xQc e Kai Cenat non pagano le loro mod di Twitch: “Ci sono ragioni creative”

Le star di Twitch Felix “xQc” Lengyel e Kai Cenat sono in cima alla loro piattaforma, con decine di migliaia di sintonizzazioni ogni giorno. Quelle folle dovrebbero essere gestite dai moderatori, ma il duo ha dichiarato di non pagare per le loro mod per un motivo.

Dietro ogni streamer di Twitch, specialmente quelli più grandi, c’è un team di moderatori che tiene tutto sotto controllo. A volte aggiornano i titoli e le descrizioni di uno stream mentre lo streamer è in riproduzione, o svolgono alcuni lavori dietro le quinte, ma il loro ruolo principale è mantenere pulita la chat.

Sebbene Twitch abbia un po’ di moderazione automatica su determinate frasi e spam che può rilevare, spetta ai moderatori fare del lavoro per mantenere le cose in ordine.

Alcuni dei migliori streamer hanno parlato di pagare i loro moderatori in passato. Tuttavia, le star di Twitch xQc e Kai Cenat non rientrano in quella categoria. I due più grandi nomi sulla piattaforma nello spazio occidentale in questo momento non pagano i loro moderatori, il che spiega perché sullo stream.

“Non voglio che diventi strano”, ha affermato xQc. “Ci sono ragioni creative. Non ci sarebbe così tanto respingimento per ripagarli, ma se diventasse strano, potrebbe diventare drammatico.

“Perché guardano per passione e se hai molti mod, non è molto lavoro per ognuno, quindi non voglio che diventi strano”.

Dopo aver posto la domanda di xQc, Cenat ha reagito dicendo “voi ragazzi fate volontariato per fare cazzate gratuitamente”. Tuttavia, c’è una ragione secondaria al di là delle cose che diventano strane: nessuno degli streamer vuole che i propri moderatori partecipino solo per i soldi.

“E se non gli piacesse più il canale?” ha chiesto xQc. “Non gli piace modificare, non gli piaccio, ma lo fanno per soldi? Poi diventa un po’ strano perché sto cercando di spingere qualcosa di creativo, ma poi lo odiano, quindi va contro l’intero tessuto”.

L’opinione ha diviso i fan, con alcuni che credono che i moderatori dei big streamer meritino qualche compenso. Tuttavia, ci vorrà più di quello per xQc e Kai Cenat per cedere.