★★★★★
Bonus: 100% fino a 500€
Visita
★★★★★
Bonus: 235% fino a 800€
Visita
★★★★★
Bonus: 100% fino a 500€
Visita

Quando la Serie A s’incrocia con la Superlega: I club erano a conoscenza, ma perché non hanno alzato scudi?

Sei alla ricerca di opportunità per vincere in grande? Non guardare oltre! Visita ora i migliori siti per scommesse di calcio e trova la tua strada verso la vittoria.

ROMA – Appuntamento in serata. La Lega Serie A incontrerà A22, ossia la società che ha la missione di sviluppare e promuovere gli accordi per realizzare la nuova Superlega.

Sommario
  1. Laporta: “Inter, Milan, Roma e Napoli pronte a unirsi alla Superlega. Il Psg no perché governa la Uefa”

Laporta: “Inter, Milan, Roma e Napoli pronte a unirsi alla Superlega. Il Psg no perché governa la Uefa”

02 Febbraio 2024

L’annuncio in assemblea

Luigi De Siervo, ad della Lega Calcio, lo aveva annunciato alle squadre lo scorso 16 febbraio nell’assemblea convocata per parlare delle riforme del calcio. Magari è anche per questo che qualcuno, lasciando via Rosellini, sibilò: “Vogliono fare la Superleghina”, parlando delle big. Forse era la voce che circolava tra le medio-piccole in quel consesso: nuovi presunti contatti, nuove misteriose trame. Ma poi, nessuno ha detto a De Siervo di non accettare l’invito.

Incontri con i club

E quindi De Siervo, che come altri ad di leghe europee ha ricevuto l’invito da A22, incontrerà il ceo della società Bernd Reichart solo dopo averne parlato con i club e col presidente della Lega, Lorenzo Casini. Ma attenzione, perché Reichart ha appuntamenti anche con club italiani. E ha già visto squadre inglesi e tedesche. Al di là delle parole infatti i soggetti disposti a parlare e a capire i margini di sviluppo del nuovo progetto “separatista” sono distribuiti in tutta Europa. E la sentenza della Corte di Giustizia Europea ha tolto a chi ne aveva le resistenze dettate dal timore di incorrere in sanzioni.

Scopri i siti scommesse online più popolari e affidabili con le nostre guide esperte su Farantube.

Filippo Bertuzzi

Filippo Bertuzzi

Ciao a tutti, sono Filippo, capo redattore di MyStakers. Da oltre un decennio, navigo nel vibrante universo dell'iGaming, immergendomi tra scommesse, casinò online e le emozioni che essi offrono. Benvenuti nel nostro mondo!

Ricorda che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e di giocare sempre e solo quello che puoi permetterti di perdere. Su questo portale sosteniamo un’idea di gioco responsabile e consapevole: divertirsi usando sempre la testa. Ricorda inoltre che utilizziamo cookies per migliorare il contenuto delle recensioni. Accetti le nostre politiche di cookies? Altre info