Farantube
Image default
Finanze

5 modi in cui il consolidamento del debito può danneggiare il tuo credito

Se i conti della tua carta di credito si stanno accumulando e non riesci più a destreggiarti, una carta di trasferimento del saldo o un prestito possono consolidare il tuo debito. La combinazione dei saldi in sospeso può semplificare il rimborso, ridurre lo stress e, soprattutto, risparmiare denaro sugli interessi nel tempo. Ma questo approccio può farti guadagnare credito nel breve termine e ci sono delle insidie ​​se non stai attento. Alcuni possono avere effetti duraturi sulla salute del tuo credito.

Ecco cinque modi in cui il consolidamento del debito può danneggiare il tuo credito:

1. Richieste difficili Ding Your Credit Report

Quando richiedi un nuovo conto di credito per consolidare il debito, l’istituto di credito controllerà il tuo credito, portando a una cosiddetta indagine difficile sul tuo rapporto di credito.

Ogni indagine difficile può ridurre temporaneamente il tuo punteggio di credito fino a cinque punti perché i creditori considerano le nuove richieste di credito come un segno di rischio. Per evitare un grande successo, richiedi solo una carta di prestito o di trasferimento del saldo per cui puoi qualificarti. Non richiedere nuovi account a destra e a sinistra e incrocia le dita per l’approvazione. Molteplici indagini complesse in un breve periodo di tempo faranno sicuramente male e i record potrebbero essere una bandiera rossa per i futuri finanziatori.

Controlla il tuo punteggio di credito prima di applicare e prendi nota di come è classificato il tuo punteggio: è considerato giusto, buono o eccellente? Utilizza queste informazioni per guidare la selezione del prestito o della carta di credito.

Tra i lati positivi, se stai consolidando il debito, probabilmente non aprirai (e non dovresti) un’altra nuova linea di credito a breve, quindi un calo temporaneo del tuo punteggio di credito potrebbe non avere importanza. (E fortunatamente, le richieste influiscono sul tuo punteggio solo per un anno.)

2. Nuovi conti abbassano la tua età media di credito

Aprire una nuova carta di credito o contrarre un prestito per consolidamento debiti abbasserà l’età media di tutti i tuoi conti di credito, il che potrebbe anche abbassare temporaneamente il tuo punteggio di credito.

La lunghezza della tua storia creditizia costituisce il 15% del tuo punteggio di credito FICO e, in particolare, i fattori nell’età del tuo account più recente. Un account nuovo di zecca non ha ancora una storia creditizia positiva, quindi il tuo punteggio ne trarrà vantaggio se effettui pagamenti puntuali e l’account invecchia.

Sebbene alcune situazioni non possano essere evitate, i prossimi tre scenari possono sicuramente esserlo. Presta molta attenzione in modo da sapere cosa non da fare dopo aver consolidato il tuo debito per mantenere il tuo punteggio di credito sempre più in alto.

3. Accumulare più debiti dopo il consolidamento

Uno dei maggiori rischi associati al consolidamento è accumulare nuovi debiti prima di aver saldato il vecchio saldo. Se soccombete alla tentazione di spesa di una carta di credito appena pagata, qualsiasi miglioramento del punteggio di credito che vedrete scomparirà rapidamente.

Ecco perché: quando consolidi il tuo debito in un nuovo account per saldare altre carte, la quantità complessiva di credito disponibile aumenta, riducendo il rapporto di utilizzo del credito. Più basso è questo rapporto, migliore sarà il tuo punteggio di credito FICO. (Rappresenta il 30% del tuo punteggio.)

Ma se non lasci quei limiti di credito da soli sulle tue vecchie carte, ti metterai di nuovo nei guai. Ecco un esempio di come accumulare nuovo debito oltre al debito consolidato aumenterà il tuo rapporto di utilizzo del credito e sarà un freno per il tuo punteggio:

Limite della carta di credito
Saldo dopo il consolidamento del debito
Saldo dopo consolidamento debiti + nuovo debito
Carta n. 1: limite $ 2.000 $ 0 $ 500 Carta n. 2: limite $ 3.000 $ 0 $ 1.200 Carta n. 3: limite $ 5.000 $ 0 $ 2.000 Carta n. 4: limite $ 15.000 (carta di trasferimento del saldo utilizzata per il consolidamento) $ 7.000 $ 7.000
Rapporto di utilizzo del credito:
28%
43%

Regna le tue abitudini di spesa o dovrai destreggiarti di nuovo con più debiti, incluso un grande conto di debito consolidato. Ciò potrebbe rapidamente sovraccaricare il budget e portare a pagamenti in ritardo o, peggio, a default.

