Farantube
Image default
Call of Duty Pokemon

Le voci di Pokemon Diamond & Pearl affermano che i remake avranno un episodio di Arceus post-partita

Envy Gaming ha ufficialmente firmato la star di Warzone e lo streamer di Twitch BobbyPoff nella loro organizzazione, rendendolo l’ultimo creatore di contenuti di Call of Duty ad ottenere un contratto professionale.

Mentre Call of Duty: Warzone continua a occupare un posto tra i giochi più visti di Twitch e all’interno dell’ecosistema dei tornei, il “Signore delle sciarpe” BobbyPoff (vero nome: Bobby Poff) è ora il terzo dei giocatori del gioco ad aver firmato per un gioco organizzazione.

Possedendo il Dallas Fuel della Overwatch League e il Dallas Empire della Call of Duty League, Envy Gaming continua a fare passi da gigante nel mondo degli eSport. Allo stesso modo, l’organizzazione ha aumentato il proprio gioco di contenuti di marca, coinvolgendo di recente vari creatori come le sorelle Botez del mondo degli scacchi sotto il loro ombrello.

Dopo che 100 Thieves hanno fatto progressi acquistando un posto nel CDL (i Los Angeles Thieves), hanno anche firmato i pro di Warzone Thomas ‘Tommey’ Trewren e Rhys ‘Rated’ Price con il loro marchio come possibili membri di una squadra pro Warzone. Firmando BobbyPoff, Envy ha continuato questa tendenza, assicurandosi il proprio concorrente e creatore di contenuti.

Big Bobby e la squadra delle sciarpe! 🧣

Benvenuto, @BobbyPoff! pic.twitter.com/tsLtf0CIS8

– Envy (@Envy) 19 febbraio 2021

Facendo l’annuncio con un corto animato opportunamente stravagante, Envy sta ovviamente brandendo la personalità del Signore delle Sciarpe tanto visibilmente quanto il suo talento. Discutendo l’aggiunta, Andrew Peterman, Chief Content Officer di Envy, ha accennato al motivo per cui questa versatilità si adatta così bene al marchio.

“È competitivo, divertente e orientato alla comunità, che è esattamente ciò che vogliamo che i fan si aspettino di più da Envy”.

Alla luce di quella creazione di contenuti sfaccettati e della natura competitiva, Envy ha inoltre annunciato che ospiterà tornei di Warzone pregiati con Mr.Poff e una serie di video che mostra il percorso dietro le quinte per diventare un creatore di contenuti a tempo pieno . Con oltre 200.000 follower sui social media e su Twitch, la sua impronta digitale è probabilmente abbastanza grande da consentire ai fan di essere interessati ai passi che ha intrapreso per arrivarci.

Iscrizione a @Envy 🙂 pic.twitter.com/yWV7FMD8Qc

– Bobby Poff 🧣 (@BobbyPoff) 19 febbraio 2021

Annunciando la firma con un cortometraggio animato e una grafica in stile Matrix, è chiaro che Envy intende appoggiarsi al personaggio spesso comico di Bobby nel loro contenuto. Ciò che rimane poco chiaro è come l’organizzazione e CDL stiano pianificando per il lato eSport di Warzone. Alla fine di gennaio, il commissario del CDL Johanna Faries ha confermato che Warzone faceva parte del futuro competitivo del campionato.

Se ciò significa che le squadre saranno in grado di schierare le loro controparti battle-royale o lasciare che i loro giocatori competano nei tornei WZ continua a essere una domanda. Se il primo è il caso, i fan dovrebbero aspettarsi che sempre più organizzazioni di eSport seguano le orme di 100T ed Envy firmando streamer esperti.

Related posts

6 cose che vogliamo vedere nella terza stagione di Black Ops Cold War

admin

Niantic conferma il tanto atteso aggiornamento della lista amici di Pokemon Go “presto disponibile”

admin

I giocatori di Black Ops Cold War richiedono la possibilità di annullare le mosse finali

admin

Leave a Comment