Farantube
Image default
Finanze

Il pagamento della responsabilità condivisa individuale sotto l’ACA

Agli individui è stato richiesto per la prima volta di acquistare un’assicurazione sanitaria per se stessi e per le persone a carico ai sensi dell’Affordable Care Act (ACA) nel gennaio 2014. Gli individui che non avevano un’assicurazione sanitaria per uno o più mesi durante l’anno fiscale rischiavano di dover pagare un’imposta aggiuntiva, denominata pagamento della responsabilità condivisa dell’individuo, se non si qualificava per un’esenzione.

Il pagamento a volte era la “pena di Obamacare” perché essenzialmente puniva le persone per non portare l’assicurazione sanitaria … ma solo fino all’anno fiscale 2018. La sanzione è scaduta il 1 ° gennaio 2019.

Il Tax Cuts and Jobs Act

Quando il Tax Cuts and Jobs Act è entrato in vigore nel 2018, ha eliminato questa sanzione fiscale. L’ACA è ancora molto vivo e vegeto, tuttavia, e devi ancora acquistare un’assicurazione sanitaria. È solo che a partire dal 2019, non sarai soggetto a una sanzione finanziaria se non lo fai.

Devi comunque occuparti del pagamento della responsabilità condivisa individuale nella dichiarazione dei redditi del 2018 se la tua assicurazione è scaduta o non hai coperto la copertura in quell’anno fiscale.

Chi è soggetto al pagamento della responsabilità condivisa?

Il pagamento della responsabilità condivisa individuale si applica a quasi tutti i cittadini o gli stranieri residenti negli Stati Uniti, con alcune notevoli eccezioni. Gli americani residenti in paesi stranieri o nei territori americani non sono tenuti a ottenere un’assicurazione sanitaria. Ci sono anche numerose altre esenzioni e puoi schivare la sanzione selezionando una casella nella parte superiore della dichiarazione dei redditi del modulo 1040 2018, indicando che sei idoneo per una di esse.

Il pagamento si applica quando tu o qualcuno nella tua “famiglia a responsabilità condivisa” non disponi del tipo di copertura assicurativa sanitaria richiesta dalla legge per almeno un giorno durante un mese dell’anno, a meno che non si applichi una delle esenzioni. La penale è calcolata mensilmente, per persona. La tua “famiglia con responsabilità condivisa” significa te, il tuo coniuge se sei sposato e intendi presentare una dichiarazione congiunta e chiunque sei idoneo a richiedere come figlio qualificato o parente qualificato a carico.

Devi pagare il pagamento della responsabilità condivisa per un dipendente anche se scegli di non rivendicarlo effettivamente come dipendente dalla tua dichiarazione dei redditi.

Copertura essenziale minima

L’ACA richiede che tu abbia un’assicurazione sanitaria che fornisca “una copertura minima essenziale”. Ciò significa che hai uno dei seguenti tipi di criteri:

  • Programma di assicurazione sanitaria per bambini (CHIP)
  • Copertura COBRA
  • Programma di benefici per la salute di fondi non appropriati del Dipartimento della difesa
  • Copertura assicurativa sanitaria di gruppo tramite il tuo datore di lavoro
  • Copertura sanitaria fornita ai volontari di Peace Corps
  • Copertura sanitaria tramite il Department of Veterans Affairs
  • Assicurazione acquistata individualmente
  • Assicurazione tramite un piano sanitario per studenti al college o all’università
  • Piani Medicaid (eccetto i piani a copertura limitata)
  • Piani Medicare Advantage
  • Medicare Parte A
  • Assistenza medica ai rifugiati
  • Copertura per pensionati tramite il tuo ex datore di lavoro
  • Stato di pool di assicurazioni sanitarie ad alto rischio
  • Piani TRICARE (tranne i piani a copertura limitata)

Il pagamento della responsabilità condivisa non si applica a te se hai uno di questi tipi di assicurazione sanitaria, almeno se l’hai avuta tutto l’anno. In caso contrario, il pagamento della responsabilità condivisa deve essere calcolato in due modi. Sei responsabile del pagamento di qualsiasi importo di calcolo maggiore.

Il calcolo “Importo percentuale”

Il calcolo dell ‘”importo percentuale” è pari al 2,5% del tuo reddito oltre la soglia di dichiarazione dei redditi dell’anno per gli anni fiscali dal 2016 al 2018. La soglia di presentazione è quanto puoi guadagnare in quell’anno prima che ti venga richiesto di presentare una dichiarazione dei redditi. Nel 2018, è uguale alla detrazione standard per l’anno fiscale 2018.

La detrazione standard del 2018 per i singoli contribuenti è di $ 12.000. Se un contribuente avesse un reddito lordo di $ 52.000, la percentuale di penalità per non aver assicurato l’assicurazione ammonterebbe a $ 1.000, o al 2,5 per cento di $ 40.000, che è l’importo oltre la soglia di deposito.

La soglia è di $ 18.000 per i capifamiglia, $ 24.000 per le coppie sposate che presentano la dichiarazione congiunta e vedove qualificate e $ 12.000 per le persone sposate che scelgono di presentare dichiarazioni separate.