4. Chiusura di vecchie carte di credito

Se l’avvertimento precedente ti ha spaventato, non esagerare per limitare le tue spese. Cioè, non arrivare al punto di chiudere quelle vecchie carte di credito senza saldo. Ciò danneggerà effettivamente il tuo punteggio di credito.

Mantenendo le carte aperte e pagate, ridurrai quell’importante rapporto di utilizzo del credito di cui abbiamo appena discusso, influenzando positivamente il tuo punteggio di credito. Chiudi le carte e il tuo punteggio di credito subirà un colpo.

Ecco un esempio di come la chiusura delle carte di credito inutilizzate potrebbe aumentare il rapporto di utilizzo del credito, utilizzando gli stessi quattro scenari di carte di credito:

Limite della carta di credito
Saldo dopo il consolidamento del debito
Saldo dopo consolidamento debiti + carte di chiusura
Carta n. 1: limite di $ 2.000 $ 0 N / A Carta n. 2: limite di $ 3.000 $ 0 N / A Carta n. 3: limite di $ 5.000 $ 0 N / A Carta n. 4: limite di $ 15.000 (carta di trasferimento del saldo utilizzata per il consolidamento) $ 7.000 $ 7.000
Rapporto di utilizzo del credito:
28%
47%

Vedi come quelle carte vuote possono funzionare a tuo favore mentre paghi quella carta di trasferimento del saldo?

Invece di chiudere le carte inutilizzate, mettile da parte mentre paghi il saldo del debito consolidato. Se è probabile che ti allacci, chiudi le carte fisiche in una cassaforte o congelale in acqua. Assicurati di rimuovere tutti i pagamenti automatici da quelle carte e di cancellare i dettagli della carta salvati da qualsiasi account di shopping online per eliminare ulteriori tentazioni.

Se la spesa eccessiva è un grave preoccupazione e il tuo budget è già sotto pressione, chiudere le carte vuote potrebbe essere nel tuo migliore interesse dopotutto. Il tuo punteggio potrebbe diminuire temporaneamente, ma puoi riprenderti più facilmente da quel tipo di colpo che da un debito più soffocante. Assicurati solo di chiudere le carte con cautela.

5. Pagamenti in ritardo o mancanti

È assolutamente fondamentale che tu effettui tutti i pagamenti di consolidamento del debito in tempo ogni mese fino a quando il saldo non viene rimborsato. La cronologia dei pagamenti ha la maggiore influenza sul tuo punteggio FICO e le registrazioni dei pagamenti in ritardo lo danneggeranno.

Se ignori il saldo di consolidamento debiti e interrompi del tutto i pagamenti, il tuo account diventerà insolvente e il creditore lo invierà agli incassi. I registri di raccolta rimangono nel tuo rapporto di credito per sette anni e fino a quel momento il tuo credito ne soffrirà immensamente.

Se improvvisamente stai affrontando difficoltà finanziarie e temi di perdere un pagamento consolidato del debito, chiama la tua carta di credito o l’emittente del prestito prima il tuo pagamento è dovuto e il tuo punteggio di credito subisce un successo. Potrebbero essere disponibili opzioni per difficoltà finanziarie.

Cosa ricordare

Se effettui pagamenti coerenti e puntuali e non incorrere in nuovi debiti, consolidare il debito esistente in un unico conto a basso interesse, che si tratti di una carta di credito o di un prestito con trasferimento di equilibrio, può rendere l’onere più gestibile e ridurre il tuo rapporto di utilizzo del credito. Qualsiasi impatto negativo a breve termine sul tuo punteggio di credito svanirà nel tempo. E un uso intelligente del tuo credito lungo la strada aumenterà il tuo punteggio di credito a lungo termine e ti aiuterà a evitare un’altra situazione in cui dovrai consolidare il tuo debito.

Related posts

La guida definitiva per investire in Cina

admin

Differenze tra fondi comuni di investimento ed ETF

admin

Definizione, esempi, effetto sull’economia

admin

Leave a Comment