Farantube
Image default
Guida Animali

Come prendersi cura di un gatto con la scabbia

Il tuo gatto ha la scabbia? È una condizione della pelle che si verifica perché un acaro si stabilisce sulla pelle dell’animale e provoca prurito, eruzioni cutanee e, persino, la pelle può sbucciarsi. È importante imparare a rilevare se il tuo gatto ha la scabbia e, in tal caso, dargli cure specifiche che possono aiutare ad alleviare i sintomi e accelerare la guarigione. In questo articolo di Farantube te lo diciamo come prendersi cura di un gatto con la scabbia così puoi dargli l’attenzione di cui ha bisogno.

Potrebbe interessarti anche: Come sapere se il mio gatto ha la scabbia Passaggi da seguire: 1

La scabbia è una malattia che compare sulla pelle e nell’orecchio esterno ed è causata dal contagio di un acaro. Sia gli animali che le persone possono soffrire di scabbia ma, nel caso dei gatti, è interessante sapere che tipi di scabbia possono avere:

  • Scabbia nell’orecchio: si installa all’esterno delle orecchie e potrai notarlo quando l’animale non smetterà di grattarsi insistentemente la zona. Apparirà il rossore e l’area potrebbe persino sbucciarsi.
  • Scabbia squamosa: I gatti di solito soffrono di questo tipo di condizione sulla testa e sulla schiena e molte volte può essere confusa con la forfora. La differenza è che l’animale si gratterà più insistentemente.

Due

Puoi capire se il tuo gatto ha la scabbia perché questa malattia della pelle provoca una serie di segni sulla pelle che sono molto rivelatori. Anche se è vero che, a seconda del tipo di acaro con cui è infetto il tuo animale domestico, il sintomo Possono essere l’uno o l’altro, ma i più comuni sono i seguenti:

  • La perdita di capelli: Quando l’acaro colpisce la pelle del gatto, la salute del pelo è indebolita ed è per questo che è comune che la caduta del pelo sia più abbondante del solito.
  • Arrossamento sulla pelle: provoca anche la comparsa di un’eruzione cutanea e che, inoltre, quando si gratta si intensifica ancora di più.
  • Prurito e leccareUno dei segni più evidenti che il tuo gatto ha la scabbia è che si gratta costantemente in modo approssimativo.
  • InfiammazioneGli acari possono anche infiammare l’area infetta e farla apparire più grande e più calda rispetto al resto del corpo.
  • croste: A causa dell’intenso graffio, è probabile che nel gatto compaiano croste e ferite sulla pelle che possono sanguinare leggermente.

La scabbia è una malattia che diffuso per contatto con altri animali. Questi parassiti vivono sulla pelle degli animali e non possono sopravvivere per più di 2 settimane se non vivono lì. Per questo motivo, per sopravvivere, tendono a spostarsi da un animale all’altro. Quindi se il tuo gatto ha la scabbia è perché l’ha avuta qualche altro animale che gli è stato vicino.

Come prendersi cura di un gatto con la scabbia - Passaggio 2

3

Se vuoi prenderti cura di un gatto con la scabbia, è meglio vai dal tuo veterinario per dirti quale trattamento seguire poiché di solito offrono metodi sia curativi che preventivi che manterranno il tuo animale ben protetto. Il trattamenti medici più comuni per questo tipo di malattia sono le pipetteIn altre parole, metti una soluzione chimica sulla schiena del gatto che cura e previene anche questa infezione negli animali.

Se il tuo animale domestico è in una condizione grave, il più comune è che lo trattano con vaccini contro i vermi che ucciderà la scabbia oltre a creare una forte protezione. Ma se pensi che non sia necessario vaccinare l’animale, puoi optare per altre opzioni come il shampoo a secco che hanno proprietà antibatteriche e che spruzzando sulla pelle del gatto si può ridurre la presenza di questi acari. L’efficacia di questa seconda soluzione è sempre più progressiva, ma è meno aggressiva per l’animale.

Come prendersi cura di un gatto con la scabbia - Passaggio 3

4

Se preferisci provare altri trattamenti più naturali, su Farantube te ne suggeriamo alcuni rimedi casalinghi per la scabbia nei gatti che ridurrà i sintomi. Tuttavia, dovresti sapere che è più appropriato portarlo da un veterinario e che le seguenti soluzioni sono praticate in modo complementare alle cure mediche.

  • Olio d’oliva: è uno dei modi più efficaci per alleviare il prurito e far sentire meglio il gatto. Per fare ciò, dovrai applicare alcune gocce di questo olio nelle zone più colpite e, in questo modo, sarai in grado di idratare la pelle e allo stesso tempo indebolirai i nidi che gli acari possono hanno posto.
  • Piante medicinali: i più efficaci per sverminare l’animale sono il Neem o il Niaoli in quanto contengono proprietà rigenerative, antisettiche e antibatteriche. Il modo per utilizzare queste piante è mescolarle con olio d’oliva e metterle sulle zone colpite del gatto. Evitate soprattutto di utilizzare piante tossiche per gatti poiché è molto probabile che si lecchino da solo per guarire e si intossicano.

Come prendersi cura di un gatto con la scabbia - Passaggio 4

Se vuoi leggere più articoli simili a Come prendersi cura di un gatto con la scabbia, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Animali domestici.

Related posts

Come prendersi cura di betta fry

admin

Come scegliere il cibo per un gatto con stitichezza

admin

Come prendersi cura di una tartaruga ibernata

admin

Leave a Comment