Professionisti di CoD che pagano di tasca propria per inviare squadre amatoriali all'evento Boston Challengers di CDL

Dopo che un gran numero di organizzazioni è uscito dalla scena Challengers della Call of Duty League nelle ultime settimane, ci sono alcuni giocatori professionisti che hanno aperto i loro portafogli per portare squadre amatoriali a Boston.

L'evento Boston Challengers del CDL è un torneo da $ 75.000 che vedrà tutte le giovani stelle più brillanti e veterani affamati scontrarsi per dimostrare di essere i migliori nomi in COD al di fuori della lega professionistica.

Questo è l'ultimo evento oltre ai Challengers Champs altamente controllati, che a giugno sono stati confermati dalla lega come un evento a otto squadre con una serie predeterminata di inviti basati sulla classifica globale.

Sulla scia di quella notizia, anche le organizzazioni che in precedenza erano state punti fermi nella scena hanno iniziato a ritirarsi dal supporto di squadre che non hanno possibilità di qualificarsi, lasciando molti a rimescolare per trovare una nuova strada da percorrere.

Professionisti CDL che pagano per inviare squadre Challengers a Boston

Come sottolineato da Crone di CDL Intel, diversi professionisti sono stati coinvolti per assicurarsi che i team trovassero la strada per Boston.

Cesar 'Skyz' Bueno ha collaborato con Arial Arise per preparare il loro elenco di Zinx, Niall, Proto e Hamza al successo, ma anche altri giocatori si sono fatti avanti.

Iscriviti alla nostra newsletter per gli ultimi aggiornamenti su eSport, giochi e altro ancora.

Challengers è in uno stato così pessimo con quasi nessuna organizzazione che abbiamo giocatori professionisti (+ gursh) che devono aiutare a finanziare le squadre per il Boston Open questo fine settimana 👍

Apparentemente anche Vivid e Mack stanno aiutando una squadra pic.twitter.com/Z4QBfZtxVp

— CDL Intel (@intelCDL) 7 luglio 2022

Vivid di Boston Breach e Mack di Seattle Surge si sono uniti per supportare una squadra, mentre la superstar del Minnesota ROKKR Standy ha collaborato con il guru dei social media della NYSL Gursh per aiutare una terza squadra.

Questa mossa è stata accolta bene su tutta la linea dalla comunità CDL, ma senza dubbio solleverà solo più sopracciglia sullo stato della scena dei Challengers.

I giocatori stessi non possono dedicare troppo tempo a concentrarsi sul fatto che le cose cambieranno o meno poiché devono ancora gestire gli affari mentre il fine settimana avanza.

Se vuoi conoscere altri articoli simili a Professionisti di CoD che pagano di tasca propria per inviare squadre amatoriali all'evento Boston Challengers di CDL è possibile visitare la categoria Call of Duty. Questo articolo è stato aggiornato nel 2023.

roby

Altre notizie:

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per “interazioni e funzionalità semplici”, “miglioramento dell\'esperienza” e “misurazione” come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie utilizzando il pulsante “Accetta”. Chiudendo questa informativa, continui senza accettare. Più informazioni