Il 2024 di Bet-at-home: montagne russe di perdite a causa del crollo delle entrate

I ricavi del gruppo Bet-at-home per il 2024 scendono a 46,2 milioni di euro

È stato riferito che Bet-at-home, il popolare operatore di gioco d’azzardo online, ha registrato un calo delle entrate del gruppo per l’anno 2024. Le entrate sono scese da 53,5 milioni di euro nell’anno precedente a 46,2 milioni di euro nel 2024. Questa diminuzione può essere attribuito a diversi fattori all’interno dell’azienda e del mercato più ampio.

Cause principali del calo dei ricavi

  1. Introduzione di limiti di scommessa mensili su più prodotti e più fornitori in Germania
  2. Obbligo normativo di segnalare limiti di deposito aumentati a partire dal secondo trimestre del 2024
  3. La migrazione dei clienti dalle piattaforme proprie di Bet-at-home al nuovo sistema di EveryMatrix

L’introduzione dei limiti di scommessa in Germania ha avuto un impatto sulle entrate di Bet-at-home, insieme all’obbligo normativo di segnalare un aumento dei limiti di deposito. Inoltre, la migrazione dei clienti dalle piattaforme di Bet-at-home al sistema di EveryMatrix ha ulteriormente contribuito al calo dei ricavi del gruppo.

Questo calo dei ricavi ha avuto un impatto diretto anche sui ricavi netti del gioco, che sono diminuiti del 14,1% a 36,1 milioni di euro. La diminuzione è stata evidente sia nelle commissioni sulle scommesse che nelle imposte sui giochi e nell’IVA.

Bet-at-home mira a una struttura snella ed efficiente in termini di costi

Nonostante la delusione per il calo delle entrate, Bet-at-home aveva previsto questo risultato a causa di vari sviluppi nel corso del 2024. Il dato sulle entrate confermato è in linea con le indicazioni riesposte di ottobre.

Oltre alla riduzione delle entrate, Bet-at-home ha registrato anche una diminuzione della spesa in diverse aree. Mentre le spese pubblicitarie sono aumentate del 25,0% a 17,0 milioni di euro, i costi del personale sono diminuiti del 35,6% e le altre spese operative sono diminuite del 22,2%. Questa diminuzione della spesa fa parte dei piani strategici a lungo termine di Bet-at-home per diventare un’azienda più snella ed efficiente in termini di costi.

Bet-at-home ha dichiarato che l’outsourcing della sua offerta con licenza tedesca a EveryMatrix ha comportato una riduzione dei costi IT e ha avuto un impatto positivo sulla performance finanziaria del gruppo. L’azienda mira a continuare il suo riorientamento strategico verso una struttura organizzativa snella ed efficiente in termini di costi.

Altri dati finanziari per il 2024 includono una diminuzione del 27,3% degli ammortamenti, per un totale di 1,6 milioni di euro, e un aumento marginale degli oneri finanziari a 595.000 euro. Di conseguenza, Bet-at-home ha registrato una perdita ante imposte di 1,4 milioni di euro, ovvero il doppio della perdita registrata nel 2024.

Per l’anno, Bet-at-home ha registrato una perdita netta di 1,5 milioni di euro da operazioni continuative rispetto a un utile di 11,9 milioni di euro nel 2024. Tuttavia, è importante notare che l’utile nel 2024 includeva utili da attività cessate, senza il cui profitto sarebbe stato molto più basso, pari a soli 551.000 euro.

L’EBITDA (utile prima di interessi, tasse, svalutazioni e ammortamenti) per l’intero anno è diminuito significativamente del 61,7% a 807.000 euro.

Prospettive contrastanti per il 2024

Guardando al 2024, Bet-at-home prevede di continuare la sua trasformazione strategica come gruppo. Ciò include investimenti continui nella piattaforma dati interna e un’enfasi sullo sviluppo interno. Inoltre, Bet-at-home intende collaborare con EveryMatrix sui propri prodotti di casinò online e scommesse sportive.

L’azienda mira inoltre a sfruttare la consapevolezza del proprio marchio nei mercati principali di Germania e Austria per migliorare la propria posizione di mercato. Ciò comporterà misure di marketing mirate, con un focus particolare sui prossimi Europei Uefa 2024, che si terranno in Germania.

Con grandi aspettative per l’impatto del torneo, Bet-at-home è fiduciosa di registrare una certa crescita nel 2024. La società ha previsto ricavi lordi compresi tra 45,0 milioni di euro e 53,0 milioni di euro, con un EBITDA previsto compreso tra una perdita di € 1,0 milioni per un positivo di 2,5 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *