Farantube
Image default
Guida Animali

Come curare un gatto avvelenato

Ci sono diversi fattori che possono causare a il gatto è avvelenatoAd esempio, ci sono alcune piante o alimenti che non possono mai essere somministrati ai gatti perché il loro apparato digerente non è adatto all’assimilazione; Inoltre, è possibile che ingeriscano qualche tipo di prodotto tossico che si trova in casa, come candeggina o qualsiasi altro prodotto per la pulizia.

Se pensi che il tuo gatto sia stato avvelenato, su Farantube ti diamo alcuni semplici passaggi che te lo mostreranno come curare un gatto avvelenato e aiuta il tuo animale a riprendersi il prima possibile.

Potrebbe interessarti anche: Perché il mio gatto vomita giallo Indice

  1. Pronto soccorso per un gatto avvelenato
  2. I sintomi di un gatto avvelenato
  3. Cosa può avvelenare un gatto

Pronto soccorso per un gatto avvelenato

Se hai il sospetto che tu il gatto è avvelenatoÈ importante che tu abbia le idee chiare su alcuni primi soccorsi di base che ti aiuteranno a sentirti meglio e a riprenderti in meno tempo. Devi tenere a mente che il veleno nei gatti Può apparire sia perché leccano un’area della casa che è stata spruzzata con prodotti come candeggina, insetticidi, ammoniaca, ecc. Ci sono anche alcune piante tossiche per i gatti e cibi che possono contaminarli.

In caso di avvelenamento, è importante che portiate il vostro animale a to luogo ventilato per darti aria e la sensazione di torpore che produce il veleno se ne va. Quando un gatto non sta bene, ha la tendenza a nascondersi e ripararsi da qualche parte in casa, dovresti cercarlo e portarlo in un luogo ventilato.

È essenziale che se credi che tu il gatto è avvelenato, chiama subito a veterinario per dirti come procedere. Soprattutto, dovresti evitare di fornire qualsiasi farmaco a meno che lo specialista non lo prescriva; Devi tenere a mente che, a seconda di cosa sei stato intossicato, il modo di procedere sarà in un modo o nell’altro.

Uno dei problemi più difficili con il avvelenamento da gatto si riferisce alla possibilità o meno di farlo vomitare. Come regola generale, è consigliabile farlo vomitare in modo che, in questo modo, possa espellere il prodotto che lo ha danneggiato; Tuttavia, se non sei sicuro di cosa sia stato avvelenato ed è possibile che il motivo sia stato una sostanza chimica, portalo immediatamente dal veterinario perché indurlo a vomitare può danneggiarlo ancora di più.

Ma se il tuo gatto è stato avvelenato da cibo o piante, puoi farlo vomitare per fargli espellere la sostanza tossica. In modo da fai vomitare un gatto dovrai prendere un po’ di sale e mescolarlo in un bicchiere d’acqua; fallo bere al tuo animale e lo farai vomitare; È importante ripetere la dose 2 o 3 volte per assicurarsi che espelle tutto ciò che l’ha danneggiata.

Il prossimo punto che dobbiamo fare per curare un gatto avvelenato sta cercando di impedire che il veleno venga assorbito nel corpo; per questo, avremo bisogno pillole di carbone (Potete acquistarli in farmacia) e date al vostro gatto la dose di cui ha bisogno: dovete calcolare che la dose indicata è di 1 grammo di polvere per ogni mezzo chilo di peso del vostro animale. Sciogliete la polvere in poca acqua e datela per via orale al vostro gatto, potete aiutarla con una siringa se avete difficoltà a deglutire.

Dopo tutto questo processo, è importante che tu dia acqua abbondante il tuo gatto avvelenato poiché le tossine possono danneggiare il fegato o i reni. Se vedi che spontaneamente l’animale non si avvicina all’acqua, aiutati anche con una siringa.

Quando il tuo gatto sta meglio dovrai eliminare ogni traccia del veleno che può essere rimasta in esso, ad esempio, può essere che sia stato intossicato da una pianta e che la pelliccia del suo corpo sia stata impregnata della sostanza, pertanto, è importante che pulisci il corpo del tuo animale per liberarsi del veleno. In casi estremi, puoi tagliarle i capelli e assicurarti che non si ammali di nuovo.

Come trattare un gatto avvelenato - Pronto soccorso per un gatto avvelenato

I sintomi di un gatto avvelenato

Per applicare il primo soccorso di cui abbiamo discusso nel punto precedente, è importante che tu sappia riconoscere il sintomi di avvelenamento nei gatti. Ad ogni modo, non appena vedi che il tuo gatto è a terra o ha un atteggiamento anormale, contatta il tuo veterinario per dirti come procedere.

Il sintomi di avvelenamento nei gatti:

  • Difficoltà respiratorie
  • Vomito o diarrea costante
  • Tosse e starnuti
  • Un atteggiamento abbattuto e depresso
  • Hai saliva in eccesso
  • Trema, ha convulsioni o spasmi muscolari
  • Ha le pupille dilatate
  • Difficoltà a camminare

Se vuoi maggiori informazioni a riguardo, su Farantube ti aiutiamo a scoprire se il tuo gatto è stato avvelenato.

Come trattare un gatto avvelenato - I sintomi di un gatto avvelenato

Cosa può avvelenare un gatto

Come abbiamo detto prima, ci sono una serie di piante e cibi che possiamo avere in casa e che se entrano in contatto con il tuo animale domestico, possono causare avvelenamento. Pertanto, è importante sapere come determinare quali sono questi prodotti e tenerli lontani.

  • Piante tossiche: melo, eucalipto, albicocca, stella di Natale, marijuana, palma da sago, tulipani, gigli, azalee, begonie, edera e difenbaquia. Su Farantube ti diciamo in dettaglio quali piante sono tossiche per i gatti.
  • Cibi tossici: cipolla, aglio, mela, semi di albicocca o nettarina, cioccolato, latte, patata, pomodoro e avocado. In questo articolo ti spieghiamo in modo approfondito quali sono gli alimenti tossici per i gatti, nel caso volessi ampliare le tue conoscenze.

Come trattare un gatto avvelenato - Cosa può avvelenare un gatto

Se vuoi leggere più articoli simili a Come curare un gatto avvelenato, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Animali domestici.

Related posts

Come sapere se il tuo gatto è obeso

admin

Come sapere se la mia tartaruga è maschio o femmina

admin

Perché i cani non possono mangiare caramelle

admin

Leave a Comment