Farantube
Image default
Calcio Internazionale

La storia dell’eroe argentino che ha evitato la discesa di Colo Colo

Il tuo battito cardiaco continua a non scendere. Sono passati due giorni, ma il suo cuore continua a battere come se la partita fosse appena finita. La vita di Pablo Solari ha preso una svolta improvvisa per aver segnato uno dei gol più importanti nella storia di Colo Colo: l’unico gol della vittoria per 1-0 contro l’Universidad de Concepción in finale per evitare la retrocessione. È quello con la sua conquista, ha contribuito a salvare 95 anni di storia di un club che non ha mai perso la categoria. E 48 ore dopo un simile risultato e aver tolto lo zaino, il giovane argentino ha partecipato Ole mentre tornava in Arizona, San Luis, per trascorrere di nuovo del tempo con la sua famiglia.

Segnare un gol così importante è stato molto emozionante. La verità è che non ho parole per descriverla, sono molto contento per me stesso e più di ogni altra cosa per la squadra che se lo meritava “, ha detto. Anche se affrontare una partita decisiva può portare a pressioni per tutto ciò che era in gioco, il diciannovenne ha affermato di essere fiducioso e non si è mai seduto a ragionare sull’essere una storia nera da una delle istituzioni più prestigiose del Cile nel caso non ottenga la vittoria.

“L’anteprima del gioco è stata motivante. Eravamo molto coinvolti e non ci è mai venuto in mente cosa potesse accadere. In effetti, ho visto le facce dei miei compagni di squadra e sapevo che avremmo vinto perché eravamo fiduciosi e, fortunatamente, siamo riusciti a trasferire quella fiducia in campo “, ha detto.

Ignacio Jara saluta Solari, il grande eroe di Colo Colo in finale per aver evitato la retrocessione. (EFE)

Colo Colo ha avuto diversi problemi durante il campionato: hanno cambiato allenatore per strada, diversi calciatori hanno deciso di rescindere il contratto o chiedere un’uscita (Juan Manuel Insaurralde, Pablo mouche Y Nicolas Blandi, tra gli argentini che hanno lasciato il club) e ha sofferto stretto dal bar. In tal senso, Gustavo Quinteros doveva promuovere alcuni giovani arrivati ​​come promessa per il futuro. E tra tanti volti giovani, è apparso quello di Solari, che ha cambiato il camerino della Riserva per proprietà in Primo. Nonostante una mossa così improvvisa, non ha perso il Nord e sa che la sua carriera è ancora all’inizio. “Vivo questo momento super tranquillo, con i piedi per terra. Ovviamente è apprezzato il supporto dei tifosi, che mi fanno stare molto bene“, Held.

Oltre a ciò, il Comandante -come si dice nell’ambiente- lo ha detto Era entusiasta di vedere che Arturo Vidal si è congratulato con lui per l’obiettivo e lo ha taggato in una storia di Instagram. “Ho visto il post. Non mi ha mandato messaggi in privato, ma con la storia e che mi ha taggato mi ha già raggiunto e mi ha fatto molto piacere“, ha spiegato chi ha debuttato il 5 dicembre 2020 con la maglia del Cacique. La cosa divertente è che sebbene si muova sul fronte offensivo ha segnato un solo gol nelle nove partite giocate. Ed era la gloria!

Vidal ha celebrato il trionfo di Colo-Colo.  (IG / kingarturo23oficial)

Vidal ha celebrato il trionfo di Colo-Colo. (IG / kingarturo23oficial)

Solari era vicino al debutto Laboratori di Cordoba, club in cui si è formato Inferiores. Tuttavia, ha fatto le valigie e si è trasferita nel suolo transandino con una borsa carica di illusioni. Colo Colo deve decidere se avvalersi dell’opzione di acquisto di un milione di dollari per il 50% del suo pass o se rientrare nel team di Cordoba alla fine del 2021.

A proposito di una possibilità nel calcio argentino, ha commentato: “Penso solo a Colo Colo e al successo qui. Poi tutto sarà visto e analizzato, parlerò con il mio rappresentante e verrà presa la decisione migliore per la mia carriera, ma per ora sono molto felice qui “.

Il protagonista della settimana (e anche della stagione) di Colo Colo non ha evitato la domanda della sua grande voglia. Tanto che non ha nemmeno esitato: “Sogno sempre di giocare per la nazionale argentina, chi no?“Inoltre, ha aggiunto:” Non ho parlato con il Bocha (Batista). Sono stato L’Alcudia nel 2019 è stato qualcosa di molto emozionante, molto bello, qualcosa che sognavo da quando ero piccolo e quando ho indossato la maglietta per la prima volta le lacrime sono scese dall’emozione“Certo, nel torneo spagnolo ha scritto il suo nome sulla lista dei marcatori nella partita contro la Mauritania in cui l’Argentina ha vinto 4-1.

Solari ha giocato il torneo L'Alcudia nel 2019. (IG / pablosolari_)

Solari ha giocato il torneo L’Alcudia nel 2019. (IG / pablosolari_)

Nonostante la sospensione dei Mondiali U20, il Olimpiadi di Tokyo sulla loro strada. Ovviamente non sarà facile vincere una chiamata, ma lotterà fino alla fine per il suo sogno. Quello che immagina ogni giorno con gli occhi aperti.

ARGOMENTI CHE COMPARI IN QUESTA NOTA

.

Related posts

Da Londra all’Europa

admin

Dopo lo scandalo, il nastro del capitano di Cristiano sarà messo all’asta

admin

Ti stanno guardando, laboratori

admin

Leave a Comment