Valorant dio del ritardo

Dopo aver terminato decimo in Valorant Challengers e non essere riuscito a qualificarsi per VCT Masters, Immortals ha colto l’occasione per il nuovo acquisto Emil “EmilShe1n” Mamedov dopo che il talentuoso giocatore è riuscito a dominare NA su 150 ping.

Anche se Immortals non gareggerà a Berlino, l’organizzazione ha apportato alcuni cambiamenti significativi, ingaggiando EmilShe1n nel roster iniziale.

In qualche modo, il talentuoso giocatore è riuscito a salire in cima alla classifica della NA mentre viveva in Azerbaigian, dove la scarsa disponibilità di Internet lo ha costretto a giocare a 150 ping.

La domanda è: EmilShe1n può essere il catalizzatore che spinge Immortals ai vertici della NA e consente loro di competere con le migliori squadre della regione?

Scopri di più: Perché l’invidia ha fatto un patto con il diavolo?

Il post La leggenda dell’immortale Dio in ritardo di VALORANT! è apparso per primo su Dexerto.