzioni. E sebbene ci siano molte strategie sui derivati ​​da utilizzare insieme agli ETF, ecco quattro modi di base per utilizzare le opzioni. Che tu stia cercando un’esposizione temporanea a un determinato settore o stia cercando di coprire le attuali posizioni ETF nel tuo portafoglio, un’opzione ETF può essere la risorsa perfetta per la tua strategia di investimento.

Acquisto di un’opzione call

Un’opzione call è il diritto di acquistare azioni, o in questo caso un ETF. Fino alla data di scadenza della call, hai il diritto di acquistare l’ETF sottostante a un determinato prezzo noto come prezzo di esercizio.

Ad esempio, se acquisti la call OIH Dec 80 (Oil ETF), hai il diritto di acquistare quell’ETF per $ 80 in qualsiasi momento fino al terzo venerdì di dicembre. Quindi, se l’OIH viene scambiato a $ 90, puoi acquistarlo a $ 80. Tuttavia, se l’OIH non supera mai gli 80 $ prima di dicembre, la tua chiamata scadrà senza valore. Non eserciteresti il ​​diritto di acquistare l’ETF a $ 80 quando puoi effettivamente acquistarlo per meno di quello.

Sebbene il prezzo di ciascuna opzione call varierà a seconda del prezzo corrente dell’ETF sottostante, puoi proteggerti o esporti a un acquisto al rialzo acquistando una call. Per raggiungere il punto di pareggio nel trading long call, devi solo sperare che l’ETF superi il prezzo di esercizio e il prezzo di acquisto della call che hai acquistato. Quindi, se acquisti la call dell’80 dicembre per $ 2, hai bisogno che l’ETF salga sopra $ 82 per raggiungere il pareggio. Qualunque cosa superiore a $ 82 è profitto. Se l’ETF non supera mai gli 80 $, la tua perdita è di 2 $ per ogni chiamata acquistata.

Vendere un’opzione call

Quando vendi una chiamata, prendi la posizione opposta di un acquirente della chiamata. Vuoi che l’ETF scenda. Usando il nostro esempio, se vendi la call dell’80 dicembre a $ 2, guadagnerai $ 2 su ogni call se il prezzo dell’ETF non supera mai $ 80. Tuttavia, se l’ETF supera il punto di pareggio di $ 82, sei responsabile di vendere l’ETF a $ 80 al proprietario della chiamata e incorrere nella perdita.

La vendita di opzioni è una strategia di trading più avanzata rispetto all’acquisto di opzioni. Quando si acquistano opzioni, il rischio massimo è il prezzo di acquisto e il profitto è illimitato al rialzo. Tuttavia, quando si vende un’opzione, il profitto massimo è il prezzo di vendita e il rischio è illimitato. Un investitore dovrebbe essere molto attento e molto istruito prima di vendere opzioni.

Acquisto di un’opzione di vendita

C’è un modo più sicuro per ottenere un’esposizione o coprire il ribasso di un ETF rispetto alla vendita di un’opzione call. Se pensi che un ETF diminuirà di valore o se vuoi proteggere il rischio di ribasso, l’acquisto di un’opzione put potrebbe essere la strada da percorrere. Un’opzione put è il diritto di vendere un ETF a un determinato prezzo. Usando il nostro esempio, se acquisti la put Dec 80, avrai il diritto di vendere l’ETF sottostante per $ 80 in qualsiasi momento prima di dicembre. Se l’ETF viene scambiato a $ 75 in qualsiasi momento prima di dicembre, puoi venderlo a $ 80 e trarre profitto dalla differenza di prezzo. Se l’ETF rimane al di sopra di $ 80, la tua put scadrà senza valore. Non venderesti l’ETF a $ 80 se fosse scambiato a un prezzo più alto.

Di nuovo, devi considerare il prezzo di acquisto nella tua equazione. Se la put dell’80 dicembre viene acquistata per $ 4, il tuo punto di pareggio è $ 76 ($ 80- $ 4). Quindi, se l’ETF viene scambiato a $ 75 e tu eserciti il ​​tuo diritto di venderlo a $ 80, guadagnerai $ 1 su ogni opzione che hai acquistato. Se l’ETF non scende mai al di sotto di $ 80 prima che la put scada a dicembre, la tua perdita sarà il prezzo di acquisto di $ 4 per ogni opzione.

Vendere un’opzione put

Quando vendi un’opzione put, dai il diritto all’acquirente put di vendere l’ETF al prezzo di esercizio in qualsiasi momento prima della scadenza. Questa è la posizione opposta rispetto all’acquisto di una put, ma simile all’acquisto di una call. Desideri che l’ETF aumenti o rimanga al di sopra del prezzo di esercizio.

Usando il nostro esempio, se vendi la put Dec 80 per $ 4, non vuoi mai che l’ETF scenda al di sotto di $ 80 prima che la put scada a dicembre. O almeno non al di sotto del punto di pareggio di 76 $. Se ciò è vero, guadagni $ 4 su ogni put venduta. Tuttavia, se l’ETF scende al di sotto del prezzo di pareggio, inizierai a subire perdite su ogni put che viene esercitata.

Ancora una volta, è importante notare che la vendita di opzioni ha più rischi rispetto all’acquisto di opzioni. Questo non vuol dire che non sia redditizio. Il costo di tale rischio è preso in considerazione nel prezzo di un’opzione. Ma se sei un principiante nel mondo delle call e dei put, l’acquisto di opzioni ETF è la via più sicura.

Pensieri finali

Sebbene ci siano molti altri modi per incorporare strategie di opzioni ETF nel tuo portafoglio, queste sono le basi del trading di derivati ​​ETF. Una volta che ti senti a tuo agio con le basi del trading di opzioni, solo allora dovresti prendere in considerazione strategie di trading più intermedie o complesse come gli straddle e l’arbitraggio della volatilità. Striscia prima di camminare.

Related posts

Comprensione del Dow Jones Industrial Average (DJIA)

admin

Revisione della polizza assicurativa per motocicli GEICO

admin

Come stimare le spese di pensionamento

admin

Leave a Comment