Farantube
Image default
Guida Animali

Come scegliere il miglior pettine per il mio gatto

Se hai un gatto Come animale domestico, saprai che è necessario mantenere i suoi capelli in perfette condizioni ed è per questo che ti aiuteremo a scegliere il meglio pettine prendersi cura della loro pelliccia. I pettini sono di tanti tipi, ognuno svolge una funzione, e già prevediamo che con uno non ne avrete abbastanza. Ed è che l’acconciatura del tuo gatto non sarà sempre la stessa. Ecco perché su Farantube.com ti spieghiamo come scegliere il miglior pettine per il tuo gatto, pensando soprattutto alla sua funzionalità.

Potrebbe interessarti anche: Come scegliere un asilo nido per il mio gatto Passi da seguire: 1

La distinzione più elementare fatta tra pettini si basa sul fatto che il tuo gatto abbia il capelli corti, lungo o per tutti i tipi di capelli. Una differenziazione che ci sembra molto semplicistica e che non aiuta nel prendere una decisione su quale pettine scegliere, perché come abbiamo accennato ci sono pettini che assolvono a funzioni ben precise.

Due

Se quello che stai cercando è un pettine o una spazzola multiuso per i peli del tuo gatto, l’opzione migliore è il carta. È l’accessorio più comune e con esso puoi pettinare, districare e rimuovere i capelli morti. Scegline uno non molto grande o con una curvatura molto pronunciata in modo che la spazzolatura sia piacevole e liscia, non dimenticare che questa abitudine è fondamentale per mantenere la salute del pelo del tuo gatto.

Questo è probabilmente il primo pettine che acquisti quando non hai molta esperienza con i felini, e non è male per cominciare, ma con esso non sarai in grado di rimuovere molti grovigli o peli morti.

Come scegliere il miglior pettine per il mio gatto - Passaggio 2

3

Se vuoi una spazzola o un pettine che possa essere usato per spazzolare e anche massaggiare il tuo gatto, allora dovresti scegliere a pettine massaggiatore. Sono di gomma, con punte larghe, la funzione di massaggiarla la assolve perfettamente, ma quella di pettinare o districare non tanto. Al massimo serve per rimuovere i capelli morti, che si attacca alla gomma quando la passi. Sebbene sia un oggetto interessante, come pettine non ne vale la pena. Ma mi sembra importante che se hai un gatto, ne hai uno, perché i massaggi di solito sono molto piacevoli per loro.

Come scegliere il miglior pettine per il mio gatto - Passaggio 3

4

Se c’è un pettine essenziale, è quello a cui si usa rimuovere i capelli morti conosciuto con il popolarmente con il nome di Furminatore. È un accessorio necessario per eliminare tutti quei peli in eccesso dalla caduta stagionale. Ma non puoi usarlo se i capelli del tuo gatto sono bagnati o aggrovigliati e il pettine per rimuovere i peli in eccesso è un complemento alla spazzolatura, ma non dimenticare che non pettina né districa. Nonostante ciò, dovresti averne uno in casa in quanto è molto utile per prevenire i boli di pelo che il tuo gatto ingerisce durante la toelettatura.

Come scegliere il miglior pettine per il mio gatto - Passaggio 4

5

Se stai cercando il classico pettine per pettinare e districare, la cosa più vicina al pettine che gli umani usano è il pettine uncinato. Generalmente, gli aculei sono arrotondati e retrattili, in modo che mentre pettini il tuo gatto, non gli farai del male se inizia a muoversi nel mezzo della sessione di pettinatura, perché potresti affondare le setole nella sua pelle e persino strappargli il pelo.

È un pettine utile perché raggiunge tutte le parti del corpo, ma quando si tratta di rimuovere nodi molto chiusi, questo pettine potrebbe non essere sufficiente. È il più utilizzato per gatti con pelo lungo o semilungo con tendenza ad aggrovigliarsi.

Come scegliere il miglior pettine per il mio gatto - Passaggio 5

6

Un altro pettine che potresti dover usare sul tuo gatto a volte è il pettine delle pulci. Compi l’importante missione di eliminare gli insetti che sono su tutti i capelli del tuo felino. Ha gli aculei molto vicini tra loro per trascinare eventuali pulci, o anche peli, sporco e altro. Il suo utilizzo è limitato a questo, ma è molto utile, è il pettine che probabilmente acquisterai solo in caso estremo di necessità se il tuo gatto è infestato da un insetto.

Come scegliere il miglior pettine per il mio gatto - Passaggio 6

7

E l’ultimo accessorio necessario per prendersi cura del pelo del tuo gatto è il pettine a nodo. Anche se più che pettinare quello che fa è parte dei capelli in porzioni verticali in modo che in seguito il pettine o la spazzola entrino senza problemi e si districhino. È un pettine totalmente sicuro per il tuo gatto, poiché ha le lame verso l’interno per non danneggiare il tuo animale domestico.

È un utensile che svolge una funzione ben precisa e non va usato con leggerezza, infatti, se pettini regolarmente il tuo gatto, non avrà mai nodi così grandi da doverli tagliare. Il taglianodi dovrebbe essere l’ultima opzione, se lo usi molto lascerai il pelo del tuo gatto un pasticcio a causa di così tante tosature.

Come scegliere il miglior pettine per il mio gatto - Passaggio 7

Se vuoi leggere più articoli simili a Come scegliere il miglior pettine per il mio gatto, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Animali domestici.

Related posts

Come fare i tiragraffi fatti in casa

admin

Ogni quanto fare il bagno al mio cane

admin

Perché i cani ululano

admin

Leave a Comment