Farantube
Image default
Finanze

Vantaggi e svantaggi dei Revocable Living Trust

L’intero concetto di una fiducia vivente ha una certa mistica. Potresti pensare che siano solo per persone molto ricche o che siano molto più difficili da creare di un semplice testamento e testamento. Ma possono essere un perfetto strumento di pianificazione patrimoniale per gli altri.

I trust viventi revocabili hanno sia pro che contro, dall’evitare la successione ai costi associati alla creazione di uno. Decidere se uno è giusto per te può dipendere dalle tue preoccupazioni e circostanze personali.

Professionisti

Evita la successione

I beni detenuti in un trust evitano la successione perché il trust stesso non muore con il suo creatore, chiamato concedente o fiduciario in termini legali. Il trust rimane attivo e funzionante anche dopo la morte del concedente e può trasferire la sua proprietà a chiunque il concedente abbia previsto nei documenti di costituzione del trust, secondo i termini propri del concedente. Non c’è bisogno di supervisione o coinvolgimento del tribunale.

L’evasione della successione è probabilmente il più grande vantaggio di un trust vivente revocabile. Può essere una considerazione particolarmente importante se possiedi un immobile in più di uno stato perché i tuoi cari dovrebbero affrontare due o più procedimenti di successione in questo caso se tu lasciare un testamento. Ogni proprietà dovrebbe essere controllata dove si trova.

Un trust vivente revocabile può anche dare ai tuoi cari un accesso quasi immediato al denaro in un momento difficile.I tuoi cari in genere non sono in grado di accedere al tuo conto bancario fino a quando una successione non è stata ufficialmente aperta. Chiediti come faranno a pagare le spese funebri e le altre spese necessarie fino a questo momento.

L’apertura di una tenuta di successione può richiedere diverse settimane.

Evita la tutela o la tutela

I trust viventi revocabili non riguardano solo la morte. Possono consentire ai tuoi cari di evitare sia una costosa tutela sotto la supervisione del tribunale se diventi disabile, sia un costoso procedimento di successione supervisionato dal tribunale dopo la tua morte.

I tuoi cari e la tua proprietà sarebbero soggetti alle regole restrittive di tutela o tutela se dovessi diventare incapace. La formazione di un trust vivente revocabile implica la nomina di un trustee successore, qualcuno che intervenga e gestisca il trust per te se un arriva il momento in cui non sei più in grado di occuparti dei tuoi affari personali da solo.

Il tuo successore fiduciario può assumere il controllo dei tuoi beni in trust senza l’interferenza del tribunale dopo aver seguito le disposizioni del tuo trust per determinare la tua incapacità.

Le disposizioni della tua fiducia lo sono il tuo disposizioni: le stabilisci quando crei il trust.

Mantieni le cose private

La successione è un procedimento pubblico, chiunque può andare in tribunale e dare un’occhiata a tutti i documenti depositati lì, compreso il tuo testamento. In alcuni stati, gli estranei possono persino cercare documenti e documenti giudiziari online. Chiunque può vedere l’entità di ciò che possedevi da lasciare ad altri e possono scoprire chi ha ottenuto cosa quando viene aperta la prova e il tuo testamento è depositato presso il tribunale.

I documenti di trust non vengono mai depositati presso un tribunale, quindi non diventano un registro pubblico.

Contro

Finanziare un trust è costoso … e un dolore

In genere costa più tempo e denaro per creare e finanziare un trust vitalizio revocabile che scrivere semplicemente un testamento – fino a tre volte di più, almeno inizialmente. Ma in realtà, il costo può finire per essere abbastanza comparabile perché anche la successione costa denaro. Quella spesa dovrebbe essere aggiunta al costo di redazione di un testamento per un confronto equo.

È necessario creare nuovi atti e altri documenti per trasferire la proprietà dei propri beni nel trust dopo averlo costituito. Dovrai contattare la tua banca, le compagnie di investimento e assicurative e gli agenti di trasferimento. Dovrai cambiare account e proprietà azionaria e aggiornare i beneficiari. Devono essere emessi nuovi certificati azionari. Le auto e le barche devono essere rinominate.

Questo è il grande svantaggio dell’utilizzo di un trust vivente revocabile per molte persone, ma non vale il tempo, i soldi e gli sforzi per crearne uno se il trust non è completamente finanziato. Prima di decidere di utilizzare questo strumento di pianificazione patrimoniale, è necessario valutare attentamente il tipo di beni che possiedi e cosa è necessario fare per finanziarli nel trust.

Avrai ancora bisogno di un testamento e di un piano immobiliare

La tua fiducia potrebbe essere finanziata solo parzialmente quando muori se acquisisci nuovi beni e trascuri di trasferirli nel trust. Può essere sorprendentemente facile dimenticare di trasferire il titolo alle risorse appena acquisite alla tua fiducia col passare del tempo.

In questo caso, avrai bisogno di un tipo speciale di volontà chiamata volontà di riversamento per “catturare” i tuoi beni non finanziati. La volontà li “riversa” nella tua fiducia al momento della tua morte, come suggerisce il nome. Il tuo riversamento deve essere verificato, ma può comunque essere uno strumento di backup inestimabile nella peggiore delle ipotesi.

Inoltre, alcune risorse non posso essere di proprietà di un trust. Questi includono alcuni piani pensionistici e beni che potresti detenere insieme a qualcun altro.Ad esempio, non puoi trasferire la proprietà della tua metà di una casa alla tua fiducia se la possiedi come inquilino comune. Avrai bisogno di un mezzo alternativo per trasferire la proprietà di questi beni, ma puoi comunque evitare la successione se utilizzi le designazioni del beneficiario.

I tuoi eredi hanno più tempo per contestare un trust

La maggior parte degli stati ha statuti specifici che stabiliscono chi può sfidare l’ultima volontà e il testamento e per quanto tempo devono farlo. Il periodo di tempo può essere compreso tra 30 e 120 giorni.

Confrontalo con la contestazione di un trust vivente, che fino a poco tempo fa era un ampio procedimento giudiziario soggetto solo a statuti di limitazione specifici dello stato. Questi statuti durano solitamente da uno a cinque anni, ma a volte sono anche più lunghi.

Diversi stati hanno iniziato a colmare questa lacuna promulgando leggi specifiche che limitano fortemente i tempi per contestare un trust.

La linea di fondo

È importante parlare con un professionista legale quando affronti qualcosa di importante come la pianificazione successoria. Dovrai essere completamente sicuro di aver compreso tutti i pro e i contro delle tue decisioni. Questo articolo ha lo scopo di fornire informazioni generali e potrebbe non essere applicato direttamente alle tue preoccupazioni specifiche. Non è un consiglio legale. Per questo, avrai bisogno di un avvocato.

Related posts

Revisione del software di finanza personale AceMoney

admin

Revisione bancaria online del portafoglio virtuale PNC

admin

Devo pagare io stesso un reclamo per colpa?

admin

Leave a Comment