Farantube
Image default
Valorant

Hiko: il dio della frizione che ha rischiato tutto in VALORANT

Spencer ‘Hiko’ Martin è un giocatore molto rispettato in Valorant per essere un talento della frizione che può capitanare una squadra attraverso alti e bassi – e lo ha fatto per tutta la sua carriera.

Il 31enne americano ha una storia incredibile in CS: GO per le sue prestazioni individuali, anche se i trofei Major gli erano sempre sfuggiti.

Dopo aver terminato il suo tempo con Rogue, uno dei tanti team di progetto che era stato incaricato di dirigere, e aver fatto crescere costantemente il suo marchio personale, la carriera competitiva di Hiko ha preso una svolta enorme quando Valorant è stato lanciato.

Aveva fatto il salto con 100 Thieves al nuovo eSport di Riot Games. L’inizio è stato traballante, senza incidenti e alla fine una causa persa verso la fine.

Mentre le loro partite hanno introdotto molte idee divertenti, la squadra non ha potuto ottenere risultati significativi e in seguito è stato evidente che 100T non stava andando da nessuna parte veloce in una scena sempre più competitiva.

È stato allora che l’org ha apportato una modifica completa al proprio elenco, mantenendo il Dio della frizione solo per ricostruire la squadra nella sua visione. Aveva bisogno di creare una squadra vincente.

Per rinnovare la squadra 100T Valorant, Hiko ha caricato i talenti del suo ex esport come Nicholas “nitr0” Cannella e Joshua “steel” Nissan.

Mesi dopo 100 Thieves avrebbero vinto First Strike North America e sarebbero diventati una delle migliori squadre della scena.

Il dio della frizione l’aveva fatto di nuovo, questa volta, fuori dal server. Ora 100 Thieves cercheranno di replicare quel successo in VCT Stage 2 con Hiko in testa.

Related posts

Shroud spiega perché il nuovo agente Valorant Astra sarà “rotto”

admin

Come il piano di Babybay ha salvato FaZe Clan in VCT Stage 2

admin

Come ottenere l’essenza arancione in League of Legends

admin

Leave a Comment