Napoli sfida il Milan con una difesa a tre: Mazzarri svela due sorprendenti strategie

Sommario
  1. Il Napoli di Mazzarri tornerà alla difesa a tre contro il Milan
    1. La formazione tattica
    2. Le caratteristiche del modulo

Il Napoli di Mazzarri tornerà alla difesa a tre contro il Milan

Dopo il 4-3-3 schierato contro l’Hellas Verona, il Napoli di Walter Mazzarri tornerà a giocare con la difesa a tre nel big match di domani sera contro il Milan. Lo scrive quest’oggi il Corriere dello Sport raccontando che il dubbio riguarda l’inserimento di un centrocampista in più al posto di un esterno. Ovvero: Cajuste per Politano, variabile sostanziale di un atteggiamento che nel primo caso sarebbe più accorto nel nome del 3-5-1-1, e nel secondo invece più offensivo con il 3-4-2-1.

La formazione tattica

La prima opzione, cioè quella più provata sin dall’inizio della settimana, è il 3-5-1-1, con Kvara alle spalle di Simeone. In ogni caso sarà difesa a tre con lo stesso tris di marcatori esibito all’Olimpico contro la Lazio: Ostigard tornerà titolare e affiancherà quindi Rrahmani e Juan Jesus davanti a Gollini. Sulle fasce agiranno Di Lorenzo a destra e Mazzocchi a sinistra al posto dello squalificato Mario Rui. Il centrocampo invece presenterà il blocco centrale Anguissa-Lobotka-Cajuste.

Le caratteristiche del modulo

  • Nel 3-5-1-1, Cajuste sostituirà Politano per un atteggiamento più accorto.
  • Nel 3-4-2-1, Politano sarà confermato per un atteggiamento più offensivo.

La formazione del Napoli nel match contro il Milan:
DifesaCentrocampoAttacco
Di Lorenzo – Ostigard – Rrahmani – Juan Jesus – MazzocchiAnguissa – Lobotka – CajusteKvara – Simeone (centravanti)
Filippo Bertuzzi

Filippo Bertuzzi

Ciao a tutti, sono Filippo, capo redattore di MyStakers. Da oltre un decennio, navigo nel vibrante universo dell'iGaming, immergendomi tra scommesse, casinò online e le emozioni che essi offrono. Benvenuti nel nostro mondo!

P