Warzone 2 sta riutilizzando le skin classiche di Warzone 1 e i giocatori sono furiosi

Activision sta vendendo skin ricolorate dai vecchi giochi di Call of Duty in Warzone 2 e ha fatto infuriare la community.

Dall’inizio della stagione 3, Activision ha aggiunto tutta una serie di nuovi cosmetici a Warzone 2, con il pass battaglia premium BlackCell e i bundle che la community ha etichettato come pay to win.

Molti giocatori di Warzone 2 non erano contenti di questi cambiamenti e ora è stato implementato un altro nuovo schema di monetizzazione.

Newsletter (Preference)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Questa volta l’editore di Call of Duty sta cercando di vendere ai giocatori skin ricolorate dal riavvio originale di Modern Warfare.

Warzone 2 vende skin ricolorate a prezzo pieno da Modern Warfare

Il 18 aprile, è stato aggiunto un nuovo pacchetto a Warzone 2 e Modern Warfare 2. Intitolato Tracer Pack: Dr. Kushlov, il pacchetto a tema cannabis costa 2.400 punti COD e riutilizza le risorse del precedente Modern Warfare.

Nel pacchetto c’è una variante Kastov 762 chiamata Vaporizer che è una rivisitazione del Resonant di Modern Warfare, un AK-47 che sparava proiettili elettrici. Invece dell’elettricità, il Vaporizzatore spara traccianti verdi e lascia dietro di sé un effetto di morte Sbuffo di fumo.

A parte la variante ricolorata, i traccianti e il nuovo effetto di morte, il vaporizzatore è in gran parte identico al risonante. Il modello stesso della pistola è estremamente simile anche utilizzando versioni rinominate della stessa canna e dell’attacco del caricatore.

Il pacchetto Dr. Kushlov contiene anche una skin operatore per Gromsko che riutilizza le risorse della skin Dr. Karlov di Bale presenti in Modern Warfare. Inoltre, il Classic Ghost Pack è attualmente in vendita per 2.400 punti COD con le skin dell’operatore incluse come ricolorazioni di oggetti venduti in precedenza.

YouTuber di Call of Duty HunterTV ha risposto mettendo in discussione le incoerenze: “Non capisco come non abbiano potuto trasferire pacchetti da MW2019 quando tonnellate di progetti, skin, risorse ed enormi strutture sono state trasferite senza problemi”.

Lo streamer di Warzone StoneMountain64 ha semplicemente preso in giro la situazione detto: “Tutto il divertimento di comprare di nuovo la stessa pelle”, con un’emoji ridente allegata.

Un utente arrabbiato rispondendo su Reddit ha chiarito le loro opinioni sulla vendita di oggetti ricolorati: “È pazzesco quante cose vengano prese dall’ultimo gioco MW e rivendute alla gente. È così fottutamente schifoso. Molti pacchetti ultimamente sono composti per l’80% da cose che le persone hanno acquistato 2-3 anni fa.

La ricolorazione delle skin è qualcosa che è successo in altri battle royale, come Apex Legends, ma i fan non sono stati così indignati laggiù. Quindi, dovremo aspettare e vedere se cambia qualcosa dal lato CoD.

P