Farantube
Image default
Manga

Manga Chronicle – RELife, 06 giugno 2021

Ci sono due cose che emergono frequentemente nel catalogo di Ki-oon: thriller e serie leggere, scoperte e spaccati di vita! Relife fa chiaramente parte della seconda categoria! Ma qui nessun cambio di scenario, nessuna scoperta di un’altra cultura, nessun viaggio nel tempo, no, restiamo in Giappone con gli studenti delle superiori tutto ciò che c’è di più classico!Prima ancora di arrivare in formato cartaceo, il titolo godeva di una certa notorietà rispetto al suo cartone animato one, era quindi particolarmente atteso, e ora che la serie si è conclusa con la sua quindicesima opera capiamo quanto fosse legittimo!

Ai comandi scopriamo un mangaka sotto lo pseudonimo di Yayoiso, un’autrice che svelerà tutto il suo talento su tutti 15 volumi compongono la serie!

Arata ha 27 anni, disoccupato, celibe e sopravvive di soldi i suoi genitori, che vivono in campagna, lo mandano. Ha appena saltato un nuovo colloquio di lavoro, sua madre gli annuncia che non gli darà un lavoro. manderà più soldi e lui mente ai suoi vecchi compagni di scuola ai quali fa finta di avere un lavoro… Arata torna a casa, ubriaco, disilluso, al limite della depressione… pensa di aver perso la vita e si chiede dove sia l’errore e cosa avrebbe dovuto fare per porvi rimedio … Viene poi avvicinato da un giovane salariato, Ryo Yoake, che gli propone di partecipare a un esperimento, il progetto “Relife”: lui non deve far altro che prendere una pillola che lo farà sembrare di nuovo un adolescente, in nel qual caso seguirà un anno di liceo con un lavoro, un anno intero tutte spese a carico dell’azienda che assume il giovane. Le uniche condizioni sono: non raccontare a nessuno l’esperienza e farsi seguire da un osservatore durante tutto l’anno… Arata prende la pillola e riacquista il suo aspetto di adolescente di 17 anni conservando i suoi ricordi… il ritorno a scuola è oggi ‘hui, e dovrà simpatizzare con adolescenti di 10 anni più giovani di lui… Comincerà una nuova vita molto strana per il giovane che non sa davvero in cosa si è impegnato… Nel corso dei mesi imparerà conoscendo e apprezzando i suoi nuovi compagni temporanei, farà amicizia e si avvicinerà anche ad uno studente della sua classe, l’enigmatico Chizuru, riservato e comportandosi in modo strano ma nonostante tutto nascerà un affetto tra loro…

Ecco uno scenario che poteva benissimo essere quello di un thriller particolarmente malsano, tanto più che molti elementi potrebbero riportarci in un’atmosfera del genere: il fatto che Ryo, l’osservatore, segua Arata fino alla sua porta. , che sappia tutto in la sua vita, il fatto di prendere una pillola modificandone l’aspetto, dopo aver firmato un contratto con clausole molto rigide, pena la sanzione… basterebbe questo a far rabbrividire… eppure Relife è una luce, traccia fresca e divertente, una traccia “benessere” che ti farà sorridere… e forse anche strapparti una lacrima o due.

Bisogna riconoscere che il gancio è originale e anche piuttosto attraente: chi non ha mai sognato di poter tornare indietro per riparare agli errori del passato o ricominciare da capo conservando le proprie conoscenze per non ripetere stesso?errori? Ebbene, questa è la possibilità che si offre ad Arata, ma rimanendo nel suo tempo attuale, nella sua temporalità… Così non si tuffa indietro nel proprio passato, non ritrova i suoi vecchi compagni, i suoi amori del tempo. si ritrova con le sembianze di un giovane di 17 anni nel corpo di un giovane di 17, a fianco di adolescenti anche di 17 anni, ma con la sua mentalità e i suoi ricordi di 27 anni… tante domande sul differenza di età per quanto riguarda gli interessi, le conversazioni o anche per quanto riguarda l’attrazione che potrebbe avere per un adolescente di 17 anni… dovrebbe considerarsi un pervertito o semplicemente cogliere l’opportunità che gli viene offerta?

In un primo momento, assisteremo con divertimento al riapprendimento di Arata della sua nuova vita da studentessa delle superiori: pensando ai suoi affari, come non dimenticare il suo kit, non fumare, non parlare come un adulto che ha già avuto esperienze di vita, in particolare… alla sua graziosa maestra… insomma un completo riapprendimento, che ci farà sorridere più di una volta.

Scopriremo un’intera gamma di personaggi accattivanti come l’altro, e se dobbiamo ammettere che ci sarà un leggero calo nel primo terzo della serie, allora si mostrerà solo sempre più attraente . Più la serie andrà avanti, più ci affezioneremo ai personaggi e poco a poco l’umorismo (che rimarrà presente) lascerà il posto all’emozione, i personaggi saranno sempre più toccanti, il lettore non si affezionerà solo a loro ma aspetteranno anche di vedere evolvere il loro rapporto, in particolare quello che riguarda Arata e il sorprendente Chizuru!E se questo non è chiaramente il tipo di titoli che ci offriranno tonnellate di avventure, il titolo non sarà avaro di sorprese, soprattutto nella sua ultima parte. Come gli spicchi di vita, nel corso dell’anno scolastico, conosceremo e ameremo i diversi personaggi e può darsi che i lettori non vedano non necessariamente arrivare la piccola sorpresa che cambierà alla fine Un finale peraltro abbastanza leggero come il resto del titolo, ma toccante e soprattutto soddisfacente! Non avremo qui una fine frettolosa, spedita rapidamente e mal condotta, anzi l’autore si prenderà il tempo per posizionare gli ultimi elementi e soprattutto ci concediamo il tempo di salutare i personaggi!

La linea dell’autore è fine e netta, e così spesso gli sfondi sembrano vuoti, è per soffermarsi meglio sui suoi personaggi che sono particolarmente espressivi, ci è voluto un certo talento per far perdere dieci anni ai suoi personaggi pur mantenendone le fattezze e sottolineando la differenza .Ki-oon ci propone ancora una volta un notevole lavoro sulla serie, con in particolare una carta spessa di qualità che oltre al fatto che è piacevole al tatto, rende le pagine più solide, permettendo di supportare meglio il colore, queste stessi colori che contribuiscono molto anche al titolo giocando sulle sfumature.

Relife è una serie rinfrescante, che ci farà vivere una storia bella, divertente e commovente, e non possiamo che conservare bei ricordi!

© YAYOISO / comico 2014 Tutti i diritti riservati.

Related posts

Soleil offre adesivi da Yoshi’s New Island, 1 giugno 2021

admin

File – Ichthyophobia, 27 marzo 2021

admin

Mangado: The Way of… Una breve storia di Robo-Sapiens, 15 giugno 2021

admin

Leave a Comment