Come prendere l’olio di cocco per la candidosi – rimedio molto efficace

L’olio che deriva dalle noci di cocco è un alimento che ci offre grandi benefici se lo prendiamo correttamente. È sempre più usato come rimedio e nella medicina naturale, e anche nella bellezza. È usato per trattare la pelle, i capelli, i denti e anche per regolare il metabolismo, ma ha più usi. Ad esempio, grazie alle potenti proprietà antimicotiche e antibatteriche dell’olio di cocco, è ideale per combattere a infezione da lievito.

In aHOWTO spieghiamo come prendere l’olio di cocco per l’infezione del lievitocosì puoi trattare questo problema in modo naturale e in qualsiasi parte del corpo.

Potrebbe interessarti anche: Come prendere l’olio di origano per la candidosi – molto efficace
Indice
  1. Cos’è la candidosi, le sue cause e sintomi
  2. Proprietà dell’olio di cocco per curare la candidosi
  3. Come usare l’olio di cocco per curare la candidosi
  4. Tampone all’olio di cocco per l’infezione del lievito
  5. Altri rimedi casalinghi per curare la candidosi

Cos’è la candidosi, le sue cause e sintomi

La candidosi è a condizione causata da fungonello specifico candida albicans e può verificarsi principalmente nell’area genitale di donne e uomini, nella bocca o nell’intestino. È un fungo che normalmente abbiamo nel nostro corpo in una quantità sana, ma quando a crescita eccessiva di candida albicans È quando soffriamo dell’infezione chiamata candidosi.

Le cause di questa mancanza di controllo sono diverse, ma riguarda principalmente l’abbassamento delle difese o i cambiamenti ormonali. Tra i principali cause di candidosi spicca:

  • Prendi gli antibiotici.
  • Gravidanza.
  • Cambiamenti nei livelli ormonali.
  • Diabete.
  • Grande stress o ansia.
  • Sovrappeso.
  • Sistema immunitario debole o difese deboli.
  • Irritazione delle mucose dell’area intima, della bocca o dell’intestino.

Un’infezione da candida è solitamente facile da riconoscere per i suoi sintomi caratteristici, anche se è sempre necessario che un medico la diagnostichi e indichi il miglior trattamento, che può essere medicinale, con prodotti naturali o una combinazione di entrambi i metodi, che di solito è più Contanti. Queste sono le principali sintomi di candidosi vaginale, orale e intestinale:

  • Prurito e irritazione nella zona interessata.
  • Bruciore, prurito e infiammazione.
  • Problemi digestivi e disturbi addominali.
  • Macchie bianche in bocca in caso di candidosi orale.
  • Scarico bianco e denso nell’area genitale.
  • Minzione dolorosa in caso di infezione genitale.
  • Disagio durante il rapporto sessuale.

Come prendere l'olio di cocco per la candidosi - rimedio molto efficace - Cos'è la candidosi, le sue cause e sintomi

Proprietà dell’olio di cocco per curare la candidosi

L’olio estratto dalle noci di cocco contiene, tra gli altri componenti, trigliceridi costituiti da acidi grassi a catena media come acido caprilico o acido ottanoico. Questo acido è un potente antimicrobico, quindi lo è proprietà antimicotiche, antibatterico e antiparassitario. Questo lo rende un alimento perfetto per combattere infezioni di diverso tipo, compresa la candidosi, e per prevenire possibili infezioni secondarie a questo stesso tipo di infezione e altri problemi di salute.

Naturalmente, questo acido si trova in più alimenti, ma l’olio di cocco contiene una grande quantità di acido caprilico. Pertanto, è usato per trattare la candida sia nell’area genitale di donne e uomini, sia nell’intestino o nella bocca.

Contiene anche acido laurico, che aiuta a rafforzare il sistema immunitario, che aiuterà a combattere le infezioni fungine. Inoltre, essendo un olio, mantiene anche la pelle idratata e calma, alleviandone i sintomi sin dall’inizio del suo utilizzo.

