Farantube
Image default
Guida Animali

6 consigli per educare il tuo gatto

Hai un gatto? Quindi è importante che tu gli insegni alcune regole di condotta di base che contribuiranno a rendere la tua convivenza molto più tranquilla per entrambi. Sebbene molte persone credano che i gatti siano animali che non possono essere addestrati, la verità è che possono acquisire alcune abitudini specifiche, come abituarsi a liberarsi nella sabbiera o evitare di graffiare i mobili. Vuoi sapere come ottenerlo? Allora continua a leggere questo articolo di Farantube in cui ti diamo 6 consigli per educare il tuo gatto.

Potrebbe interessarti anche: Come addestrare un gatto

Ricompense positive

Se vuoi iniziare con il compito di addestrare un gatto, la prima cosa che dovresti sapere è che affinché l’animale mantenga l’ordine, è importante dargli delle ricompense quando le segue correttamente. Pensa che non hanno il concetto di bene e male ma capiranno che se dopo un’azione gli dai delle caramelle, ogni volta che fanno quell’azione avranno una ricompensa positiva, quindi inizieranno a farlo per pura ripetizione.

Quindi qualunque cosa tu voglia insegnargli, è importante che tu abbia un premio speciale che gli darai solo se finisce per fare quello che ti aspetti da lui. Trascorso il tempo, non sarà più necessario che tu lo premi perché quel comportamento si sarà instaurato in modo naturale.

Scopri che animale sei facendo il nostro Che animale sono secondo il mio test della personalità?

Suona per addestrare un gatto

Oltre a utilizzare il metodo delle ricompense, un altro consiglio che aiuterà il tuo gatto ad obbedirti è quello di accompagnare ogni comando con un suono specifico, come quello di un clicker o quello di un semplice campana.

Tieni presente che l’animale sarà spaventato da questo rumore e, quindi, rettificheranno le loro azioni e, per dimostrargli che era quello che gli hai chiesto, dovrai dargli la ricompensa in seguito. In questo modo, farai in modo che l’animale non soffra di stress ogni volta che sente questo suono e che, a poco a poco, capirà cosa stai chiedendo.

Dì il suo nome

Ripeti i modelli di comportamento quando ci provi addestrare un gatto È anche molto positivo che l’animale capisca cosa gli stai chiedendo. Tieni presente che ripetere prima il suo nome è molto positivo perché in questo modo riconoscerà come si chiama ma, soprattutto, in questo modo otterrà sai quando parli con lui e ti darà piena attenzione.

In questo senso, il modo migliore per ripetere il suo nome in modo che capisca che si chiama così è in ogni momento che condividi con il tuo animale domestico: quando lo accarezzi, quando giochi con lui, quando lo abbracci e così via.

Nessuna distrazione

Se, ad esempio, vuoi insegnare al tuo gatto a non graffiare i mobili, è importante che nel momento in cui vuoi iniziare a dargli questo comando, non hai nulla addosso che possa distrarre la sua attenzione. È importante che senta che sei completamente attento a lui e che, in effetti, ti stai rivolgendo a lui. Pensa che se hai il televisione accesa o radio, l’animale sente altre voci e altri stimoli e potrebbe perdere la concentrazione su di te.

Ripeti i modelli

Abbiamo già detto prima che è importante che ripeti gli stessi passaggi quando cerchi di educare il tuo gatto. Ecco perché è importante che il suono che usi per trasmettere la conoscenza sia sempre lo stesso, che la ricompensa sia sempre la stessa e che il tuo tono di voce cerchi di essere lo stesso.

In questo modo l’animale rivivrà una situazione che aveva vissuto in precedenza e, quindi, renderai l’apprendimento molto più veloce. È anche importante che se normalmente usi un “No” per dargli un comando, usi sempre quella parola in modo che capisca il segno.

Sessioni da 10 a 15 minuti

Per addestrare l’animale è importante dedicare un massimo di 15 minuti di sessioni in modo che comprenda il concetto. Non cercare di rimanere più a lungo perché si stancherà e smetterà di prestarti attenzione dopo questo tempo. Soprattutto, l’importante non è passare molto tempo a cercare di infondergli l’idea, ma piuttosto che dovrai essere costante e, come abbiamo già detto, ripetere gli schemi. Solo allora il gatto finirà per ricevere il messaggio.

In Farantube ti diamo altri consigli su come addestrare un gatto in modo che tu possa insegnargli concetti come usare la lettiera, venire al tuo richiamo o non mangiare le piante.

Se vuoi leggere più articoli simili a 6 consigli per educare il tuo gatto, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Animali domestici.

Related posts

Come sapere se il mio gatto ha il cancro

admin

Perché i cani si mordono la coda?

admin

Quando iniziare a portare a spasso il cane

admin

Leave a Comment