Farantube
Image default
Finanze

Data di chiusura dell’estratto conto della carta di credito

Le transazioni con carta di credito ti vengono fatturate in periodi di tempo noti come cicli di fatturazione. L’ultimo giorno del ciclo di fatturazione è la data di chiusura dell’estratto conto.

Perché la data di chiusura del rendiconto è importante

La data dell’estratto conto è significativa per alcuni motivi. Questa è la data in cui gli addebiti finanziari vengono calcolati e aggiunti al saldo in base all’attività della carta di credito durante il ciclo di fatturazione.

Gli oneri finanziari mensili sono un accumulo di interessi addebitati giornalmente.

La data di chiusura dell’estratto conto è anche la data in cui viene preparato l’estratto conto. Tutte le transazioni effettuate tra la data di chiusura dell’estratto conto precedente e la data di chiusura dell’estratto conto corrente verranno incluse nell’estratto conto di quel mese.

Poiché l’estratto conto della carta di credito mostra il saldo alla data di chiusura dell’estratto conto, il saldo corrente della carta di credito può essere diverso se hai effettuato acquisti o pagamenti dopo la chiusura dell’estratto conto. Il pagamento dovuto è il pagamento stampato sull’estratto conto della carta di credito.

Data di chiusura dell’estratto conto e data di scadenza del pagamento

La data di chiusura dell’estratto conto è non la data di scadenza del pagamento. Avrai diversi giorni dopo la data di chiusura dell’estratto conto per inviare almeno il pagamento minimo con carta di credito e mantenere il tuo account in regola.

La data di scadenza del pagamento dovrebbe essere di almeno 21 giorni dopo che l’estratto conto ti è stato inviato per posta per darti tempo sufficiente per effettuare il pagamento con carta di credito.

Se paghi interamente il saldo entro la data di scadenza del pagamento, non avrai addebiti per interessi sul prossimo estratto conto.

La data di scadenza del pagamento cadrà sulla stessa data di calendario ogni mese, il che rende più facile garantire che il pagamento venga effettuato in tempo. Molti emittenti di carte di credito ti consentiranno di modificare la data di scadenza del pagamento, con alcuni che consentono diverse modifiche in un anno solare. Questo può essere utile dal punto di vista del budget. Ad esempio, potresti preferire che il pagamento sia dovuto all’inizio del mese, invece che alla fine, quindi è meglio allineare con la tua busta paga e flusso di cassa.

Data di segnalazione del credito

Molti emittenti di carte di credito segnalano i dettagli del tuo account alle agenzie di credito una volta al mese alla data di chiusura dell’estratto conto. Ciò può essere particolarmente importante se stai cercando di mantenere bassi i saldi dichiarati per migliorare il tuo punteggio di credito o per ottenere l’approvazione per un prestito importante.

Lo stato dell’account, il saldo, il limite di credito e l’importo del pagamento più recente alla data di chiusura dell’estratto conto più recente vengono inviati all’ufficio di credito, aggiornati sul rapporto di credito e inclusi nel punteggio di credito.

Se sei stato in ritardo su un precedente pagamento con carta di credito, recuperare il pagamento prima della data di chiusura dell’estratto conto ti eviterà di dover aggiungere un ulteriore pagamento in ritardo al tuo rapporto di credito.

Calcolo della data di chiusura dell’estratto conto

Conoscere la data di chiusura dell’estratto conto può essere utile se desideri pagare il saldo prima del termine del ciclo di fatturazione. Ciò è particolarmente importante se si desidera ridurre il saldo a fini di segnalazione del credito.

Avere un saldo basso o nullo elencato nel rapporto di credito migliorerà la percentuale di utilizzo del credito e potrebbe migliorare il tuo punteggio di credito.

L’estratto conto della carta di credito in genere non include il file data di chiusura imminente, che può rendere complicato il momento giusto per i pagamenti con carta di credito. Puoi calcolarlo aggiungendo il numero di giorni del tuo ciclo di fatturazione alla data di chiusura dell’estratto conto precedente (che è inclusa nell’estratto conto).

Ad esempio, supponiamo che l’estratto conto della tua carta di credito precedente avesse una data di chiusura dell’account del 2 aprile e che il ciclo di fatturazione sia di 29 giorni. La prossima data di chiusura dell’estratto conto sarà il 1 ° maggio. Tutte le transazioni tra il 3 aprile e il 1 ° maggio saranno incluse nel prossimo estratto conto della carta di credito.

La durata del ciclo di fatturazione può essere diversa per tutte le carte di credito. Se non vedi la durata del ciclo di fatturazione sull’estratto conto della tua carta di credito, puoi calcolarla sottraendo le date nel tuo ciclo di fatturazione più recente.

Related posts

Come COVID e altre pandemie influenzano l’economia

admin

Qual è il saldo medio del conto bancario?

admin

Reciprocità per l’imposta sul reddito statale: che cos’è?

admin

Leave a Comment