Farantube
Image default
Finanze

Cos’è il FTSE?

L’acronimo FTSE sta per Financial Times and Stock Exchange e il gruppo è specializzato nello sviluppo di indici per prodotti finanziari. FTSE Russell (chiamato informalmente il “piedino”) è di proprietà del London Stock Exchange Group (LSEG).

Ulteriori informazioni su FTSE, sui suoi indici e su come funzionano.

Cos’è il FTSE?

FTSE Russell sviluppa indici utilizzati come benchmark per fondi di investimento, ETF e altri prodotti finanziari. L’indice più popolare gestito da FTSE Russell è il FTSE 100, che comprende le 100 società a maggiore capitalizzazione nel Regno Unito quotate alla Borsa di Londra.

Il FTSE 100 è stato creato per la prima volta nel gennaio 1984 con un livello base di 1.000 e da allora ha raggiunto massimi di oltre 7.000. Molti investitori internazionali guardano agli indici FTSE, e in particolare al FTSE 100, come proxy per il mercato più ampio del Regno Unito, in modo simile a come gli investitori statunitensi guardano agli indici Dow Jones o S&P 500.

Come funziona il FTSE

Gli indici replicano la performance di un gruppo di titoli. FTSE Rusell crea indici ed esegue ricerche e analisi per società finanziarie. Gli indici più popolari di FTSE Russell includono FTSE 100, FTSE 250, FTSE 350 e FTSE All-Share. FTSE Russell offre anche indici etici, noti collettivamente come FTSE4Good, che tracciano mercati globali, europei, britannici, statunitensi e di altro tipo.

Alcune società comunemente riconoscibili che fanno trading sul FTSE 100 includono:

  • BP
  • AstraZeneca
  • Rolls-Royce Holdings
  • Barclays
  • GlaxoSmithKline

Cosa significa per i singoli investitori

Esistono molti modi per gli investitori internazionali di ottenere un’esposizione al FTSE 100 e agli altri indici FTSE Russell. I fondi negoziati in borsa (ETF) offrono agli investitori un modo semplice per ottenere esposizione, ma nessuno degli ETF FTSE 100 è scambiato sulle borse statunitensi.

Alcuni ETF del gruppo FTSE comuni che commerciano in valuta estera includono:

  • iShares FTSE 100
  • HSBC FTSE 100 ETF
  • Lyxor FTSE 100 ETF
  • UBS FTSE 100 ETF

Gli investitori dovrebbero sempre essere consapevoli dei rapporti di spesa quando investono in ETF internazionali poiché possono intaccare i rendimenti nel lungo periodo. È anche una buona idea esaminare il portafoglio sottostante del fondo per i rischi di concentrazione del settore o del settore. Ad esempio, il Regno Unito ha un’alta concentrazione di società di servizi finanziari rispetto a molti altri paesi.

Le ricevute di deposito americane (ADR) sono disponibili anche per alcune singole componenti di questi indici. Gli ADR sono titoli che rappresentano la proprietà indiretta di azioni di società che non sono negoziate nelle borse statunitensi. Gli ADR popolari includono:

  • Vodafone Group (NASDAQ: VOD)
  • Barclays plc (NYSE: BCS)
  • Unilever plc (NYSE: UL)
  • HSBC Holdings (NYSE: HSBC)

Gli investitori dovrebbero tenere presente che gli ADR potrebbero non avere la stessa liquidità della versione del titolo quotata in borsa.

Ricorda che queste società potrebbero non riferire alla Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, rendendo più difficile condurre la due diligence.

Alternative al FTSE

Gli investitori internazionali che cercano un’esposizione al Regno Unito hanno anche altre opzioni. Oltre agli indici FTSE Russell, molti altri ETF offrono un’ampia esposizione alla regione. Gli indici alla base di questi ETF includono MSCI, STOXX e HOLDRS, tra gli altri, e ognuno offre una visione unica dell’allocazione del portafoglio.

Alcuni ETF comuni incentrati sul Regno Unito includono:

  • Fondo indice MSCI United Kingdom (NYSE: EWU)
  • STOXX European Select Dividend Index Fund (NYSE: FDD)
  • SPDR DJ STOXX 50 ETF (NYSE: FIRE)
  • Indice BLDRS Developed Markets 100 ADR (NYSE: ADRD)

Gli investitori dovrebbero tenere presente che alcuni di questi ETF hanno un’esposizione più ampia rispetto al solo Regno Unito. Ad esempio, potrebbero avere un’esposizione significativa alle azioni europee, il che potrebbe introdurre determinati rischi.

Punti chiave

  • FTSE Russell sviluppa indici utilizzati come benchmark per i fondi di investimento.
  • L’indice FTSE Russell più popolare è il FTSE 100, che include le 100 società a maggiore capitalizzazione nel Regno Unito.
  • Gli ETF sono un modo popolare per sfruttare l’indice FTSE 100 e altri indici FTSE.
  • Puoi anche investire in ETF incentrati sul Regno Unito che negoziano sulle borse statunitensi.

The Balance non fornisce consulenza e servizi fiscali, di investimento o finanziari. Le informazioni vengono presentate senza considerare gli obiettivi di investimento, la tolleranza al rischio o le circostanze finanziarie di uno specifico investitore e potrebbero non essere adatte a tutti gli investitori. I rendimenti passati non sono indicativi di risultati futuri. Investire comporta dei rischi inclusa la possibile perdita del capitale.

Related posts

Potete richiedere una detrazione fiscale per il chilometraggio aziendale?

admin

I migliori fondi comuni di investimento per investitori a lungo termine

admin

Premi carta di credito e assicurazione per il noleggio auto

admin

Leave a Comment