cadiaN crede che Heroic sia “per nulla vicino” al suo picco

In un’intervista esclusiva con Dexerto prima del PGL Major Antwerp, il capitano eroico Casper ‘cadiaN’ Møller ha discusso i suoi obiettivi per l’evento e ha discusso i problemi di coerenza della squadra.

cadiaN sa che Heroic non è classificato tra i favoriti per vincere il PGL Major Antwerp, e su questo è d’accordo. Per i suoi compagni di squadra, questo sarà solo il suo secondo Major, quindi la pressione aggiuntiva di essere un torneo da vincere è qualcosa di cui può fare a meno.

Ma questo non gli impedisce di sognare in grande. La gara Heroic Major di Stoccolma si è conclusa con il cuore spezzato, non perché non fossero all’altezza delle aspettative, anzi, ma perché a un certo punto avevano un piede nel gran finale. G2 Esports è quindi tornato da 14-15 sulla mappa decisiva per vincere la partita ai tempi supplementari e completare il reverse sweep nella serie.

Commerciale

João FerreiraHeroic ha raggiunto i playoff allo Stockholm Major, dove ha perso in semifinale contro G2

Molto è stato detto sulla forza mentale di Heroic, che è rimasto tra i primi cinque nell’era post-online ma non ha ancora vinto un importante trofeo LAN. Spesso, quando le condizioni sembrano perfette per sfondare quella barriera, crollano inaspettatamente e senza spiegazioni.

Nelle finali autunnali BLAST Premier, hanno perso contro una squadra di Astralis che ha giocato il loro primo torneo con Benjamin “blameF” Bremer e Kristian “k0nfig” Wienecke che avevano il pubblico dalla loro parte. All’IEM Katowice, sono stati eliminati dai futuri vincitori FaZe, che ha introdotto Justin “jks” Savage come sostituto. E proprio il mese scorso, sono stati eliminati dalla stagione 15 della ESL Pro League nel primo turno dei playoff dopo aver perso contro una squadra di Liquid in difficoltà.

Commerciale

cadiaN sottolinea quanto sia “difficile” vincere tornei nel panorama attuale, con NAVI, FaZe, G2 e Cloud9 tutti formidabili nemici. E mentre evita il termine “barriera mentale”, riconosce che la squadra perde un po’ di concentrazione in situazioni di alta pressione.

Ti piacerà:  Perché Karrigan è l'ultima speranza di FaZe Clan

“Non è che le persone mirino in modo diverso o perdano le granate”, ha detto a Dexerto prima di recarsi ad Anversa. “Riguarda molto la comunicazione. Le persone parlano molto di Heroic che ha questo stile dinamico, di fare mosse e reagire alle informazioni su ciò che sta facendo l’avversario.

“E se la tua comunicazione viene stressata, hai meno opportunità di agire in base a ciò che sta facendo il tuo avversario. E perdi un po’ del tuo stile. Direi che è il 5 percento che normalmente abbiamo come vantaggio in più”.

Commerciale

CadiaN aggiunge che quando la comunicazione è scarsa, il loro stesso gioco tende a risentirne. Come AWPer principale, dovrebbe sbloccare round e fare la differenza, ma è stato criticato per alcune prestazioni poco brillanti che sono costate alla sua squadra (la sua valutazione HLTV di 0,97 su LAN negli ultimi sei mesi è la più bassa della squadra). ).

“Voglio decisamente aumentare il mio gioco su LAN”, ha detto. “Ci sono stati alcuni giochi sopra la media, ma anche alcune serie in cui non ho fatto quello che volevo”.

Heroic è stata una delle squadre che ha raggiunto livelli senza precedenti quando i tornei sono passati a un formato online a causa della crisi sanitaria globale. Nell’autunno del 2020, il team ha trascorso tre settimane al numero 1 della classifica mondiale dopo aver vinto l’ESL One Cologne e il DreamHack Open Fall. Ma quel successo online deve ancora tradursi in LAN.

Commerciale

cadiaN crede che Heroic sia "per nulla vicino" al suo picco

Adela Sznajder/ESL Gaming via ESPAT Il più delle volte, le uscite LAN di Heroic si sono concluse con una delusione

cadiaN insiste sul fatto che nessuno vuole vedere Heroic vincere più degli stessi giocatori. E mentre è felice che alcune persone abbiano grandi aspettative per il team LAN, sa che non c’è alcun sostituto per l’esperienza, che deriva dalla partecipazione agli eventi e dalla riduzione degli errori.

“Stiamo facendo del nostro meglio, ma in pratica vedo che ci sono ancora molte aree in cui possiamo migliorare molto”, ha detto. “Non credo che siamo vicini al nostro picco o che stiamo giocando perfettamente.

