Goralbet (NUOVO)
★★★★★
Bonus: 100% fino a 150€
Visita
22bet
★★★★★
Bonus: 100% fino a 122€
Visita
Playzilla
★★★★★
Bonus: 100% fino a 500€
Visita

Okafor segna un gol spettacolare mentre tre avversari vengono espulsi: l’episodio che ha sconvolto il campo – Corriere.it

Vuoi massimizzare i tuoi guadagni con le scommesse sul calcio? Consulta la nostra lista esclusiva dei migliori siti di scommesse calcistiche e inizia a scommettere come un professionista!

di Carlos Passerini

La Lazio in inferiorità numerica per l’ultima mezz’ora dopo l’espulsione inutile di Luca Pellegrini, con Marusic e Guendouzi che vengono espulsi alla fine. Il Milan segna all’88’ con Okafor, entrato dalla panchina

Sommario
  1. La Lazio sconfitta dal Milan all’ultimo minuto

La Lazio sconfitta dal Milan all’ultimo minuto

Ancora una volta la sfortuna colpisce la Lazio. Come a Udine, come a Frosinone. Questa volta il momento chiave è stato all’88’, quando Okafor, appena entrato in campo, ha segnato il gol decisivo per battere la Lazio e sigillare un altro attacco alla porta di Provedel. Lo stesso portiere che aveva subito il famoso gol di Tonali nel 2022 che aprì la strada al titolo del Milan.

Okafor: riservista svizzero sempre decisivo

Quinta rete stagionale per Okafor, che si era già distinto con il suo gol vincente contro l’Udinese nel 3-2 al 93′, pochi minuti dopo essere stato inserito da Pioli come ultima carta disperata. Il Milan può finalmente tirare un sospiro di sollievo dopo una serata difficile, in cui forse non avrebbe meritato di vincere, ma che gli permette di porre fine a una serie di tre partite senza successi. La Lazio ha chiuso la partita in 8 uomini, con le espulsioni di Pellegrini, Marusic e Guendouzi nella ripresa. I biancocelesti rimangono fermi a -8 dal quarto posto.

Sarri risparmia Immobile

L’allenatore della Lazio, Sarri, ha fatto la scelta giusta nel preservare le energie del 34enne Immobile per l’importante partita in Germania. Pioli invece si è concentrato sui suoi migliori giocatori, con Leao che supporta Giroud. La missione era chiara: invertire la rotta. Con Ibrahimovic a guardare attentamente, sempre più coinvolto nel progetto RedBird del Milan, il Diavolo ha cercato subito di prendere il controllo della partita. Bennacer è stato posizionato avanti sulla linea dei trequartisti come nel primo tempo contro l’Atalanta, ma questa volta non ha funzionato. Infatti il Milan è sembrato spento solo nell’area biancoceleste, prima con un tiro di Vecino fuori di poco e poi quando Florenzi e Maignan hanno combinato pasticci su un retropassaggio, con il portiere che ha finito per abbattere Castellanos. Sarri era furioso ma l’arbitro e il Var non hanno assegnato un calcio di rigore.

Lazio in 10 uomini

L’Olimpico è andato in subbuglio, anche se l’interpretazione sembrava corretta. Zaccagni a sinistra contro Florenzi e l’infaticabile Guendouzi al centro hanno creato diverse occasioni, ma mancava il colpo vincente. Il centrocampo del Milan invece ha faticato, anche a causa di un Adli troppo isolato e lento, così come tutto il gioco della squadra che era prevedibile ed inefficace. Nel secondo tempo le cose sono migliorate, anche perché la Lazio è rimasta in 10 uomini dopo il doppio ammonimento di Pellegrini per un fallo ingenuo su Pulisic durante un’azione confusa con Castellanos a terra. Sarri ha inserito Immobile e si è chiuso in difesa per difendere il pareggio. La partita è diventata un assalto all’area di Provedel. Succedeva di tutto. Okafor ha sbagliato da due passi, così come Immobile. Leao no, ma era fuorigioco. A due minuti dalla fine, prima delle espulsioni di Marusic e Guendouzi, Okafor ha deciso la partita.

Corriere della Sera anche su Whatsapp. sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati.

1 marzo 2024 (modifica il 1 marzo 2024 | 23:05)

Trova i bookmakers più ricercati dagli utenti italiani con le recensioni approfondite disponibili su Farantube.

Filippo Bertuzzi

Filippo Bertuzzi

Ciao a tutti, sono Filippo, capo redattore di MyStakers. Da oltre un decennio, navigo nel vibrante universo dell'iGaming, immergendomi tra scommesse, casinò online e le emozioni che essi offrono. Benvenuti nel nostro mondo!

Ricorda che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e di giocare sempre e solo quello che puoi permetterti di perdere. Su questo portale sosteniamo un’idea di gioco responsabile e consapevole: divertirsi usando sempre la testa. Ricorda inoltre che utilizziamo cookies per migliorare il contenuto delle recensioni. Accetti le nostre politiche di cookies? Altre info