“Gravina scatena la furia dei tifosi: ‘Seconda squadra irrimediabilmente compromessa!'”

Il presidente federale Gabriele Gravina, a margine del Consiglio federale tenutosi oggi a Roma, ha affrontato diversi argomenti tra cui quello relativo alle seconde squadre. Una questione che coinvolge anche l’Atalanta, che sarebbe potenzialmente interessata alla creazione di una propria formazione Under 23. Tuttavia, come ha spiegato il presidente, al momento non è possibile modificare l’assetto previsto dalla Lega Pro e quindi non ci saranno modifiche regolamentari in tal senso. Ciò significa che le squadre interessate dovranno partecipare alla corsa al ripescaggio, presentando la propria domanda, uno stadio regolare e una somma di fondo perduto superiore al milione di euro.

Newsletter (Preference)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Queste parole rappresentano un punto di riferimento importante per il mondo del calcio italiano, poiché Gabriele Gravina si sta battendo per portare avanti le riforme necessarie a rilanciare il calcio in Italia e renderlo più competitivo a livello internazionale. La creazione di una formazione Under 23 per le seconde squadre potrebbe rappresentare una svolta importante, ma al momento non è possibile modificare la Lega Pro e quindi si dovrà procedere con la normale procedura di iscrizione e ripescaggio.

Il presidente della FIGC ha quindi ribadito la positività dell’intero sistema in merito alle seconde squadre e ha sottolineato l’importanza di portare avanti le riforme necessarie per rilanciare il calcio in Italia e renderlo più competitivo a livello internazionale. Le parole di Gabriele Gravina sono quindi un invito a tutti gli operatori del settore a lavorare insieme per raggiungere questo obiettivo, con l’obiettivo comune di fare del calcio italiano uno dei migliori al mondo.

P