Adin Ross chiama Twitch per mancanza di supporto mentre mostra “falso amore” ad altri streamer

La star dello streaming Adin Ross ha colpito Twitch per non averlo supportato e ha anche mostrato “falso amore” ad altri streamer per averli promossi senza dare loro un grosso contratto.

Sono passati più di quattro anni da quando Adin Ross si è avventurato per la prima volta nel mondo dello streaming, e da allora ha avuto un’ascesa piuttosto fulminea.

Mentre ha iniziato con gli streaming di NBA 2K, si è avventurato maggiormente nel regno di Just Chatting, portando alcuni dei più grandi nomi del rap nella scena di Twitch. Di conseguenza, è diventato uno dei canali più visti in circolazione.

Il 22enne ha accumulato oltre sette milioni di follower sulla piattaforma di proprietà di Amazon, ma non ha mai ricevuto il loro supporto quando si trattava di essere presente sulla home page o di essere twittato. E si sente piuttosto offeso.

Adin Ross chiama Twitch per “finto amore” con le star dello streaming

È stato un argomento sollevato durante la sua apparizione nel podcast FULL SEND, con Adin che ha notato che Twitch non lo ha mai veramente sostenuto nonostante la sua popolarità.

Iscriviti alla nostra newsletter per gli ultimi aggiornamenti su eSport, giochi e altro ancora.

“Twitch non mi ha mai seguito, non mi mettono in homepage. Giuro, non mi seguono”, ha detto Adin, osservando che ha sempre avuto una media di numeri “enormi” in termini di spettatori.

Ha anche sottolineato che Kain Cenat si trova in una posizione simile di non avere un contratto enorme, ma ha notato che Twitch lo ha sostenuto in modo leggermente diverso. “Perché Kai, io, xQc, Speed, perché non ci vengono offerte offerte multimilionarie? Ma ecco cosa sta facendo Twitch con Kai: Twitch sta mettendo Kai sulla home page, lo stanno twittando e lo seguono. Sembra fantastico, vero? Fantastico, questo sta mostrando un falso amore, perché non sta ottenendo un affare multimilionario?

Lo streamer concorda con l’opinione dei NELK Boys secondo cui Twitch ha quella supremazia perché è la piattaforma più grande. “Questo è quello che è, è quello, siamo Twitch, quindi dove altro andrai?” Ha aggiunto.

In definitiva, è l’appello di Twitch a chi sostiene e promuove, ma non è che Adin non sia stato in grado di avere successo sulla piattaforma senza quel sostegno.