Come trovare il mio canarino

I canarini sono uno degli uccelli più belli che possiamo avere in casa come animali domestici. Possono stare con noi per una decina di anni, accompagnandoci dall’infanzia a una fase più matura, anche se ci sono stati casi di canarini che hanno vissuto fino a 20 anni. Questi uccelli originari delle Isole Canarie, Madeira e Azzorre possono portare un suono molto piacevole nella nostra vita, poiché amano onorarci con il loro canto. Tuttavia, quando il canarino esce dalla gabbia potresti avere dei problemi a convincerlo a tornare. O ancora peggio: il tuo canarino potrebbe volare inavvertitamente da una finestra aperta. Ma non preoccuparti perché su Farantube.com ti mostriamo come recuperarlo con questo articolo di come trovare il mio canarino. Questi sono alcuni semplici consigli che manterranno il tuo canarino sano e salvo a casa e nella sua gabbia.

Potrebbe interessarti anche: Come nutrire un canarino Indice

  1. Se non lo trovi a casa
  2. Se il tuo canarino è uscito di casa
  3. Cosa fare se non appare entro 24 ore
  4. Se passano diversi giorni e non torni

Se non lo trovi a casa

Quando l’uccello si è nascosto in qualche angolo della casa e non riesci a trovarli per rimetterlo nella gabbia puoi seguire i seguenti passaggi per risolvere il problema:

La gabbia in perfette condizioni

Assicurarsi la gabbia è un luogo attraente per il tuo canarino. Se la tua casa è sporca, in un luogo freddo, buio e appartato, sicuramente non vorrai tornare, e a ragione chi vorrebbe vivere in un posto del genere? I posti migliori della casa per individuare la gabbia del tuo uccello sono quelli in cui di solito trascorri la maggior parte del tempo, poiché l’animale, proprio come te, vuole compagnia. In questo articolo di Farantube ti diamo alcuni consigli per sapere come prenderti cura di un canarino.

Anche i luoghi ben illuminati daranno vita all’uccello, ma assicurati di non posizionarlo vicino a una finestra per evitare che il canarino si senta minacciato dall’esterno. Mettere i giocattoli nella gabbia lo renderà anche un luogo più accogliente, così come la pulizia regolare. Puoi anche provare a dargli dei bocconcini ogni volta che torna nella gabbia, in questo modo sembrerà una buona idea per lui tornare.

Fai attenzione quando lo fai uscire

Prova che l’esterno della gabbia non è molto stimolante per il canarino, o vorrai sgattaiolare via non appena ne avrai la possibilità. Evita di dargli da mangiare quando è fuori, deve riferire l’alimentazione alla gabbia, in modo che ogni volta che vorrà mangiare tornerà a casa. Metti sempre anche i loro giocattoli in casa. D’altra parte, non lasciarlo uscire solo una volta alla settimana o meno. Questo renderà l’uccello desideroso di uscire e vorrà rimanere fuori il più a lungo possibile quando lo farà.

Invece, lascialo uscire ogni giorno per un po’. Un altro consiglio è cercare di stancare il più possibile l’uccello. Fallo volare per tutta la casa. Quando si sente stanco, se la sua gabbia è un luogo di conforto per il canarino, tornerà solo per riposare. Puoi anche associare il loro tempo per mangiare o dormire quando tornano alla gabbia. Ciò si ottiene lasciandolo uscire per un po’ prima di riempire il suo cibo o è ora di riposare.

Stai calmo

Se dopo un po’ l’uccello non è tornato da solo nella gabbia, la prima cosa da fare è mantenere la calma. Gli animali sono molto sensibili al linguaggio del corpo nervoso o violento. Urlargli di tornare o cercarlo con ansia facendo movimenti improvvisi in tutta la casa lo aiuterà solo a nascondersi meglio e ad evitarci. La cosa migliore da fare è chiamarlo con voce calma e un tono morbido. Attraversa tutte le stanze con calma e naturalezza. Il tuo canarino potrebbe volare da solo per posarsi sulla tua spalla se ti vede calmo.

Cerca bene il canarino

Se i movimenti rilassati non sono sufficienti per avvicinare il canarino, dovresti iniziare una ricerca più approfondita. Guarda ogni angolo di ogni stanza. Fai un movimento visivo dall’alto verso il basso costantemente, dal momento che il tuo piccolo canarino potrebbe essere appollaiato o nascosto in qualsiasi oggetto, o volare sopra la tua testa senza che te ne accorga. I primi luoghi in cui dirigere la ricerca sono quelli più pericolosi per l’integrità del canarino, ad esempio: stufe, camini, finestre aperte, porte, bicchieri d’acqua (possono annegare all’interno), bagni o sotto divani (o dietro ).

Ci sono anche luoghi in cui è difficile individuare il canarino, anche quando pensi di averlo già guardato. Questi nascondigli sono: lampade, librerie, piante, tende, sotto i mobili, cornici, cesti per la biancheria o cassetti.

Come trovare il mio canarino - Se non lo trovi a casa

Se il tuo canarino è uscito di casa

È facile che in una svista ci dimentichiamo che c’era una finestra o una porta aperta attraverso la quale un canarino sarebbe volato via. Possono verificarsi due situazioni: che vedi il canarino fuggire dalla finestra, così hai il tempo di reagire immediatamente, o che non te ne rendi conto finché non è passato un po’ di tempo.

