Muguruza spreca ancora un set di vantaggio e cade agli ottavi di finale a Rabat

19/05/2022

Muguruza spreca ancora un set di vantaggio e cade agli ottavi di finale a Rabat

La spagnola ha vinto 6-2 e 3-1 contro l'italiana Martina Trevisan, numero 85 al mondo, e ha finito per perdere in tre set

Garbiñe Muguruzail primo favorito, ha sprecato ancora una volta il vantaggio di vincere il primo set ed è caduto questo mercoledì sul mancino italiano Martina Trevisanaper 2-6, 6-4 e 6-1, negli ottavi di finale del torneo di tennis di Rabat.

La cosa di Muguruza, che è diventato il numero uno del mondo l'11 settembre 2017, negli ultimi mesi è difficile da capire. Di solito inizia molto bene le partite, mettendo in gioco il suo buon tennis, dominando il rivale e vincendo il primo set. Anche nel secondo acquista un certo vantaggio; ma va in testacoda, rinuncia alla seconda manche e poi cade facilmente nella terza.

È successo questo mercoledì a Rabat, ed è già successo all'inizio di quest'anno Dubai contro la russa Veronika Kudermetova (ha vinto 6-3 nel primo set, ed è stato 4-4 nel secondo); in Indian Wells contro l'americana Alison Riske (6-0 e 3-1): e a Roma contro la kazaka Yulia Putintseva (6-3 e 5-3). Ha finito per perdere tutti e tre.

A Rabat, contro un rivale molto indietro nella classifica mondiale (Muguruza è la 10 WTA, Trevisan l'85), lo spagnolo ha vinto facilmente nel primo set, 6-2, e ha avuto un vantaggio di 3-1 nel secondo.

Tutto sembrava diretto a Muguruza verso i quarti di finale. Non è stato così, come nelle tre date precedenti, il suo tennis è crollato e l'italiana non l'ha sprecata. Andò a 3-4, e a fine set a favore della 28enne fiorentina che non ha al suo attivo nessun trofeo WTAper 4-6 e sul servizio del giocatore del Caracas.

Ancora maggiore la caduta di Muguruza nel decisivo terzo set. Trevisan è arrivato in anticipo con un clamoroso 5-0, segnando sette partite di fila (due del secondo set). La spagnola ha recuperato il risultato nel sesto con il suo servizio, ma l'italiana ha certificato la sua vittoria nel successivo con un gioco a salve.

Le sensazioni di Muguruza prima del prossimo appuntamento del Roland Garros, dove aveva già trionfato nel 2016Di certo non sembrano essere i migliori.

Quest'anno hanno più sconfitte (8) che vittorie (7) e hanno i quarti di finale di Doha come miglior risultato. E tutto questo dopo aver chiuso la scorsa stagione con il titolo di insegnante a Guadalajara (Messico). Inoltre, è stato ostacolato un infortunio alla spalla sinistra che lo ha separato dai tornei di Miami, Charleston e la Blllie Jean King Cup.

Riassunto

Vittoria di Parrizas

Quella che non ha fallito è stata Nuria Párrizas, terza favorita, che aveva bisogno di una rimonta e ha portato la partita al terzo set, a ha battuto la francese Kristina Mladenovic, 4-6, 6-3 e 6-0in due ore e un quarto, ed entrare nei quarti di finale del torneo di tennis di Rabat, sulla terra battuta.

E' stato il primo duello tra Párrizas (n.40 WTA) e Mladenovic (n.110), e le cose sono iniziate positivamente per la francese, che ha subito preso un favorevole 3-0, dopo aver preso il servizio della spagnola nella seconda partita.

Il Granada ha reagito nel quinto game, stabilendo il pareggio nel sesto (3-3), entrambi entranti una continua pausa di servizio di cui Mladenovic ha beneficiato maggiormenteche ha preso il primo set solo al servizio avverso.

Nel secondo set, la rimonta di gli spagnoli, che ben presto hanno segnato un netto 4-0. La francese è arrivata a scontare fino al 5-3, ma al nono gioco Párrizas ha vinto il set, anche lui al servizio della rivale.

L'essere definitivo è stato un festival di Párrizas, che ha approvato un intero 6-0 al suo rivale. l'accesso ai quarti di finale, dove vince il duello tra i francesi Clara Burell (n.95) e l'italiano Lucia Bronzetti (n.83).

Altre guide:

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per “interazioni e funzionalità semplici”, “miglioramento dell\'esperienza” e “misurazione” come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento.Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie utilizzando il pulsante “Accetta”. Chiudendo questa informativa, continui senza accettare. Più informazioni