Soren “Bjergsen” Bjerg potrebbe tornare nella corsia centrale sia nella LCS che nella LEC mentre l’allenatore TSM cerca di ritirarsi e tornare sul Rift, secondo un rapporto di Upcomer.

Bjergsen potrebbe tornare a giocare da professionista nel 2022 ⁠— ma potrebbe non essere nei colori bianco e nero di TSM.

Secondo quanto riferito, la star della corsia centrale diventata allenatore e comproprietario dell’organizzazione nordamericana, starebbe valutando la possibilità di giocare sia nella LCS di NA che nella LEC europea nel 2022.

Bjergsen diventerà un free agent il 16 novembre 2021 secondo il Global Contract Database di Riot, alla fine del suo contratto di due anni firmato nel 2019.

Tuttavia, come riportato da Upcomer, è in programma un ritorno a TSM come giocatore iniziale.

montagne in maglia TSMBruno Alvares, Riot GamesBjergsen potrebbe tornare a giocare sul palco della LCS nel 2022.

Il fenomeno danese si è ritirato dal gioco professionistico dopo i Mondiali 2020, segnando la fine di un periodo di sette anni nella rosa di partenza della squadra.

Ha giocato oltre 670 partite durante la sua illustre carriera, dopo essere entrato in scena nell’EU LCS su Copenhagen Wolves and Ninjas in Pyjamas nel 2013.

Su TSM, ha vinto sei titoli LCS, quattro premi LCS MVP, ha partecipato cinque volte ai Mondiali e due volte all’MSI.

Se tornerà in Europa, sarà la prima volta che giocherà in casa dal Rift Rivals 2017, dove ha guidato la NA a una convincente vittoria per 3-0 in finale.

PowerOfEvil TSM LCS Estate 2021Tina Jo per Riot GamesPowerOfEvil aveva grandi scarpe da riempire su TSM nel 2021, sostituendo Bjergsen dopo sette anni.

Il mid-laner tedesco Tristan “PowerOfEvil” Schrage ha preso il posto di Bjergsen su TSM nel 2021.

Nonostante abbia terminato per primo LCS Summer 2021, TSM non è riuscito a prenotare un biglietto per i Mondiali, cadendo su Cloud9 nel decisore a cinque mappe.