Punizione a Wimbledon: non distribuirà punti ATP e WTA dopo aver posto il veto a russi e bielorussi

21/05/2022

Punizione a Wimbledon: non distribuirà punti ATP e WTA dopo aver posto il veto a russi e bielorussi

I due circuiti professionistici e la International Tennis Federation difendono che il provvedimento dell'All England Club è discriminatorio e non tiene conto dei meriti dei giocatori

Il ATP e WTA hanno annunciato che il torneo Wimbledon che si giocherà dal 27 giugno al 10 luglio all'All England Club di Londra non distribuirà punti per il circuito maschile e femminiledopo che l'organizzazione del terzo Grande Slam della stagione ha vietato la partecipazione di giocatori russi e bielorussi a causa dell'invasione dell'Ucraina.

È passato un mese da quando i responsabili del torneo più importante giocato sull'erba hanno reso pubblico il veto contro giocatori provenienti da Russia e Bielorussia.

"La possibilità per giocatori di qualsiasi nazionalità di partecipare a tornei basati sul merito e senza discriminazioni è fondamentale per il nostro Tour. La decisione di Wimbledon di vietare ai giocatori russi e bielorussi di gareggiare nel Regno Unito quest'estate mina questo principio e l'integrità del sistema di classifica ATP".

La decisione di Wimbledon non è "coerente con il nostro accordo di qualificazione. Se non ci sono cambiamenti nelle circostanze, È con il cuore pesante che non vediamo altra opzione se non quella di rimuovere i punti della classifica ATP di Wimbledon per il 2022".Aggiungi nota.

"Le nostre regole e accordi esistono per tutelare i diritti dei giocatori nel loro complesso. Decisioni unilaterali di questo tipo, se non affrontate, creano a precedente dannoso per il resto del circuito. La discriminazione per i singoli tornei semplicemente non è fattibile in un tour che opera in più di 30 paesi", ha affermato la dichiarazione dell'ATP.

"Rimaniamo fiduciosi che ulteriori discussioni con Wimbledon portano a un risultato accettabile per tutti gli interessati. Più in generale, riteniamo che questa questione evidenzi ancora la necessità di una struttura di governance unita in tutto il tennis professionistico in modo che decisioni di questa natura possano essere prese congiuntamente." di questa decisione ad altri tornei che si giocano in Inghilterra.

Inizialmente, il torneo Queen's a 500 livelli e l'Eastbourne a 250 livelli, come altri Challenger del Regno Unito, non sono interessati da questa misura adottata dall'ATP e segnalare punti ai partecipanti.

"Abbiamo preso questa decisione sulla base del fatto che in quelle settimane sono aperte opportunità di gioco alternative ai giocatori russi e bielorussi, a differenza di Wimbledon, che riduce al minimo qualsiasi impatto sull'integrità della classifica", giustifica l'ATP.

"La nostra condanna della devastante invasione russa dell'Ucraina rimane inequivocabile. Sono stati presi provvedimenti immediati per sospendere l'evento ATP Tour a Mosca e far competere gli atleti russi e bielorussi sotto bandiere neutrali durante il Tour. Parallelamente, abbiamo continuato il nostro sostegno umanitario all'Ucraina, insieme agli altri organi di governo del tennis, oltre a fornire assistenza finanziaria diretta a molti giocatori colpiti".

Wimbledon ha annunciato ad aprile che avrebbe impedito ai tennisti russi o bielorussi di competere nel torneo su erba del Grande Slam. È la prima volta che viene adottato un provvedimento individuale nei confronti dei rappresentanti sportivi di questi paesi, che sono stati emarginati dalla guerra nella maggior parte delle competizioni a squadre.

Riassunto

Meno premi in denaro

Adesso i vertici dell'All England Club si riservano il diritto di abbassare il montepremi perdendo competitività nel torneo non avendo punti in palio e solo la gloria riservata ai campioni.

Altre guide:

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per “interazioni e funzionalità semplici”, “miglioramento dell\'esperienza” e “misurazione” come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento.Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie utilizzando il pulsante “Accetta”. Chiudendo questa informativa, continui senza accettare. Più informazioni