Ti piacerà:  K0nfig su Astralis kryptonite | Strada verso la finale mondiale BLAST CSGO

“C’è molto margine di miglioramento, ma vedo anche molte situazioni in cui sono molto orgoglioso dei miei giovani giocatori, che gestiscono molto bene la pressione e imparano costantemente cose nuove. Molte cose che funzionano in pratica stanno accadendo nei giochi ufficiali. Questo è ciò che conta”.

Commerciale

Anversa Grandi ambizioni

A differenza di Stoccolma, Heroic ha iniziato la sua campagna ad Anversa dal Legends Stage, dando loro qualche giorno in più per prepararsi al torneo. È una specie di arma a doppio taglio: hanno avuto l’opportunità di scrutare le squadre provenienti dal Challengers Stage e “rubare loro piccoli trucchi”; ma allo stesso tempo si raffredderanno, il loro ufficiale più recente risale al 29 aprile e devono ancora adattarsi alla configurazione del torneo.

“Se potessi garantire che sarei andato al Legends Stage, avrei preferito giocare al Challengers Stage”, afferma cadiaN. “Ti abitui alla configurazione e ti abitui al ritmo. Partire a freddo contro queste squadre che hanno giocato tre, quattro, cinque partite sarà difficile. Anche il primo giorno è molto importante con i migliori due di uno.

“Penso che le squadre della Challengers Stage abbiano un piccolo vantaggio all’inizio della Legends Stage, ma allo stesso tempo, se sei una squadra Challenger e arrivi ai playoff, sarai stato in strada più lunga ed è dura. avere la stessa quantità di energia nell’ultima fase del Major.

cadiaN crede che Heroic sia "per nulla vicino" al suo picco

Helena Kristiansson/ESL tramite ESPATcadiaN ha detto a Karrigan che spera che FaZe vinca il Major

Quando si tratta di obiettivi eroici per Major, cadiaN spera che la sua squadra arrivi ai playoff; quello che possono fare dopo dipenderà dal supporto. “Personalmente, vorrei arrivare in finale”, dice. “Ciò significherebbe che siamo migliorati dall’ultima volta”.

Sogna di alzare il trofeo, ma sa che un gruppo pieno di avversari di qualità ostacola la sua squadra. Secondo lui, FaZe, i vincitori di IEM Katowice e ESL Pro League 15, sono la squadra che tutti guarderanno ad Anversa.

Ti piacerà:  Valve vieta i peggiori abusatori di bug di coaching CSGO dai futuri Majors

“Abbiamo combattuto contro di loro e ho mandato un messaggio a Karrigan nel gioco dicendo: ‘Congratulazioni per la vittoria del Major, fratello.’ Hanno suonato davvero bene”, ha detto cadiaN, ridendo.

Quando cadiaN ha parlato con Dexerto, erano trascorse meno di 24 ore da quando la Esports Integrity Commission (ESIC) ha sospeso provvisoriamente tre allenatori CS:GO che frequentavano il Major di Anversa per aver utilizzato il bug del coach.

Per cadiaN, la notizia ha riportato alla memoria il tempo in cui la sua stessa squadra era al centro dello scandalo in vista dello Stockholm Major a causa delle azioni dell’ex allenatore Nicolai ‘HUNDEN’ Petersen. Alla fine, è stato stabilito che i giocatori Heroic non erano stati complici (solo l’ex membro della squadra Nikolaj “niko⁠” Kristensen, e ha ricevuto una leggera punizione), ma ci è voluto un po’ prima che il brusio e le voci si placassero.

È il momento principale 💎 #LetTheHeistBegin #PGLMajor @heroicgg @ Antwerpen, Belgio https://t.co/nsi2IGjgUo

— cadiaN (@caspercadiaN) 13 maggio 2022

Guardando indietro, cadiaN è orgoglioso di come i suoi giocatori hanno combattuto insieme le avversità e di conseguenza hanno forgiato un legame più forte. Senza distrazioni esterne questa volta, la sua unica preoccupazione è trovare un modo per liberare tutto il potenziale della squadra, anche se questo maggiore potrebbe arrivare troppo presto per questo.

“Abbiamo imparato a combattere nella tempesta, ma ora stiamo anche imparando ad agire quando l’ambiente è un po’ più calmo”, ha detto. “Abbiamo ancora molto da imparare e sto solo cercando di assicurarmi di farlo in tempo per il Major. In caso contrario, proveremo a farlo entro la fine dell’anno”.

Heroic affronterà il Team Liquid nella partita di apertura della fase Legends al PGL Major Antwerp: la squadra di NA ha superato i propri ostacoli e un inizio 0-2 per qualificarsi dai Challengers.