L’importo “Flat Dollar”

L’altro calcolo è l ‘”importo forfettario in dollari”. Come suggerisce il nome, è un importo in dollari assegnato a ogni individuo nella tua famiglia a responsabilità condivisa che non è stato coperto da assicurazione per l’intero anno. È $ 695 per ogni adulto e $ 347,50 per ogni bambino, con un massimo familiare di $ 2.085 negli anni fiscali 2016, 2017 e 2018.

Quel singolo contribuente che ha guadagnato $ 52.000 all’anno dovrebbe quindi $ 1.000 per il pagamento della responsabilità condivisa perché questo è più dell’importo forfettario in dollari per un individuo adulto.

Se avessi un’assicurazione per qualche anno

I calcoli diventano più complicati se hai avuto una copertura assicurativa per alcuni mesi ma non per altri. In questo caso, devi pagare una penale mensile per ciascuno dei mesi durante i quali non hai avuto copertura.

L’importo della penalità mensile è un dodicesimo (1/12) del maggiore tra l’importo forfettario in dollari o l’importo del reddito in eccesso, a seconda di quale importo devi pagare perché è maggiore. Questi importi di penalità mensili vengono quindi moltiplicati per il numero di mesi in cui non sei stato coperto dall’assicurazione sanitaria e non hai potuto beneficiare di un’eccezione.

Confuso? L’IRS fornisce premurosamente diversi calcolatori di penalità sul suo sito Web per aiutarti.

Come pagare il pagamento della responsabilità condivisa

I pagamenti a responsabilità condivisa devono essere effettuati entro il 15 aprile successivo alla fine dell’anno, in altre parole entro il giorno fiscale. Possono essere pagati tramite ritenuta alla fonte, pagamenti stimati, pagamenti effettuati con un’estensione o quando si rimette un pagamento fiscale al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi.

È certamente possibile che tu abbia già pagato a sufficienza tramite trattenute, pagamenti stimati e / o crediti d’imposta rimborsabili che non dovresti effettuare un pagamento aggiuntivo specificamente per la sanzione per responsabilità condivisa. In questo caso, riceverai un rimborso inferiore perché il pagamento della responsabilità condivisa viene aggiunto al tuo debito fiscale totale.

In alcuni casi, tuttavia, il pagamento della responsabilità condivisa può trasformare quello che altrimenti sarebbe un rimborso in un saldo dovuto. Potrebbe potenzialmente essere più di qualsiasi rimborso a cui hai diritto. Potrebbe persino aumentare il tuo debito fiscale, aggiungendo ciò che già devi all’IRS. In questa situazione, dovresti provare a pagare il saldo entro la scadenza del 15 aprile.

Segnala il pagamento a responsabilità condivisa alla riga 61 dell’Allegato 4 del nuovo modulo 1040 2018. Trasferisci quindi il totale di tutte le tasse che hai inserito nell’Allegato 4 alla riga 14 del 1040.

E se non paghi?

L’Internal Revenue Service ti invierà una serie di avvisi di richiesta di pagamento se non rimandi alcun saldo dovuto entro il 15 aprile. Gli interessi matureranno sui pagamenti a responsabilità condivisa non pagati dalla data di scadenza del pagamento. Ma ecco una buona notizia.

L’IRS è non autorizzato a valutare sanzioni per ritardi di pagamento, a emettere un privilegio fiscale federale o a riscuotere il tuo salario o conto bancario per eventuali pagamenti di responsabilità condivisa non pagati. Questo non significa che tu sia totalmente fuori dai guai, comunque. Devi ancora la sanzione. È solo che l’IRS è in qualche modo limitato a ciò che può fare per ritirarlo da te.

L’IRS può e raccoglierà i soldi da eventuali rimborsi fiscali a cui potresti avere diritto negli anni futuri. L’IRS ha 10 anni dalla data di presentazione della dichiarazione dei redditi per riscuotere eventuali pagamenti a responsabilità condivisa non pagati.

Se non puoi permetterti di pagare per intero il pagamento della responsabilità condivisa, consulta un professionista fiscale o chiama l’IRS per verificare quali opzioni sono disponibili. Potresti essere in grado di impostare un piano di pagamento mensile.

E ricorda, sei fuori dai guai quando presenti la dichiarazione dei redditi del 2019 nel 2020. Puoi trarre conforto dal sapere che il 2018 è l’ultimo anno in cui dovrai affrontare questo.

NOTA: le leggi fiscali cambiano periodicamente e le informazioni di cui sopra potrebbero non riflettere le modifiche più recenti. Si prega di consultare un professionista fiscale per la consulenza più aggiornata. Le informazioni contenute in questo articolo non sono intese come consulenza fiscale e non sostituiscono la consulenza fiscale.

Related posts

Calcola e capisci come funziona

admin

Pasquale Donohoe: "Ritirare precocemente gli stimoli è più pericoloso che lasciarli troppo a lungo"

admin

Come COVID e altre pandemie influenzano l’economia

admin

Leave a Comment