Farantube
Image default
Finanze

Cosa fare quando la riduzione del prestito studentesco termina

Se hai prestiti studenteschi federali, probabilmente hai tirato un sospiro di sollievo quando la legge CARES è entrata in vigore. La legge ha messo tutti i prestiti studenteschi federali in “tolleranza amministrativa” – avvocato – parlare per un arresto temporaneo su tutta la linea a causa della pandemia di coronavirus.

Da metà marzo, non hai dovuto effettuare alcun pagamento su questi prestiti. Ancora meglio, non hanno maturato interessi, quindi non sei stato penalizzato per aver fatto una pausa come faresti normalmente. Se stai chiedendo il perdono del prestito del servizio pubblico, ci sono buone notizie anche per te: anche se non hai effettuato pagamenti durante questi mesi, contano comunque per ottenere il perdono.

Tutto finisce presto, però. Il 31 dicembre, a meno che la tolleranza non venga estesa (i legislatori lo hanno proposto in The Heroes Act). In caso contrario, i prestiti inizieranno ad accumulare interessi e dovranno essere pagati il ​​1 ° gennaio. Se sei preoccupato, ti aiuteremo a scegliere le tue opzioni.

Punti chiave

  • Rivedi gli avvisi del tuo fornitore di servizi di prestito e contatta se hai dubbi.
  • Rivedi le tue finanze e il budget per i pagamenti mensili.
  • Esplora le opzioni di soccorso come i piani di rimborso basati sul reddito e il rifinanziamento.
  • Guarda il tuo rapporto di credito.
  • Spero in un’estensione della tolleranza del prestito studentesco, ma non scommetterci.

Verifica con il tuo prestatore di servizi di prestito

La maggior parte dei fornitori di servizi di prestito ha già inviato avvisi per aggiornarti sui cambiamenti in arrivo. È comunque una buona idea accedere al tuo account e assicurarti di non aver perso nessun avviso aggiuntivo.

Se hai impostato il pagamento automatico, vale la pena notare quando verrà ritirato il tuo prossimo pagamento. In caso contrario, impostati un promemoria per effettuare manualmente il pagamento prima della scadenza. In caso di domande o dubbi, non esitate a contattare il vostro responsabile del prestito: prima è, meglio è.

Rivedi le tue finanze

“Direi che fai un inventario della tua situazione finanziaria, capisci come il tuo pagamento verrà ripristinato”, ha detto Lauryn Williams, un pianificatore finanziario certificato e un consulente per finanziamenti universitari e prestiti agli studenti con lo studente pianificatore di prestiti.

Se hai seguito un piano di rimborso basato sul reddito, questo è particolarmente importante. Devi certificare nuovamente il tuo reddito ogni anno con questi piani. Se la ricertificazione è avvenuta mentre non stavi effettuando i pagamenti, tieni presente che il tuo pagamento mensile potrebbe essere cambiato.

Budget per i pagamenti

Se le finanze sono state limitate, potrebbe essere il momento di rielaborare il budget. Se non ne avevi uno in primo luogo, ora è un ottimo momento per avviarne uno.

“Il modo più chiaro per prepararsi è avere un budget, un budget chiaro e [an] comprendendo che hai l’importo che sarà necessario su base mensile “, ha detto Williams.

Esplora altre opzioni di soccorso

Se hai controllato il tuo budget e vedi che sarà difficile (o impossibile) effettuare i pagamenti mensili, non preoccuparti. Hai delle opzioni.

Piani di rimborso basati sul reddito

I piani di rimborso basati sul reddito ricalcolano il pagamento mensile in base al reddito. Ecco un breve riassunto delle principali differenze tra i programmi. Ma come sempre, il diavolo sta nei dettagli: ogni programma differisce per il modo in cui tratta cose come il reddito del coniuge, il modo in cui gli interessi maturano sui prestiti agevolati rispetto a quelli non sovvenzionati e i requisiti di idoneità.

Piano di pagamento
Importo del pagamento
Prestito perdono
Rimborso potenziale di reddito (ICR)
20% del tuo reddito discrezionale o quanto avresti dovuto in un piano di rimborso di 12 anni (a seconda dell’importo inferiore) 25 anni
Rimborso basato sul reddito (IBR)
10% o 15% del tuo reddito discrezionale, a seconda di quando hai contratto per la prima volta i prestiti 20 o 25 anni, a seconda di quando hai contratto i prestiti
Paga quanto guadagni (PAGATO)
10% del tuo reddito discrezionale 20 anni
Paga come guadagni rivisto (RIMBORSARE)
10% del tuo reddito discrezionale 20 anni se tutti i prestiti sono prestiti universitari; 25 anni se alcuni o tutti i prestiti provengono da una scuola di specializzazione

Rifinanziamento dei prestiti

Il rifinanziamento ha due vantaggi principali: puoi qualificarti per un tasso inferiore (soprattutto se hai un buon punteggio di credito) e puoi allungare il prestito più a lungo per ridurre il pagamento mensile. Ma questo aumenta l’importo degli interessi che paghi a lungo termine.

Inoltre, il rifinanziamento ti costerà importanti protezioni per i prestiti studenteschi, come le opzioni di soccorso di cui hai usufruito sui prestiti studenteschi federali. Ma se sei relativamente vicino a pagarli o vedresti una sostanziale riduzione del tasso di interesse, vale la pena considerare.

Guarda il tuo rapporto di credito

Dopo aver ripreso i pagamenti, controlla il tuo rapporto di credito per assicurarti che il tuo prestatore li stia segnalando agli uffici.

Possono essere necessarie alcune settimane per registrare i pagamenti, quindi aggiungilo all’elenco delle cose da fare per febbraio e ogni mese successivo.

Cosa fare se la riduzione del prestito studentesco viene estesa

La grande domanda nella mente di tutti in questo momento è se sarà esteso lo sgravio del prestito studentesco. “Penso che sia molto probabile”, ha detto Williams. “Non siamo fuori pericolo come paese.”

Anche se è possibile, non è ancora successo. Ecco perché è ancora una buona idea pianificare.

“Un sacco di persone stanno aspettando qualcuno a piombare con un mantello e semplicemente fare i loro prestiti magicamente andare via con qualche grande gomma”, ha detto Williams. “Non scommetterei su qualcuno che si precipita per il perdono. Avrei un piano chiaro per ciò che è meglio, alla luce del modo in cui è impostata la situazione attuale “.

In altre parole: pianificare il peggio e sperare per il meglio. Tieni le dita incrociate per le proposte di remissione del prestito studentesco da parte dell’amministrazione Biden in arrivo, ma non budget per mere possibilità. Se il meglio viene a passare, puoi avere un diavolo di una festa. Ma in caso contrario, almeno sarai al sicuro finanziariamente.

Related posts

Copertura assicurativa auto di base

admin

Metalli preziosi per il tuo portafoglio di investimenti

admin

Legalità dell’ultima volontà degli Stati Uniti e del testamento all’estero

admin

Leave a Comment