Lo streamer di Twitch Destiny è stato bandito per aver infranto le regole di condotta odiosa

Lo streamer di Twitch Destiny è stato bandito per aver infranto le regole di condotta odiosa

Il veterano streamer di Twitch Steven "Destiny" Bonnel è stato bandito dalla piattaforma, rivelando di essere stato sospeso a causa di un'apparente violazione delle linee guida della community di Twitch sulla condotta odiosa.

Destiny ha subito diversi ban dalla piattaforma in passato e ha perso la sua partnership nel 2020 per quello che secondo Twitch era "incoraggiare la violenza".

Il suo contenuto è spesso incentrato sulla politica, ospita dibattiti e conversazioni con persone di tutto lo spettro politico, il che a volte può portare a tensioni.

Il 23 marzo il suo account non è più disponibile ed è stato nuovamente sospeso. Tuttavia, poiché non è associato a Twitch, ha potuto continuare lo streaming su un'altra piattaforma e si è trasferito su YouTube.

Commerciale

TwitchI visitatori del canale Twitch di Destiny ora riceveranno questo messaggio.

Perché Destiny è stato bandito da Twitch?

Nel suo streaming su YouTube, Destiny ha confermato che la causa del divieto era sotto le regole di Twitch per condotta odiosa, ma non le è stato detto specificamente cosa ha fatto o detto per innescare la punizione.

Questo è lo standard per i ban di Twitch, in cui agli streamer viene detto quale regola hanno violato, ma non esattamente come l'hanno violata.

  • Per saperne di più: Pokimane critica i sub-pipistrelli "malsani" di Twitch dopo l'acquisizione di Sykkuno

"Twitch non mi dice mai perché vengo bannato", ha spiegato Destiny. “Hanno detto che si è verificata una violazione della trasmissione, e poi le tre possibili [reasons] hanno dato sono stati: pubblicare una combinazione di parole e gesti in chat per promuovere la denigrazione basata sulla razza, l'elogio o sostenere un crimine d'odio.

Commerciale

“E poi il terzo, questo mi sorprenderebbe se fosse il terzo, 'sostenere l'esclusione di un gruppo di persone in base alla loro disabilità.' Non c'è modo, giusto?

L'argomento inizia alle 5:47:10

Quando uno spettatore ha suggerito che avrebbe potuto essere un 'incursione di odio', Destiny ha risposto: "Non credo che la mia comunità odi i raid. Io non credo ciò.

  • Per saperne di più: Lo streamer di Twitch termina lo streaming dopo un incidente in VR: "Mi ha rotto la bocca"

Nel frattempo, mentre il divieto è in vigore, Destiny potrà continuare lo streaming su YouTube.

Non si sa per quanto tempo durerà il divieto, ma poiché non è il primo divieto di Bonnell, è possibile che duri più a lungo di un primo attacco.

Commerciale

Se vuoi conoscere altri articoli simili a Lo streamer di Twitch Destiny è stato bandito per aver infranto le regole di condotta odiosa è possibile visitare la categoria Esports. Questo articolo è stato aggiornato nel 2023.

zapier

Altre notizie:

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per “interazioni e funzionalità semplici”, “miglioramento dell\'esperienza” e “misurazione” come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie utilizzando il pulsante “Accetta”. Chiudendo questa informativa, continui senza accettare. Più informazioni