Gli organizzatori della LCL hanno risposto alle rivendicazioni dei giocatori sulla mancanza di premi in denaro.

L’operatore dei tornei GIG.ME, che collabora con l’ufficio russo di Riot Games nell’organizzazione dei tornei di Continental League e League of Legends, ha parlato dei premi in denaro. In un commento per Cybersport.ru, i rappresentanti del TO hanno notato che tutte le organizzazioni hanno ricevuto denaro per il 2021.

Gli organizzatori della LCL hanno risposto alle rivendicazioni dei giocatori sulla mancanza di premi in denaro.

L’operatore del torneo GIG.ME:

“GIG.ME, l’operatore del torneo e licenziatario di Riot Games, opera secondo i contratti e adempie ai suoi obblighi. I pagamenti di compensazione sono stati fatti a tutte le organizzazioni della Continental League per entrambe le divisioni nel 2021. Le organizzazioni premiate saranno anche pagate entro i termini specificati nei contratti. A loro volta, i pagamenti ai giocatori sono effettuati dalle squadre secondo i termini del contratto. GIG.ME assicura che tutti gli obblighi delle organizzazioni nei confronti dei giocatori siano rispettati”.

In precedenza, diversi partecipanti alla LCL si sono lamentati della mancanza di premi in denaro per le divisioni primaverili ed estive del 2021. Secondo gli e-sportivi, né le organizzazioni né i giocatori hanno ricevuto denaro per i tornei di quest’anno. Inoltre, l’allenatore dei Black Star Gaming Eugene SaDJesteRR Starosvetskiy ha detto che Riot Games non ha regolato i conti con i partecipanti alla LCL Open Cup, che si è