Farantube
Image default
Finanze

Qual è il saldo medio del conto bancario?

La tua banca è il luogo in cui conservare i contanti che prevedi di spendere presto. È anche una scelta intelligente per i risparmi di emergenza, poiché i fondi sono di facile accesso quando ne hai bisogno. Ma è difficile sapere quanto tenere in banca. Sebbene a volte i confronti promuovano comportamenti malsani, sapere cosa fanno gli altri con i loro soldi può essere utile, specialmente se si approfondiscono i dettagli.

Qual è il saldo medio del conto bancario?

La Federal Reserve raccoglie informazioni su reddito, debito, attività e altri dettagli finanziari ogni tre anni nel Survey of Consumer Finances (SCF). L’SCF più recente, del 2016, misura le partecipazioni in conti correnti, conti di risparmio, conti del mercato monetario e carte di debito prepagate. I risultati di sintesi dell’indagine del 2019 dovrebbero essere disponibili all’inizio del 2020.

Il saldo medio del conto bancario per le famiglie statunitensi è di $ 4.500 e il saldo medio del conto bancario è di $ 40.200. Nello studio del 2016, il 98% delle famiglie aveva saldi da segnalare, rispetto al 93% dell’indagine del 2013. Tale aumento è dovuto principalmente all’inclusione delle carte di debito prepagate come “conto di transazione” insieme ai tradizionali conti correnti e di risparmio.

Perché la mediana è un numero migliore della media

Come puoi vedere, la media è significativamente più alta della mediana in questi risultati. Questo perché le famiglie con saldi dei conti estremamente elevati portano la media più in alto, ma la mediana è probabilmente più significativa per la maggior parte della popolazione degli Stati Uniti.

  • La mediana è il centro di tutte le risposte al sondaggio dopo aver allineato ogni risposta in ordine dalla più grande alla più piccola.
  • La media è un calcolo che include anche ogni risposta, ma una piccola percentuale della popolazione con risparmi significativi può distorcere i dati.

Saldo medio del conto bancario e reddito

Non sorprende che il tuo reddito familiare influenzi la quantità di denaro che tieni in banca. Le famiglie con un reddito più alto tendono ad avere più controlli e risparmi. L’SCF 2016 mostra che di coloro che si trovano nell’ultimo 20 ° percentile, solo il 32% delle famiglie ha risparmiato denaro. Ma nel 20 ° percentile più alto, oltre l’82% delle famiglie ha risparmiato.

Ecco una ripartizione del saldo del conto bancario mediano in diverse categorie di reddito:

  • Ultimo 20 percentile, con un reddito medio di $ 14.400: $ 600
  • Prossimo 20 percentile, con un reddito medio di $ 31.800: $ 1.700
  • 20 ° percentile successivo, con un reddito medio di $ 53.400: $ 3.800
  • Prossimo 20 percentile, con un reddito medio di $ 87.400: $ 8.200
  • 10 ° percentile successivo, con un reddito medio di $ 138.700: $ 18.700
  • Primo 10 ° percentile, con un reddito medio di $ 514.700: $ 62.000

Anche in questo caso, il saldo medio del conto bancario per questi gruppi è più elevato, a causa di una piccola porzione di famiglie con risparmi significativi. Ad esempio, nel 20 ° percentile più basso, il saldo medio del conto è di $ 4.600 e il 10 ° percentile più alto delle famiglie mantiene oltre $ 230.000 in banca.

Occupazione e possesso di conti bancari

Il tuo lavoro influenza direttamente il tuo reddito, quindi ha senso che il tipo di ruolo che ricopri influisca sul tuo conto bancario. L’SCF mostra i saldi mediani dei conti bancari per i seguenti tipi di lavoratori:

  • Manageriale o professionale: $ 11.000, con una media di $ 72.200
  • Tecnico, commerciale o di servizio: $ 3.000, con una media di $ 20.700
  • Altre occupazioni: $ 2.300, con una media di $ 11.000
  • Pensionato o non lavora: $ 3.000, con una media di $ 39.900

Saldi dei conti bancari per razza

Ci sono anche differenze significative nelle disponibilità di conti bancari da parte di membri di varie razze. L’SCF rivela i saldi mediani dei conti utilizzando le categorie seguenti:

  • Bianco non ispanico: $ 7.000, con una media di $ 51.600
  • Nero o afroamericano non ispanico: $ 1.400, con una media di $ 8.600
  • Ispanico o latino: $ 1.500, con una media di $ 16.700
  • Altre o più gare: $ 4.000, con una media di $ 34.000

La struttura familiare influisce sulle tue finanze

Quelli con figli potrebbero chiedersi come se la passano gli altri e le coppie senza figli potrebbero non apprezzare i vantaggi dello stato di doppio reddito senza figli (DINK). Famiglie di vario tipo hanno le seguenti posizioni mediane sui conti delle transazioni:

  • Single con bambino / i: $ 1.200, con una media di $ 11.700
  • Single, nessun bambino, sotto i 55 anni: $ 2.400, con una media di $ 13.300
  • Single, nessun bambino, oltre i 55 anni: $ 3.000, con una media di $ 34.400
  • Coppia con bambino / i: $ 5.700, con una media di $ 42.800
  • Coppia, nessun bambino: $ 9.000, con una media di $ 66.600

Istruzione e saldi contabili superiori

Una maggiore istruzione sembra funzionare di pari passo con i saldi dei conti bancari più elevati. Lauree e corsi di studio avanzati possono sicuramente aumentare il tuo reddito. Ma è importante riconoscere i problemi che derivano dall’eccessivo debito studentesco e il ruolo che i vantaggi socioeconomici giocano nell’istruzione e nella finanza personale in generale.

L’SCF mostra un aumento dei saldi dei conti mediani all’aumentare dell’istruzione (utilizzando il livello di istruzione del capofamiglia).

  • Nessun diploma di scuola superiore: $ 900, con una media di $ 7.600
  • Diploma di scuola superiore: $ 2.100, con una media di $ 16.700
  • Qualche college: $ 3.500, con una media di $ 18.900
  • Laurea: $ 15.000, con una media di $ 86.100

Tipi di saldi contabili inclusi nel sondaggio

L’SCF include i seguenti tipi di conti nella categoria dei “conti di transazione”:

Nota che l’elenco non includere certificati di deposito (CD). La famiglia media ha $ 75.000 in CD (con una mediana di $ 6.500) e fattori demografici simili influenzano i saldi dei conti.

L’aggiunta di carte prepagate è un cambiamento significativo, aggiungendo una famiglia su 20 all’elenco degli intervistati che hanno soldi in risparmio. Quelle famiglie potrebbero essere considerate “underbanked” e scelgono di non avere un conto bancario o non sono in grado di aprirne uno. Sebbene le carte prepagate forniscano preziosi servizi finanziari, è comunque utile avere accesso alla banca locale e ai servizi di unione di credito.

Related posts

I migliori vantaggi fiscali per l’istruzione per l’anno fiscale 2020

admin

Il mercato obbligazionario crollerà?

admin

Fatti, effetto sull’economia degli Stati Uniti

admin

Leave a Comment