Microsoft offre a Sony i diritti per includere i giochi Call of Duty su PS Plus

Mentre il tentativo di acquisizione da parte di Microsoft del gigante dell'editoria Activision Blizzard incontra un ostacolo, il creatore di Xbox ha ora offerto il suo più grande franchise, Call of Duty, per il servizio di abbonamento PlayStation Plus di Sony.

Negli ultimi due anni, Microsoft ha annunciato l'intenzione di acquistare molti dei team di sviluppo più prolifici dell'industria del gioco. Nel 2020, hanno lanciato un accordo da 7,5 miliardi di dollari per acquisire Zenimax Media, la società madre dei creatori di Skyrim e Fallout Bethesda. Quindi, all'inizio del 2022, hanno implementato un piano da 70 miliardi di dollari che potrebbe vederli controllare Activision Blizzard nel prossimo futuro.

Con le parti rivali preoccupate per una possibile monopolizzazione e concorrenti come Sony che esprimono preoccupazione per la rimozione di una serie di proprietà principali dall'hardware PlayStation, molti stanno cercando di interrompere l'accordo. Una manciata di organi di governo ha già approvato questo gigantesco acquisto, anche se altre regioni sono state più titubanti.

Mentre il commercio tra Sony e Microsoft attraversa il sistema legale, quest'ultima ha ora fatto un'offerta senza precedenti per placare il suo più grande rivale. I creatori di Xbox sono aperti a presentare i titoli Call of Duty su PlayStation Plus, suggerisce un nuovo rapporto di Bloomberg.

Bloomberg riferisce che, nel loro ultimo sforzo per vincere i regolatori, l'accordo Call of Duty di Microsoft con Sony ora include anche "il diritto per Sony di mettere l'abbonamento CoD su PlayStation Plus", oltre a essere su Game Pass. Sony non ha ancora accettato alcun accordo da Microsoft.

— CharlieIntel (@charlieINTEL) 12 dicembre 2022

Tra i rapporti legali, uno dei maggiori punti di contesa di Sony ha a che fare con il franchise di CoD. Essendo uno dei giochi più venduti ogni anno, con il rilascio di Modern Warfare 2 di quest'anno che ha stabilito record generando $ 800 milioni di entrate in soli tre giorni, Sony non vuole un futuro in cui detti giochi non siano più disponibili sul proprio hardware.

Per mitigare tali preoccupazioni, Microsoft ha già proposto un accordo decennale che manterrebbe CoD su PlayStation per tutta la generazione PS5 e oltre. Inoltre, Microsoft si è persino impegnata a portare il franchise FPS di successo anche sulle piattaforme Nintendo, avendo siglato un accordo separato di 10 anni a tal fine.

Iscriviti alla nostra newsletter per gli ultimi aggiornamenti su eSport, giochi e altro ancora.

Tuttavia, questo impegno ed espressione per mantenere CoD nella timoniera di Sony non è stato sufficiente. Ora, in un altro tentativo di placare il suo rivale, Microsoft offre una delle sue più grandi vacche da mungere per il servizio di abbonamento di Sony, un rivale di Xbox Game Pass.

MicrosoftSe Sony dovesse accettare questo accordo, ci sono tutte le possibilità di vedere i futuri titoli CoD resi disponibili anche su Xbox Game Pass.

Ipoteticamente, questa proposta consentirebbe di includere i precedenti titoli CoD come parte dei livelli di abbonamento PlayStation Plus. Tutti i giocatori abbonati a un certo livello potrebbero avere accesso illimitato al catalogo CoD, invece di dover acquistare ogni versione una per una.

Inoltre, apre anche le porte al lancio del primo giorno su PlayStation Plus, consentendo ai giocatori di evitare del tutto il prezzo premium annuale. Anche se questo rimane puramente come congettura per il momento.

Resta da vedere se Sony scelga di accettare o meno questo accordo. Con le offerte precedenti in calo, non è chiaro se questo passaggio addolcisca il piatto in modo soddisfacente. Saremo sicuri di tenerti aggiornato qui man mano che la storia si sviluppa.

Se vuoi conoscere altri articoli simili a Microsoft offre a Sony i diritti per includere i giochi Call of Duty su PS Plus è possibile visitare la categoria Call of Duty. Questo articolo è stato aggiornato nel 2023.

roby

Altre notizie:

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per “interazioni e funzionalità semplici”, “miglioramento dell\'esperienza” e “misurazione” come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie utilizzando il pulsante “Accetta”. Chiudendo questa informativa, continui senza accettare. Più informazioni