Nel primo caso, ti consigliamo di seguire questi istruzioni se vuoi prenderlo al volo:

  1. Non perderlo in nessun momento di vista. Corri in strada e cerca di inseguirlo visivamente il più lontano possibile. Il contatto visivo è essenziale per ottenere un risultato di successo. I canarini di solito non volano per lunghe distanze e, se sono stati anche nella gabbia per molto tempo, non lo faranno molto bene. Questo ci dà l’opportunità di prenderlo non appena vediamo che si prende una pausa dal suo viaggio appena intrapreso.
  2. Chiama il canarino continuamente mentre lo insegui. Ricorda di usare una voce calma, se ti senti stressato si allontanerà ancora di più. Come se fossi a casa, attiralo con la tua voce amichevole. Se improvvisamente il canarino si sente minacciato da luoghi e oggetti che non conosce, verrà da te e potrai attirarlo a casa con la semplice richiesta della tua voce. E se porti con te anche la sua gabbia e i suoi giocattoli, l’uccello potrebbe correre verso di lui non appena si accorge dello stress del mondo esterno.
  3. Se hai perso di vista il tuo canarino torna nel posto dove l’hai visto l’ultima volta. Puoi chiedere ai tuoi amici, vicini o familiari di aiutarti a trovarlo. Fai la stessa cosa che faresti a casa: chiamalo costantemente con toni morbidi e rilassati e cercalo con movimenti visivi verticali. Guarda soprattutto le piante e gli alberi, saranno i tuoi luoghi preferiti per riposare.
  4. Quando il tuo canarino vive con un altro canarino, puoi portare con te il suo partner per cantare e fungere da pretesa. Posiziona la gabbia in alto dove l’uccello fuggito può facilmente vederti e sentirti. È possibile che se ascolti il ​​tuo partner, volerai alla gabbia per incontrarlo. In questo altro articolo ti diamo alcuni consigli per far cantare il tuo canarino.
  5. Ricordati che l’uccello non volerà molto lontanos, quindi cercarlo oltre un miglio all’inizio non sarà necessario. All’interno di questo raggio concentrati su parchi, giardini, alberi, arbusti …
  6. Quando lo trovi, potresti avere difficoltà a catturare il canarino, soprattutto se non hai la gabbia con te o non è attraente tornare. Se trovi un tubo nelle vicinanze puoi bagnare l’uccello per renderlo più pesante da volare e più facile da catturare. Fatelo in grandi quantità e velocemente. Una volta che riesci a prenderlo, prendilo delicatamente senza ferirlo. Se invece è di notte vi sarà più facile catturare il canarino, poiché sarà stanco di un’intera giornata di avventure. Se gli accendi una torcia in faccia, puoi accecarlo brevemente per darti il ​​tempo di catturarlo.

Come trovare il mio canarino - Se il tuo canarino è uscito di casa

Cosa fare se non appare entro 24 ore

Quando non siamo stati in grado di catturare il canarino nelle prime ventiquattr’ore di ricerca, è meglio tornare a casa e aspettare che ritorni, poiché ora trovare l’uccello in strada potrebbe essere molto difficile. L’unica cosa che puoi fare è lasciare la sua gabbia vicino a una finestra. Lascia entrambi aperti e aspetta che l’uccello voli vicino alla casa e riconosca la tua casa. Questo è molto più efficace quando il nostro uccello ha un compagno che canta alla finestra come un reclamo.

Tieni pronto il suo cibo e i suoi giocattoli preferiti nella gabbia e prova a lasciarle un percorso alimentare in stile Hansel e Gretel per guidarla a casa. Metti il ​​becchime per strada, sulla porta e sulle finestre e abbi fede che tornerà. È anche una buona idea compra una trappola e mettila fuori per strada, accanto al cibo, o posiziona una gabbia in più sul tetto della casa, anche con cibo e giocattoli.

Come trovare il mio canarino - Cosa fare se non si presenta entro 24 ore

Se passano diversi giorni e non torni

Il tuo uccello potrebbe essere completamente perso e non trovare la strada di casa. Se è così, passeranno giorni e giorni senza che io torni dalla finestra. Ma non disperare, ci sono molti modi efficaci per trova un uccello smarritoanche in una grande città.

  1. Cerca in Internet, social network o gruppi di quartiere associazioni di animali smarriti nel tuo quartiere e città. Dai loro una fotografia del tuo canarino e ti aiuteranno a trovarlo attraverso i loro strumenti.
  2. Nell’era digitale è molto efficace pubblicare Annunci Facebook e altri social network. Puoi anche chiedere a tutti i tuoi contatti di condividerlo. Aggiungi un numero di telefono e se qualcuno localizza il tuo canarino per strada ti chiamerà subito.
  3. Non sottovalutare il metodo tradizionale. Metti dei poster continua ad aiutare migliaia di persone a ritrovare i loro animali domestici smarriti. Sarà sufficiente una semplice foto e descrizione del canarino insieme a un numero di telefono.

Se vuoi leggere più articoli simili a Come trovare il mio canarino, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Animali domestici.

Consigli

  • Mantieni la calma in ogni momento, il tuo linguaggio del corpo dovrebbe attirare il canarino, non spaventarlo
  • Fagli venire voglia di tornare nella sua gabbia rendendola un posto accogliente
  • Abituarlo ad andare a casa in un momento particolare della giornata (ora dei pasti, prima di coricarsi)
  • Lascialo volare in casa ogni giorno per brevi periodi di tempo
  • Ricompensalo con un bocconcino ogni volta che torna nella gabbia
  • Se è scappato seguitelo chiamandolo continuamente con voce rilassata
  • Se non riesci a trovarlo, esegui scansioni visive in verticale per facilitarne l’individuazione.