Il 28 agosto 2021, Matthew “FormaL” Piper ha annunciato che si sarebbe dimesso da giocatore professionista di Call of Duty, dopo aver giocato la sua ultima stagione con gli OpTic Chicago nel CDL. Ora, la sua attenzione si è spostata su Valorant.

La notizia è stata in qualche modo una sorpresa per molti fan, con FormaL ancora relativamente giovane e capace, nonché uno dei giocatori di maggior successo nella storia di CoD.

È rimasto sotto il banner OpTic e ha iniziato a trasmettere in streaming abbastanza regolarmente ma, mentre altri professionisti stanno macinando Warzone in bassa stagione, in realtà sta dedicando ore a Riot Games FPS Valorant.

Come spiega FormaL, questa decisione si riduce a due fattori abbastanza significativi per lui.

Ottica CDL formaleCall of Duty LeagueFormaL diventerà una leggenda di Call of Duty.

Con il CEO di OpTic Hector “H3CZ” Rodriguez che chiede a FormaL cosa trova così divertente di Valorant sul podcast di OpTic, ha detto che si riduce a una cosa: il grado.

“È il grado, tutto qui”, ha detto. “Il fatto che puoi sentirti definitivo una volta che hai raggiunto Immortal. È allora che dici ‘Okay, sono abbastanza bravo.’”

Ha continuato: “È così divertente. Ti senti così definitivo quando sali di grado o qualcosa del genere e ti caghi addosso ad altri immortali. Se non ci fosse il grado non lo giocherei, mettiamola così”.

Data e ora 25:18

Il gioco classificato è qualcosa per cui i fan di Call of Duty hanno spesso supplicato nel corso degli anni, ma questa non è l’unica ragione per cui FormaL si è allontanata verso Valorant invece di Warzone.

Perché Formal non trasmette Warzone?

La conversazione si è rapidamente spostata su CoD BR Warzone e FormaL ha spiegato perché è una tale lotta. Ha detto: “Ho giocato a Warzone con Seth [Scump], Zinni e ZooMaa, e stavamo ricevendo lo stream snipped di ogni fottuto gioco. Anche quando nascondiamo i nostri schermi, lo streaming viene costantemente bloccato”.

Gli stream CDL fuori stagione di Scump sono stati completamente inondati da stream sniper, rendendo le cose molto più difficili per lui – e non possiamo immaginare che sia molto divertente da affrontare.

Una modalità streamer funzionale è qualcosa che i creatori chiedono da mesi a Warzone, ma se arriva è un’altra domanda.