Farantube
Image default
Finanze

Definizione, esempi, effetto sull’economia

Le esportazioni sono i beni e servizi prodotti in un paese e acquistati dai residenti di un altro paese, non importa quale sia il bene o il servizio. Non importa come viene inviato. Può essere spedito, inviato via e-mail o trasportato in bagaglio personale su un aereo. Se viene prodotto internamente e venduto a qualcuno in un paese straniero, è un’esportazione.

Le esportazioni sono una componente del commercio internazionale. L’altro componente è le importazioni. Sono i beni e servizi acquistati dai residenti di un paese che vengono prodotti in un paese straniero. Insieme, costituiscono la bilancia commerciale di un paese. Quando il paese esporta più di quanto importa, ha un surplus commerciale. Quando importa più di quanto esporta, ha un deficit commerciale.

Ad esempio, gli Stati Uniti hanno importato $ 1,68 trilioni di merci tra gennaio e agosto 2018. Durante lo stesso periodo, hanno esportato $ 1,12 trilioni di merci. Ciò ha creato un deficit di $ 565,6 miliardi. Di seguito puoi vedere una ripartizione mensile da gennaio ad agosto 2018:

Quali paesi esportano

Le aziende esportano beni e servizi dove hanno un vantaggio competitivo. Ciò significa che sono migliori di qualsiasi altra società nel fornire quel prodotto.

Esportano anche cose che riflettono il vantaggio comparativo del paese. I paesi hanno vantaggi comparativi nelle merci che hanno una capacità naturale di produrre. Ad esempio, Kenya, Giamaica e Colombia hanno il clima giusto per coltivare caffè, il che conferisce alle loro industrie un vantaggio nell’esportazione di caffè.

La popolazione indiana è il suo vantaggio comparativo. I suoi lavoratori parlano inglese, il che dà loro un vantaggio come lavoratori di call center a prezzi accessibili. La Cina ha un vantaggio simile nella produzione a causa del suo tenore di vita inferiore. I suoi lavoratori possono vivere con salari inferiori rispetto alle persone nei paesi sviluppati.

Come le esportazioni influenzano l’economia

La maggior parte dei paesi desidera aumentare le proprie esportazioni. Le loro aziende vogliono vendere di più. Se hanno venduto tutto quello che potevano alla popolazione del loro paese, allora vogliono vendere anche all’estero. Più esportano, maggiore è il loro vantaggio competitivo. Acquisiscono esperienza nella produzione di beni e servizi. Acquisiscono anche conoscenze su come vendere ai mercati esteri.

I governi incoraggiano le esportazioni. Le esportazioni aumentano i posti di lavoro, aumentano i salari e aumentano il tenore di vita dei residenti, il che rende le persone più felici e più propense a sostenere i propri leader nazionali.

Le esportazioni aumentano anche le riserve di valuta estera detenute nella banca centrale della nazione: gli stranieri pagano le esportazioni nella propria valuta o in dollari USA. Un paese con grandi riserve può usarlo per gestire il valore della propria valuta. Hanno abbastanza valuta estera per inondare il mercato con la propria valuta. Ciò riduce il costo delle loro esportazioni in altri paesi.

I paesi utilizzano anche le riserve valutarie per gestire la liquidità. Ciò significa che possono controllare meglio l’inflazione, che è troppi soldi che inseguono troppi pochi beni. Per controllare l’inflazione, usano la valuta estera per acquistare la propria valuta. Ciò riduce l’offerta di moneta, aumentando il valore della valuta locale.

Tre modi in cui i paesi aumentano le esportazioni

Ci sono tre modi in cui i paesi cercano di aumentare le esportazioni. Primo, usano il protezionismo commerciale per dare un vantaggio alle loro industrie. Questo di solito consiste in tariffe che aumentano i prezzi delle importazioni. Forniscono anche sussidi alle proprie industrie per abbassare i prezzi. Ma una volta che iniziano a farlo, altri paesi reagiscono con le stesse misure. Queste guerre commerciali riducono il commercio internazionale per tutti. Ad esempio, la tariffa Smoot-Hawley ha abbassato il commercio del 65% e ha peggiorato la Grande Depressione.

I paesi aumentano anche le esportazioni negoziando accordi commerciali. Aumentano le esportazioni riducendo il protezionismo commerciale. L’Organizzazione mondiale del commercio ha cercato di negoziare un accordo multilaterale tra i suoi 149 membri. Il cosiddetto accordo di Doha è quasi riuscito, ma l’Unione europea e gli Stati Uniti si sono rifiutati di eliminare i loro sussidi agricoli.

Di conseguenza, la maggior parte dei paesi si è basata per anni su accordi bilaterali o accordi commerciali regionali. Ma nel 2015 l’amministrazione Obama ha negoziato il Trans-Pacific Partnership, nel 2017 l’amministrazione Trump ha abbandonato, ma gli altri paesi hanno concluso l’accordo senza gli Stati Uniti.

Il terzo modo in cui i paesi stimolano le esportazioni è abbassare il valore delle loro valute. Ciò rende i loro prezzi all’esportazione relativamente più bassi nel paese ricevente. Le banche centrali lo fanno abbassando i tassi di interesse. Un governo può anche stampare più valuta o acquistare valuta estera per aumentarne il valore. I paesi che cercano di competere svalutando le loro valute sono accusati di essere in guerra valutaria.

In che modo le esportazioni si adattano alla bilancia dei pagamenti

Bilancia dei pagamenti

  1. Profilo corrente
    1. Deficit del conto corrente
      1. Deficit delle partite correnti degli Stati Uniti
    2. Bilancia commerciale
      1. Importazioni ed esportazioni
        1. Importazioni ed esportazioni statunitensi
          1. Importazioni statunitensi
            1. Importazioni statunitensi per anno per i primi 5 paesi
          2. Esportazioni statunitensi
      2. Deficit commerciale
        1. Deficit commerciale USA
          1. Deficit commerciale degli Stati Uniti per Paese
          2. Deficit commerciale degli Stati Uniti con la Cina
  2. Conto capitale
  3. Conto finanziario

La linea di fondo

Le esportazioni aiutano una nazione a crescere. Come componente commerciale, assume importanza nelle politiche diplomatiche ed estere.

I paesi esportano beni e servizi in cui hanno un vantaggio competitivo o comparativo. I governi incoraggiano le esportazioni perché queste:

  • Aumenta i ricavi.
  • Aumenta i posti di lavoro e aumenta gli standard di vita.
  • Aumenta le sue riserve in valuta estera.
  • Aumenta la liquidità e consenti ai governi di gestire l’inflazione in modo efficiente.

Per questi motivi, i paesi cercano di aumentare le loro esportazioni. Anche se non tutte le misure per farlo avvantaggiano a lungo termine. Queste misure sono:

  • Protezionismo commerciale: imposizione di tariffe sulle importazioni e sussidi per le industrie. Questi provocano guerre commerciali.
  • Trattati commerciali.
  • Svalutazione della valuta locale per abbassare i prezzi all’esportazione.

Related posts

Strategia Forex per il day trading del rapporto NFP

admin

Suggerimenti per investire in obbligazioni per principianti

admin

Notizie TrafficMonsoon | Sconfiggi la crisi

admin

Leave a Comment