Come prendere l'olio di cocco per la candidosi - rimedio molto efficace - Proprietà dell'olio di cocco per curare la candidosi

Come usare l’olio di cocco per curare la candidosi

Per utilizzare questo potente antimicotico, puoi scegliere di applicarlo esternamente o assumerlo per usarlo internamente. È necessario prendi l’olio di cocco per curare la candidosi orale e intestinale e questi sono i modi migliori:

Collutorio all’olio di cocco

Questo metodo è efficace nel trattamento della candidosi orale o orale. Per prima cosa scaldate un po’ l’olio in modo che diventi liquido, poiché quando si raffredda rimane solido. Quando è tiepido o leggermente più freddo ma non del tutto solido, prendi un cucchiaio o due e sciacquati la bocca, come quando usi un collutorio o un collutorio. Lascia che l’olio raggiunga tutti gli angoli della bocca, agitandolo per 1 minuto o più, se puoi. Sputa l’olio, ma non lavarti ancora la bocca. Lascia che lo strato che rimane a coprirti la bocca continui ad agire il più a lungo possibile, ma almeno 5 minuti. Trascorso questo tempo, sciacquare la bocca con acqua fredda o tiepida e lavarla con dentifricio e acqua, come si fa normalmente. usa questo rimedio 2 volte al giorno.

mangiare olio di cocco

Per curare questa condizione fungina in qualsiasi parte del corpo puoi mangiare olio di cocco, che è particolarmente buono quando c’è la candidosi intestinale. Si consiglia di assumere tra 3 e 5 cucchiai al giornoa seconda della gravità del problema. Prendilo a colazione, pranzo e cena se prendi tre iniezioni e se hai intenzione di assumere fino a cinque cucchiai, prendi questi menzionati più uno a pranzo e uno a merenda.

Puoi usare l’olio di cocco per sostituire altri oli e grassi usati in cucina, come burro o olio di girasole, così come aggiungerlo a caffè, infusi, succhi o frullati.

Tampone all’olio di cocco per l’infezione del lievito

Invece, per prenderlo curare l’infezione del lievitoo sul pene, l’olio di cocco può essere assunto con il cibo o direttamente a cucchiai, in modo da avere un effetto su tutto il corpo, oppure può essere applicato direttamente o con l’aiuto di un tampone, nel caso delle donne.

Puoi usare le dita o una garza per applicare abbastanza olio sull’area genitale, assicurandoti che le aree biancastre siano ben coperte, poiché è qui che ci sono più funghi, e fallo 3 volte al giorno.

Nel caso si voglia utilizzare un tampone, per lasciare più a lungo il trattamento naturale e per farlo funzionare meglio, è necessario procurarsi tamponi in cotone biologico o tamponi ecologici. Immergi un tampone nell’olio di coccoposizionalo nella tua vagina e lascialo per il numero massimo di ore consigliato per l’uso dei tamponi, cioè 6 ore.

puoi solo candidarti 1 tampone al giorno, ma puoi farlo per diversi giorni finché non noti un miglioramento. Noterai sollievo in breve tempo e in pochi giorni noterai che l’infezione è controllata. Il resto della giornata, se hai bisogno di alleviare i sintomi, puoi applicare più di questo olio senza tamponi o usare altri rimedi.

Ottieni l’olio di cocco più venduto su Amazon

Come prendere l'olio di cocco per la candidosi - rimedio molto efficace - Tampone con olio di cocco per la candidosi vaginale

Altri rimedi casalinghi per curare la candidosi

Oltre all’olio di cocco, ce ne sono di più rimedi naturali per curare la candidosi che potete combinare, con l’olio estratto dalle noci di cocco o tra loro, per ottenere risultati migliori.

  • Olio dell’albero del tè: Questo rimedio è più indicato per candidosi orale o buccale, per cui bisogna diluire qualche goccia in un bicchiere d’acqua e sciacquare due volte al giorno senza ingerirlo. È consigliato anche per patologie genitali ed è sufficiente aggiungere qualche goccia all’acqua del bagno, per fare un bagno di circa 20 minuti.
  • Aceto di mele: Aiuta a regolare il pH del nostro organismo e a ridurre la presenza di funghi. Può essere aggiunto al cibo, sciacquare la bocca con questo aceto diluito in un po’ d’acqua o fare semicupi con aceto di mele e acqua per alleviare la candidosi, a seconda della zona interessata.
  • Aglio: È un altro potente antimicrobico, quindi combatte sia funghi che batteri. È meglio includerlo nei pasti e mangiare chiodi di garofano crudi a stomaco vuoto finché l’infezione dura.
  • Yogurt bianco: Essendo un probiotico, riequilibra la flora del nostro corpo, sia essa intestinale o genitale, quindi aiuta a combattere la crescita eccessiva della candida. Può essere ingerito se il problema è nella bocca o nell’intestino, o ingerito e applicato all’area genitale se la condizione è presente.

Questo articolo è puramente informativo, in oneHOWTO non abbiamo il potere di prescrivere alcun trattamento medico o fare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a rivolgerti a un medico nel caso in cui si presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere più articoli simili a Come prendere l’olio di cocco per la candidosi – rimedio molto efficaceti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Malattie ed effetti collaterali.

Ti piacerà:  Come trattare l'eczema con il mango