Farantube
Image default
Finanze

Scopri come funziona Wall Street

Il termine “Wall Street” ha finito per significare due cose nel vernacolo moderno della finanza: un luogo in cui avviene il commercio e una figura retorica per qualsiasi mercato dei capitali.

Due significati di Wall Street

Wall Street è il nome di una strada nella parte bassa di Manhattan che ospita la Borsa di New York e istituzioni finanziarie che esistono da secoli. Puoi andare a Wall Street e stare circondato da uffici che controllano collettivamente trilioni di dollari di ricchezza.

Wall Street è anche una metonimia, o figura retorica, per la finanza del mercato dei capitali. Il termine è spesso usato per descrivere una persona, istituzione o attività legata all’alta finanza e al settore bancario.

Ad esempio, American Century Investments è una società di gestione patrimoniale a Kansas City, Mo., che sovrintende $ 170 miliardi, principalmente attraverso fondi comuni di investimento e relazioni istituzionali. Si trova nel cuore del Midwest, circondato da pianure a pochi chilometri fuori dalla sua sede al Country Club Plaza. Non è neanche lontanamente vicino a Wall Street fisicamente, ma fa parte di ciò a cui la gente pensa quando discutono dell’attività dei gestori di portafoglio, degli amministratori dei piani pensionistici e così via.

Capire il ruolo di Wall Street

Wall Street, sia il luogo fisico che la metonimia, esiste per tre scopi principali:

1. Stabilire un mercato per le istituzioni per raccogliere capitali attraverso un’area di scambio centralizzata che colleghi i risparmiatori di capitale con coloro che vogliono raccogliere capitali. Il trading di Wall Street può avvenire in molte forme, incluso ma non limitato all’emissione di obbligazioni o alla vendita della proprietà di un’azienda attraverso l’emissione di azioni. Wall Street fa funzionare il capitalismo, con il supporto delle normative governative, spostando il denaro in modo efficiente verso i suoi usi più produttivi.

2. Per facilitare un mercato secondario per i proprietari esistenti di azioni e obbligazioni per trovare parti disposte ad acquistare i loro titoli in modo da poter raccogliere denaro. Questa facilitazione aumenta il successo dei mercati, poiché gli investitori hanno maggiore fiducia nella capacità di utilizzare il proprio portafoglio come fonte di liquidità. Di conseguenza, di solito vengono richiesti premi di rischio inferiori.

3. Assistere coloro che desiderano esternalizzare il compito di investire il proprio capitale in modo che il cliente possa concentrarsi sulla propria carriera o attività primaria. Questo outsourcing a volte viene effettuato tramite broker-dealer. Ciò avviene sempre più attraverso consulenti di investimento registrati vincolati dall’obbligo fiduciario di mettere gli interessi dei clienti al di sopra dei loro. Tali consulenti includono quelli che sono principalmente società di gestione patrimoniale. A sua volta, se sei un individuo ad alto reddito e di successo, puoi pagare qualcun altro per gestire il tuo portafoglio mentre ti concentri sulla generazione di più soldi e non sulla lettura di documenti di 10-K o prospetti di fondi comuni di investimento.

Wall Street è essenzialmente un deposito per gli investimenti su una varietà di titoli diversi.

Quando le persone pensano a Wall Street, di solito hanno in mente il mercato secondario, cioè l’acquisto e la vendita di azioni esistenti di azioni in circolazione da parte di singoli investitori attraverso i loro conti pensionistici e di intermediazione. Sono particolarmente interessati alle fluttuazioni giornaliere dei principali indici di borsa, come il Dow Jones Industrial Average e l’S & P 500.

Trading a Wall Street

Il trading su tutti i tipi di mercato, inclusi i mercati azionari e obbligazionari che compongono Wall Street, coinvolge una moltitudine di fattori e meccanismi che influenzano i prezzi. Troverai market maker centrali per tutte le borse di trading. Questi market maker, noti anche come broker-dealer, sono integrati nel sistema di trading per facilitare il flusso di denaro e gli scambi.

In generale, la maggior parte degli investitori ritiene che i prezzi dei titoli negoziati si basino su fattori quali cambiamenti di gestione, eventi di notizie e azioni societarie. Quello che molti investitori spesso non si rendono conto è che i market maker e l’offerta e la domanda di un titolo negoziato in un dato giorno possono anche avere un grande impatto sul prezzo di negoziazione di un titolo.

I market maker si presentano in diverse forme, che vanno da individui situati nei piani di scambio alle reti di comunicazione elettronica. Ogni transazione su uno scambio richiede una controparte disposta a prendere il lato opposto del commercio. I market maker lavorano come intermediari e guadagnano una piccola commissione per il loro servizio nel processo.

Related posts

Acquistare una casa facile da affittare

admin

ETF sui materiali | Elenco dei Material Exchange Traded Funds

admin

Quando un prestatore prende la tua auto

admin

Leave a Comment