Farantube
Image default
League of Legends

Riot rivela le maggiori sfide nello sviluppo di TFT Set 5

Il set 5 di TFT è ora disponibile ei giocatori stanno ancora cercando di capire come utilizzare al meglio i nuovi campioni, tratti e oggetti ombra. Ora, Riot ha aperto le sue più grandi sfide con lo sviluppo di Reckoning e alcune delle meccaniche che hanno tagliato.

Il set 5 di TFT, denominato Reckoning, ha aggiunto 58 nuovi campioni, 27 nuovi tratti, un nuovissimo sistema di oggetti ombra e altro ancora nell’autobattler ispirato alla League of Legends di Riot.

Tuttavia, gli sviluppatori hanno affrontato alcune sfide piuttosto grandi nel tentativo di progettare il set. Dal primo sguardo alla rivelazione completa, alcune cose sono cambiate. Unità come Aurelion Sol e Shyvana furono abbandonate, probabilmente a causa del tratto Draconico che conosciamo oggi.

In un’intervista con Dexerto, Riot ha parlato di alcune delle maggiori sfide che hanno dovuto affrontare nello sviluppo di TFT Set 5 e dei concetti che hanno dovuto abbandonare.

Riot GamesTFT Set 5 non è venuto senza le sue sfide.

Trovare gli oggetti ombra perfetti non è stato facile …

Ovviamente, stabilirsi su un set meccanico è stato difficile. Riot ha attraversato molte iterazioni di “Good vs Evil” in termini di campioni, prima di decidere sugli oggetti ombra.

Il responsabile del design Matthew “Wittrock” Wittrock ha spiegato che Riot aveva un’idea degli oggetti “incantati” per un po ‘di tempo, ma non riusciva a trovare un modo per farla atterrare perfettamente.

“Abbiamo provato alcune cose: le reliquie, che erano versioni” incantate “degli oggetti standard, una divisione più esplicita del Bene e del Male dei Campioni e un misuratore di allineamento Buono contro Male per il giocatore”, ha detto a Dexerto.

Il grande vantaggio degli oggetti ombra era che consentivano a più giocatori di agire, consentendo ai giocatori di decidere quali oggetti costruire e quando attraverso l’armeria. Questo è un tratto che gli sviluppatori di TFT volevano esplorare dopo le lamentele sulla casualità nei set precedenti.

Vayne TFT Set 5 ReckoningGli oggetti ombra di Riot Games avrebbero potuto essere “Reliquie” nel set 5 di TFT.

“Gli oggetti ombra aggiungono molte più combinazioni di oggetti al gioco, quindi abbiamo ritenuto che fosse importante per i giocatori avere un maggiore controllo sui componenti degli oggetti specifici per modellare le loro build”.

Per quanto riguarda i tratti e le unità scartate – come i già citati Aurelion Sol e Shyvana – Wittrock rimase piuttosto tranquillo. Tuttavia, tieni gli occhi aperti per il Set 5.5 e l’espansione di metà set in arrivo a luglio in quanto “potrebbero essere riciclati”.

Evitare il burnout dopo un programma fitto di appuntamenti

L’altra grande sfida che il team TFT ha affrontato è stata quella di bilanciare il burnout mentre cercava di fornire set migliori ai giocatori.

“Come squadra vogliamo sempre fare meglio del precedente, per offrire cose più eccitanti (abilità mai viste prima, nuove meccaniche, ecc.) Ma TFT è un progetto senza fine, quindi dobbiamo stare attenti a non bruciarci durante il processo “, ha affermato lo sviluppatore senior Xavier Fabre.

TFT Set 5 Reckoning Battle PassRiot GamesRiot si è anche concentrato molto sul miglioramento del passaggio di battaglia di Reckoning TFT.

Gli sviluppatori hanno lavorato duramente per creare nuove arene e Little Legends da inserire nel set più che mai. Anche se non hanno ottenuto tutti i piccoli miglioramenti, lo sviluppatore Christine Lai ha detto che sono sempre alla ricerca di quei ritocchi.

“Anche se non siamo stati in grado di completare ogni singolo miglioramento che avevamo pianificato, continueremo a cercare modi migliori per rendere l’esperienza ancora migliore”, ha detto.

Related posts

Viego e Three New Champs Svelati

admin

Gli sviluppatori di LoL rivelano che il ritorno di Dominion è “molto improbabile”, ma c’è qualche speranza

admin

Il proprietario di TSM Reginald è stato criticato per commenti sulla regola di importazione LCS

admin

Leave a Comment