Come aiutare il mio cane a partorire

Vuoi aiutare il tuo animale domestico in una delle esperienze più belle e commoventi del mondo? La nascita è un momento bellissimo e, se è il tuo animale domestico, il momento è pieno di dolcezza e amore. È un fatto che implica essere responsabili, quindi se hai preso la decisione che il tuo animale domestico ha una prole, assumi il tuo ruolo e prenditi cura di lei e dei suoi cuccioli. Su Farantube.com te lo diciamo come aiutare il tuo cane a partorire.

Potrebbe interessarti anche: Come nutrire il mio cane dopo il parto Passaggi da seguire: 1

Quando arriva la consegna tanto attesa, è molto normale che sorgono molte domande sul modo migliore per aiutare il tuo cane. La cosa più importante è sapere cosa succede durante la gravidanza, i sintomi che avvertono del parto e come aiutare in quel momento. Il la gravidanza dura circa 63 giorni e in quel periodo noterai che il suo comportamento cambia: sarà più calmo, vorrà dormire di più e perderà interesse per i giochi che di solito gli piacciono.

2

Il tuo cane sarà più affettuoso, avrà meno fame e sarà un po’ più sospettoso nei confronti dei cani. Anche il tuo aspetto cambierà, dal primo mese di gravidanza la tua pancia aumenterà, il seno si gonfierà e avrà un colore più attraente. Dal giorno 25 circa di gravidanza, il battito cardiaco comincerà ad essere evidente su un’ecografia e, nelle ultime settimane, se toccherai l’addome del tuo cane, sentirai il movimento dei bambini.

In questo articolo di Farantube scopriamo i segnali che ti aiuteranno a sapere se la tua cagna è incinta.

Come aiutare il mio cane a partorire - Passaggio 2

3

Quando la tua cagna sta per partorire Noterai anche alcuni segni che possono variare da una femmina all’altra. Inizierà a fare buchi nel terreno per creare un nido dove far nascere i suoi cuccioli; È un atteggiamento istintivo che risponde all’intenzione di avere i propri piccoli al sicuro.

Inizierai anche a secernere latte e avrai molto meno appetito. Trascorrerà la maggior parte del tempo rilassata, sdraiata e ansimante, potrebbe persino vomitare, il che è del tutto normale. Da parte tua, è consigliabile che in quel momento il tuo cane sia ben idratato, lasci una ciotola con acqua a cui possa accedere.

In questo articolo ti aiutiamo a sapere se il tuo cane sta per partorire.

4

Questi sintomi che il tuo cane sta per partorire possono manifestarsi più di una settimana prima del parto e ce ne sono altri che ne soffrono poche ore prima. Le contrazioni possono durare da 10 minuti a mezz’ora.

In genere, tra la nascita di un cucciolo e l’altro possono trascorrere tra i 40 minuti e 1 ora. In casi più estremi, possono essere necessarie fino a 4 ore, quindi non essere sorpreso o preoccupato perché può essere normale.

5

Una volta che i cuccioli sono nati, normalmente la madre pulisce tutta la placenta. Puoi aiutare ma non metterti in mezzo. È qualcosa che fa di solito la cagna e può anche mangiare parte di quella placenta. Se vuoi puoi pulire molto bene con un panno morbido e pulito.

Se vedi che il cordone ombelicale non si è staccato naturalmente, puoi rimuoverlo con molta cura. Quando i bambini sono puliti, dovresti assicurati che si agganciano al seno e prendi il colostro. Questo latte materno è necessario per i più piccoli, è ricco di sostanze nutritive e fornisce le difese ai tuoi cuccioli per combattere le malattie.

Come aiutare il mio cane a partorire - Passaggio 5

6

È essenziale che il tuo cane abbia uno scompartimento caldo, sicuro e confortevole per partorire e crescere i bambini. Dovrebbe esserci una certa tranquillità, intimità e una temperatura calda.

Ci sono razze che solitamente hanno complicazioni durante il parto e, a volte, è necessario ricorrere al taglio cesareo; In questi casi, è molto importante che parli con il tuo veterinario per vedere se la consegna può avvenire a casa o meno. Se no, quando arrivano le contrazioni, vai subito in clinica in modo che se ne prendano cura e non corrano rischi.

7

I problemi più comuni durante il parto sono l’inerzia uterina e la distocia, difficoltà che impediscono alla cagna di espellere i cuccioli. Ciò può essere dovuto al fatto che sono molto grandi, perché posizionati in modo improprio, a causa di malformazioni o addirittura strappi del bacino. Se noti che il tuo cane ha difficoltà a espellere il bambino, puoi aiutarlo con molta attenzione. Se riesci a vedere il cucciolo, tiralo delicatamente.

Come aiutare il mio cane a partorire - Passaggio 7

8

Una volta che tutti sono fuori lascia che la madre passi un po’ di tempo con loro, pulirli, accarezzarli e dar loro da mangiare. Lascia l’acqua a portata di mano soprattutto perché sarà esausta. Potrebbe non essere molto affamato nelle prime 24 o 48 ore ma vale la pena lasciare un mangime adeguato alle sue condizioni (consigliato dal veterinario), nel caso abbia fame.

Si raccomanda che una volta che sai che il tuo cane è incinta, vai dal veterinario per sapere che sia la femmina che i cuccioli stanno bene e quindi monitorerai lo stato, essendo in grado di chiarire la possibilità di un parto in casa.

In questo altro articolo ti diciamo come prendersi cura di una cagna incinta.

Se vuoi leggere più articoli simili a Come aiutare il mio cane a partorire, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Animali domestici.

Tag: