★★★★★
Bonus: 100% fino a 500€
Visita
★★★★★
Bonus: 235% fino a 800€
Visita
★★★★★
Bonus: 100% fino a 500€
Visita

Roma, De Rossi: Una sfida cruciale contro il Feyenoord che determinerà il nostro destino

Il calcio è più di una passione, è una possibilità di vincita! Visita i migliori portali di scommesse calcistiche e trasforma ogni partita in un'occasione di guadagno.

Sommario
  1. La Roma di De Rossi: “Lukaku e Dybala stanno entrando nella mia dimensione”
  2. Lukaku e Dybala
  3. Stadio da record
  4. Difesa e non solo
  5. Equilibrio

La Roma di De Rossi: “Lukaku e Dybala stanno entrando nella mia dimensione”

Emanuele Zotti

21 febbraio 2024 (modifica alle 14:07)

Una nuova prima volta. Daniele De Rossi ha imparato a gestire negli anni le emozioni, ma sa bene anche lui che il debutto internazionale sulla panchina della Roma davanti ai propri tifosi (Olimpico chiaramente sold out, record di presenze con 67 mila tifosi) avrà un sapore particolare.

Una partita decisiva

Arriva – ancora – il Feyenoord, per un match da dentro o fuori che vale il futuro giallorosso in Europa League. Il momento è buono, il 3-0 di Frosinone (quarto successo su cinque in campionato) ha caricato l’ambiente, ma lui pensa solo all’1-1 di Rotterdam: “E’ una partita decisiva, sentiamo quel brivido in più da gara che decide il nostro destino: da giocatore ne ho fatte tante da allenatore meno, ma la preparo come ogni partita di campionato che ovviamente voglio vincere. Che gara mi aspetto? L’atteggiamento potrebbe essere simile alla gara d’andata, abbiamo pareggiato quindi non c’è tutto questo dislivello, non credo sia folle immaginare una partita simile, almeno inizialmente”.

Lukaku e Dybala

Si torna a parlare di Lukaku e Dybala, che ultimamente faticano a segnare. DDR li difende senza esitare: “Quando analizziamo quello che ci stanno dando i giocatori bisogna andare al di là del gol, io valuto le prestazioni e loro stanno entrando nella mia dimensione. Sono contento di quello che stanno facendo, di certo dovremo passare il turno con o senza i loro gol. Abbiamo bisogno di tutti i giocatori, non si può chiedere a pochi di prendere per mano una squadra. Loro domani giocheranno e saranno come sempre molto importanti per noi. Poi è chiaro, da gente così ci si aspetta sempre la doppietta o la giocata, a me interessa passare il turno e perché questo avvenga devono essere in partita. Se fanno gol sarei contento per loro, perché so quanto conti per gli attaccanti, ma a me interessa solo che ci aiutino a vincere”.

Stadio da record

La Roma giocherà in un Olimpico stracolmo: “E la cosa non ci lascia indifferenti. Nei miei primi giorni qui c’erano un po’ di malumori e divisioni, volevamo riportare tutti allo stadio e più di così pare non entrino. È una grande responsabilità per noi”.

Difesa e non solo

De Rossi, che riceve anche l’endorsement di Cristante che gli sta accanto (“Quella della società poteva sembrare una scelta azzardata, invece si sta rivelando la scelta giusta”), parla poi di due giocatori ritrovati: “Ndicka sta meglio, si è allenato una sola volta con noi quindi probabilmente non sarà al cento per cento, andrà in panchina pronto a darci una mano se serve. Il ritorno di Smalling nella difesa a tre? A Frosinone mi interessava solo fargli riassaggiare il campo, ma può giocare sia a quattro sia a tre”. E sulla formazione: “Sceglierò chi penso mi farà vincere la partita. Si fanno mille ragionamenti quando si pensano queste cose, io punterò sugli uomini che immagino possano essere utili a portare a casa il risultato”.

Equilibrio

La Roma di De Rossi ha segnato 14 gol con due clean sheet: “Non è normale, anche se il clean sheet racconta solo parte di una storia: a Frosinone avremmo meritato di prendere gol nel primo tempo, con l’Inter ne abbiamo presi quattro ma concesso meno. Se ripetessimo la cosa domani almeno avremmo la certezza di non essere eliminati nei tempi regolamentari. In ogni caso io non chiedo un gioco iperoffensivo, serve equilibrio e grande attenzione dietro, anche perché il Feyenoord è una squadra forte e che segna con continuità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Trova le migliori quote e bonus esclusivi navigando tra i siti di scommesse con bonus generosi raccomandati da Farantube Sport.

Filippo Bertuzzi

Filippo Bertuzzi

Ciao a tutti, sono Filippo, capo redattore di MyStakers. Da oltre un decennio, navigo nel vibrante universo dell'iGaming, immergendomi tra scommesse, casinò online e le emozioni che essi offrono. Benvenuti nel nostro mondo!

Ricorda che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e di giocare sempre e solo quello che puoi permetterti di perdere. Su questo portale sosteniamo un’idea di gioco responsabile e consapevole: divertirsi usando sempre la testa. Ricorda inoltre che utilizziamo cookies per migliorare il contenuto delle recensioni. Accetti le nostre politiche di cookies? Altre info